Stai zitta e va’ in cucina


YouTube Spotlight
24.152.239


my JHWH ] gli orrori shariah LEGA ARABA gridano vendetta contro la giustizia del tuo Trono! tutti i maomettani devono essere tutti sterminati!
Unius kingREI
Unius kingREI9 ore fa
STUPRI RELIGIOSI NEL NOME DI ALLAH, UNA CONSUETUDINE PER ONU OCI SHARIA LEGA ARABA SHARIA ] Quella gang islamica che ha distrutto la vita di mille ragazzine di Lorenza Formicola. 18 Settembre 2016. stupro in Islam. Millequattrocento (almeno!) ragazzine inglesi, tra gli undici e i sedici anni, sono state stuprate da bande di uomini pakistani nella cittadina di Rotherham (UK). Per circa sedici anni è stato tutto taciuto. All'epoca dei fatti, infatti, la polizia sospese le indagini nel timore di essere tacciata di razzismo, o peggio di islamofobia visto il colore della pelle e l'origine degli stupratori. La stampa locale e internazionale ha osato sfiorare l'argomento solo l'anno scorso. Da noi la notizia ha macchiato con pochissimo inchiostro, distribuito con il contagocce, quella che è diventata presto carta straccia.
Nessun titolo sui giornaloni. L'indignazione non ha coperto con la sua ombra d'ipocrisia nessuna piazza, non ci sono state donne, in parlamento o fuori, nella stampa o nelle istituzioni, che hanno gridato, protestato, lanciato un allarme. Non si sono neanche presi la briga di mistificare i fatti. La cronaca terribile non ha occupato nemmeno mezz'ora del palinsesto di qualche talk show a cui piace far confusione. Niente di niente. Ragazzine stuprate e indegne di attenzione. C'è qualcosa di agghiacciante in questa storia.
Quando emerse la notizia la stampa di sinistra, nel Regno Unito, a lungo si è rifiutata di scrivere la parola "pakistani". Un documentario della BBC denunciò che il lavoro iniziale delle indagini venne persino annullato non appena gli autori si erano accorti che i protagonisti della violenza appartenevano alla comunità pakistana. E pare che, addirittura, il primo autore del rapporto fosse stato messo quasi alla porta prima di cancellare ogni riferimento alle origini degli stupratori.  "La cosa che dovete capire su questo stupro di bambine è che non si tratta semplicemente di un abuso sessuale. Qui stiamo parlando di livelli indicibili di violenza. Le vittime sono state stuprate con coltelli e bottiglie. Le loro lingue sono state inchiodate ai tavoli. Si è trattato di bambine e  ragazzine prelevate il venerdì da orfanotrofi o comunità, violentate lungo tutto il fine settimana da centinaia di uomini, e rimandate a casa il lunedì con l'inguine sanguinante", così ha voluto raccontare la disgrazia George Igler, un noto analista politico britannico.
La pelle scura e il fatto che fossero musulmani hanno indotto i giornalisti a nascondersi. I tutori di queste bambine, i professionisti del settore dell'infanzia hanno preferito l'omertà: un codice fatto di silenzio riguardo quel che al pubblico è dato sapere, dettato dal timore di essere tacciati di discriminazione per le minoranze etniche. Perché oggi l'arma più potente nel gioco che il politicamente corretto adopera, nella rivoluzione multiculturale, è esattamente l'accusa di razzismo. Nessuno intende correre il rischio di trovarsi macchiato da un simile crimine. Meglio piuttosto nascondere tutto sotto il tappeto e occuparsi di questioni più urgenti come le esigenze abitative per gli immigrati, o appunto il pericolo di razzismo: il sintomo del timore di essere colpevoli dell'affondare la barca del multiculturalismo. 
L'accusa di razzismo è una pallottola impazzita che non lascia nessuno, tra chi vuole raccontare la verità, indenne. Stupratori e pedofili oggi beneficiano di indulgenze anzitutto sociopsicologiche. Perché il pensiero dominante vuole persuaderci dell'idea che i "bianchi" sono, in quanto colpevoli di tutti i mali e macchiati di colpe ataviche, razzisti e infami. Il complesso mediatico-culturale collabora, allora, con il nuovo ordine politico-razziale per vedere annullate tutte le differenze, e perché la decadenza colonizzi un'Europa incapace di far fronte ad un'immigrazione ostile e distruttiva.
C'è un'intenzione precisa in chi muove i fili del vecchio mondo: disgregare e smantellare le tradizionali forme di ordine sociale. Convinti del fatto che la nostra società non è solo razzista, ma segnata troppo dalla diseguaglianza e da valori oppressivi per le minoranze. Allora il politicamente corretto non è che un modo per vendicarsi di un antico e legittimo ordine, soprattutto del pensiero, che va cambiato. E che stanno cambiando. La gente è a tal punto intimidita e ossessionata da questo genere di mantra, da aver finito per  accettare supina le politiche sull'immigrazione. Si è fatto in modo che le nostre città fossero invase da musulmani ostili; che crescessero scuole islamiche in cui i bambini vengono indottrinati alla guerra santa contro l'Occidente; e che si chiudessero gli occhi rispetto alla poligamia che stanno importando, perché diventasse normale il fatto che alcuni uomini musulmani abbiano venti figli da mogli diverse e quasi sempre a carico dello Stato.
Per fare un esempio su tutti in Europa basta prendere il caso dell'Austria. Lì la mezzaluna si appresta a diventare maggioranza: il 58% dei bambini negli asili viennesi non parla tedesco come prima lingua e diecimila bambini sono educati all'odio dei "kuffar" (gli infedeli) da parte di gruppi salafiti, Fratelli musulmani e altri islamisti. E qualcuno ha già previsto che il vecchio continente, come lo conosciamo, tra non troppi anni cesserà di esistere, anche perché il tasso di fertilità è ormai fermo a 1,38 per donna. Oggi, dopo così tanto tempo, la cronaca dei fatti di Rotherham è tornata a rimbalzare on line, senza troppo rumore, dopo l'intervista, nei giorni scorsi, che Milo Yiannopoulos (la nuova star del conservatorismo 2.0 targato USA) ha rilasciato alla CNBC, intervista in cui ha ricordato il caso (Yiannopoulos è inglese di nascita) dimostrando che il politicamente corretto non è un codice perbenista inoffensivo, ma un sistema di autocensura "che uccide".
Il caso di queste ragazzine non è che la punta dell'iceberg di un traffico sessuale di matrice islamica in Gran Bretagna, e nell'Europa tutta. Vittime di elementi ostili alla nostra cultura convinti del fatto che le loro azioni possano avere una giustificazione di natura religiosa. E' inutile girarci intorno. Come va trattata una donna è scritto chiaramente nel Corano. Perché non solo, "le vostre spose per voi sono come un campo. Venite pure al vostro campo come volete"(Corano II, 223), ma, soprattutto, quel che va ricordato ai benpensanti è che, nella cultura musulmana, nell'accusare un uomo di violenza sessuale, una donna finisce per incriminare se stessa. Senza testimoni, l'accusa della vittima diventa, infatti, ammissione di adulterio. Questo spiega il fatto che in Pakistan il 75% delle donne imprigionate sia dietro le sbarre perché colpevole di aver subito uno stupro. Ma per le ragazzine, il problema non si è proprio posto. 
È un'illusione pensare che col passare del tempo i principi religiosi dell'Islam si modereranno in qualche modo e scompariranno, per il solo fatto di trovarsi in Europa. E il rischio si fa sempre più attuale dal momento che esistono ormai comunità in cui i migranti musulmani sono più numerosi degli europei autoctoni. Le più recenti dichiarazioni dell'isis, infatti, riguardano proprio la sfera sessuale. La violenza non solo è contemplata come qualcosa di normale, ma è vista anche come viatico alla conversione: "nel momento in cui vi violenteremo, diventerete musulmane per definizione". E' l'ultima minaccia destinata al popolo yazidi nel desiderio di distruggerlo.  Ora, è difficile capire cosa è stato più terribile tra le violenze sessuali perpetrate su minorenni e il silenzio e l'inazione di chi poteva fare qualcosa. Quelle millecinquecento ragazzine violentate, e il modo in cui ogni cosa è stata gestita, sono lo specchio consapevole del vuoto che ci vogliono far accettare.
Unius kingREI
Unius kingREI22 ore fa
Salman Shariah Saudi Arabia akbar is genocide 666 Allah ] poiché Dio
JHWH Onnipotente dal nulla ha Creato tutte le cose con la sua PAROLA,
tutto ha chiamato per nome, e sono venute alla esistenza tutte le cose..
POI, QUALCUNO NON DOVREBBE PENSARE CHE POTREBBE ESISTERE QUALCOSA DI
IMPOSSIBILE PER UNIUS REI! .. e se io Unius REI sono costretto a
distruggere una religione delle BESTIE di Satana perché sommamente
nazista sharia e criminale? poi, questa grave privazione, per tutto il
genere umano? non potrebbe mai essere stata colpa mia!
Unius kingREI
Unius kingREI10 ore fa
MY Israel ] è vero dobbiamo ammettere che sono molti i coraggiosi di Satana, cioè, tutti quelli che vorrebbero litigare contro di me, ma, ad uno manca il fegato, ad un altro manca la milza.. ecc.. ecc..  e poi, tutti gli altri codardi? loro non vogliono perdere nulla di tutte queste cose e poi, poi, io rimango sempre solo!
Unius kingREI
Unius kingREI4 giorni fa
Madama Lucrezia 20:15 +Unius kingREI grazie per l'esorcismo ( sono serissima). vorrei porre l'attenzione sul processo di mascolinizzazione della donna che ha demolito alle fondamenta la famiglia, le donne potevano benissimo lavorare e realizzare le proprie aspirazioni ma senza mai perdere il femminile cimentandosi in professioni o lavori maschili ma evitando di mutuare atteggiamenti maschili e quelli deteriori poi!!! c' e' una serie televisiva che ho visto per un po' spinta dalle amiche ... perche' prima di farsi un' opinione e' giusto conoscere il soggetto ... sex and the city, veramente sconcertante per il grado di svilimento delle figure femminili proposte come modello ... ecco per me stigmatizza la mascolinizzazione di cui parliamo e si insinua nella psicologia femminile delle generazioni attuali scardinandone i valori..

Unius kingREI 23:03 +Madama Lucrezia. io credo profondamente nella uguaglianza giuridica dell'uomo e della donna, quindi in una uguaglianza perfetta.. ma Satana il FARISEO del Talmud non è andato da Adamo, perché sapeva che un uomo (in stato di grazia originaria ) non avrebbe mai potuto ingannarlo! Quindi la donna in campo familiare e sociale deve vivere sotto "protezione" perché il suo carisma intuitivo ed interiore, che non potrà  essere mai raggiunto da un uomo, che, lui è idoneo a proteggere le vulnerabilità della donna! ma, oggi come dice MARA, è difficile essere uomini e donne, perché per lo più si è tutti maschi e femmine! Questa è anche la aberrazione del dogma religioso di Evoluzionismo che è un delitto scientifico, senza dimostrazione!
Unius kingREI
Unius kingREI5 giorni fa
tutto questo È RIDICOLO! Devono soltanto, smettere di canneneggiare il territorio del GOLAN israeliano! ] [ 14.09.2016. 11484 ONU, la Siria chiede di punire Israele per aggressione sul Golan e sostegno a terroristi Dopo l'ennesimo episodio di tensioni nelle Alture del Golan il ministro degli Esteri siriano ha inviato due lettere, al segretario generale e al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, con la richiesta di fermare l'aggressione di Israele.
http://it.sputniknews.com/archive/
==================

Agricoltura, Russia potrebbe introdurre restrizioni temporanee su import raccolti egiziani.  14.09.2016 URL abbreviato 019151 Agricoltura, Russia potrebbe introdurre restrizioni temporanee su import raccolti egiziani. Mosca potrebbe introdurre restrizioni temporanee sulle importazioni dei raccolti egiziani, a seguito di elevati rischi fitosanitari. Lo ha fatto sapere l'organismo di controllo agricolo russo, Rosselkhoznadzor. "Al fine di impedire l'ingresso e la diffusione di piante sottoposte a quarantena sul territorio russo — si legge nel testo di una nota — Rosselkhoznadzor si riserva il diritto di imporre restrizioni provvisorie sulle importazioni di piante a elevato rischio fitosanitario dall'Egitto". La sospensione, annunciata prima della stagione di raccolta degli agrumi, è stata richiesta a causa di regolari violazioni dei requisiti fitosanitari internazionali e russi, rilevati nelle colture importate dall'Egitto.
 http://it.sputniknews.com/economia/20160914/3365494/agricoltura-russia.html
Unius kingREI
Unius kingREI5 giorni fa
ormai il NWO 666 è a succhiare la birra che è caduta sul bancone.. LA SUA ROVINA SPA? È IMMINENTE! e senza UNIUS REI .. sarà un crollo devastante! Obama critica Trump per simpatia su Putin e paragona presidente russo a Saddam Hussein. QUINDI SIAMO AL DELIRIO DI ONNIPOTENZA E alla CRETINAGGINE BALORDA.. LE NOSTRE VITE SONO ORMAI APPESE all'arbitrio di BALORDI massoni e bildenberg, CHE HANNO IL POTERE: CIA NATO MONDIALE FMI BM! 14.09.2016. Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama crede che il presidente russo Vladimir Putin sia il modello a cui si ispira il repubblicano Donald Trump. Lo ha dichiarato in un suo intervento a Philadelphia a sostegno della campagna elettorale di Hillary Clinton. Ad Obama non è andata giù l'intervista di Trump sul canale televisivo Russia Today. Obama ha anche detto che il tycoon è un "adulatore" di Putin. "Qualcuno la settimana scorsa è andato alla televisione nazionale russa, dove ha sminuito i nostri militari ed ha espresso la sua simpatia per Vladimir Putin. Adora questa persona," — ha detto Obama. Il presidente degli Stati Uniti ha inoltre esortato gli elettori a pensare a ciò che sta accadendo nel Partito Repubblicano che, secondo Obama, dovrebbe schierarsi "contro la Russia e il suo autoritarismo e scegliere la libertà e la democrazia." Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha inoltre paragonato il consenso di Vladimir Putin e dell'ex dittatore iracheno Saddam Hussein. In questo modo Obama ha risposto alle critiche di Donald Trump, che in un'intervista a Russia Today aveva caratterizzato l'attuale presidente degli Stati Uniti come leader debole, a differenza di Vladimir Putin, che gode di una popolarità del 92%. "Dice: guardate, ha una popolarità del 92%. Saddam Hussein riscuoteva il 90% dei consensi," — ha detto Obama. In precedenza la candidata dei Democratici alla Casa Bianca Hillary Clinton aveva definito come "ignoranza pericolosa" l'approccio di Trump nei rapporti con la Russia. http://it.sputniknews.com/politica/20160914/3366488/USA-Clinton-consenso-leader.html
Unius kingREI
Unius kingREI4 giorni fa
Restoration of my jewish people of my KINGDOM Israel .. È una QUESTIONE DI VITA O DI MORTE PER TUTTO IL GENERE UMANO!
Unius kingREI
Unius kingREI1 settimana fa
Mara Pontello 12:10 +Madama Lucrezia​​​ eh no, bellezza! ti ritrovi con l' odio di femministe falliche atee e padri evaporati che cercano volentieri appoggio nella wonder woman. Non sono io che parlo di 'evaporazione' del padre, è un dato di fatto. Perché la massa ha scelto di anteporre al Cristianesimo (tacciato di essere patriarcale e opprimente) il materialismo, 'mammona'. Punto. Se sei nella natura yin e non c'è il corrispondente maschile, che fai? non voglio diventare una specie di lesbica mascolinizzata, mi sposo con Cristo e vado in clausura piuttosto. Io la sento questa confusione tra maschile e femminile. Se gli altri non la percepiscono, beati loro.
Guarda, il vero femminile è questo qui. Lasciamo perdere le femministe.
m.youtube.com
Mara Pontello 12:23 +Unius kingREI vuoi dire che il vero femminile è quello che si rifà alla purezza e spiritualità di Maria, obbediente al Padre? Diciamoci la verità, con il materialismo il femminile si è corrotto, perché ha ottenuto il potere di manipolare, ricattare, fare e disfare ed essere libertina quanto vuole.
stanly eggmuffn
stanly eggmuffn2 settimane fa
☻/
/▌
/\ i'm back
9
Earthb#!%%d4## Woah change the tos
Earthb#!%%d4## Woah change the tos2 settimane fa
Copy and paste him everywhere on youtube
Jeff Peters
Jeff Peters2 mesi fa
Why do you disable comments on your video's? Can't bear public scrutiny of your agenda?
89
ColonelDawid
ColonelDawid2 settimane fa
+Matthew Brooks Thanks, i understand your opinion. 
Matthew Brooks
Matthew Brooks2 settimane fa
+ColonelDawid Good for you friend, i prefer capitalism
Unius kingREI
Unius kingREI1 settimana fa
ok mandiamo il cancro anche a tutti quelli che lo hanno meritato !! ] VEDIAMO SE VERONESI FA ANCHE LUI LA KEMIOTERAPIA CON IL CANCRO AI POLMONI! [ Quanti stecchiti dalla chemio. E dai giornalisti ignoranti. Maurizio Blondet 7 settembre 2016 Il Lancet, una delle più stimate riviste mediche, “Giorni fa ha pubblicato un lavoro firmato dal Public Health England e Cancer Research Uk, condotto su 23,000 donne con cancro al seno e circa 10.000 uomini con carcinoma polmonare non a piccole cellule: 9.634 sono stati sottoposti a chemioterapia nel 2014 e 1.383 sono morti entro 30 giorni. «L’indagine ha rilevato che in Inghilterra circa l’8,4% dei pazienti con cancro del polmone e il 2,4% di quelli affetti da tumore del seno sono deceduti entro un mese dall’avvio del trattamento. Ma in alcuni ospedali la percentuale è di molto superiore alla media riscontrata.  «Ad esempio, in quello di Milton Keynes il tasso di mortalità per chemioterapia contro il carcinoma polmonare è risultata addirittura del 50,9%. …. Al Lancashire Teaching Hospitals il tasso di mortalità a 30 giorni è risultato del 28%» * «Per la prima volta i ricercatori hanno esaminato il numero di malati deceduti entro 30 giorni dall’inizio della chemioterapia, cosa che indica che i medicinali hanno provocato la loro morte, piuttosto che il cancro». Ho copiato e incollato da “Senza Nubi”, sito del professor Sandro Carlo Mela.  Che è stato docente di medicina interna all’Università di Genova, ha avuto diversi incarichi scientifici al CNR, è  co-autore di  583 pubblicazioni scientifiche, delle quali 212 su riviste internazionali,  con  1823 citazioni da riviste internazionali.
Suo anche il commento che segue: “È notevole che siano stati proprio il Public Health England ed il Cancer Research Uk a sentire il bisogno di rivedere criticamente il proprio operato, raccogliendo una casistica imponente e traendone infine le conseguenze. Ci si pensi bene. Questa è l’essenza della metodologia scientifica.  Fare ipotesi. Verificarle. Accettarle se i fatti le corroborino e rigettarle se i fatti le contraddicano.  Quanto è duro accettare che i fatti smentiscano le teorie!”.
Gli antiblastici come causa di morte precoce. Lancet.
Poiché  il professor Mela è scienziato e scrittore elegante, penso questo sia stato il suo modo di  intervenire nella canea giornalistica innescata da un  caso di cronaca. Regolarmente riportato dai media in questi termini:  “I genitori rifiutano la chemio, lei muore a 18 anni di leucemia”. Naturalmente accusando i genitori di aver ammazzato la figlia  perché credono a ciarlatani (“il dottor Hamer”), ché se invece  avessero portato la figlia dal celebre professor Veronesi, che l’avrebbe sottoposta alla chemio,  la fanciulla sarebbe ancora viva.
A Veronesi nessun  giornalista  ha mai chiesto conto di quanti, nella sua lunga carriera, ne ha ammazzati con la chemio. I lavori dei due importanti istituti  sanitari pubblici inglesi, riportati da Mela, dimostrano che c’è una percentuale da alta a ragguardevole di pazienti che viene addirittura stecchita dalla chemio. Nei primi trenta giorni dal trattamento.
I giornalisti soprattutto, hanno colto il caso o i due casi di cronaca per lanciarsi in una battaglia morale: non solo contro di due genitori che hanno accusato di aver ucciso la figlia, ma in genere contro la diffidenza della “gente”  contro tutto ciò che è scientifico, o anche solo ufficiale: c’è chi ha messo la diffidenza generale del pubblico per la chemio sullo stesso piano del “il rigetto dei partiti”;   il rifiuto delle vaccinazioni   alla stessa stregua  di un rigetto anarchico e cieco verso ogni autorità;  il discredito verso “il celebre oncologo Veronesi” alla stessa stregua del “populismo” che “abbiamo visto emergere anche nelle elezioni in Germania”.  Insomma vedono, i giornalisti, un rigurgito di passatismo, oscurantismo e pensiero magico, un ritorno al Medioevo,   che si sentono in dovere di combattere con l’ironia dei loro Lumi. Invocando anche i giudici, se occorre, perché sottraggano la patria potestà dei genitori anti-chemio  e affidino  i figli malati  per forza pubblica a Veronesi e alla sua  terapia citotossica con metalli pesanti ed iprite; la libertà dei pazienti non è accettabile, se essa sfocia in superstizione e cure con vitamina C o veleno di scorpione.
Manca la cultura generale. Il problema è la quantità di Lumi in possesso di detto giornalisti.   Nell’ascoltare Radio 24,  mi è capitato di ascoltare  – per esempio –   che per alcuni di qui valorosi redattori,  la funzione di insetti impollinatori era una scoperta recentissima, dovuta alla lettura di qualche articolo sulla sparizione delle api  che mette in pericolosa produzione di frutta. Alcuni erano persino increduli del processo, “finalmente anche i più testoni di noi l’hanno capito”,  ha detto giulivo un giornalista. Sentito con le mie orecchie. Ora, la meravigliosa simbiosi fra le api e gli alberi da frutta è una nozione che dovrebbe essere nota già dalle elementari.  Anche giornalisti radiofonici (che si ammette siano di qualche tacca sotto i colleghi “della carta stampata”) dovrebbero saperlo. A cosa serve, sapere  la funzione impollinatrice, se si è giornalisti economici o dello spettacolo? Serve: è un elemento di quella che si chiama “cultura generale”, senza la quale,  sfuggono le complessità del discorso scientifico. Infatti costoro, nella missione che si era dati di condannare la famigli che aveva sottratto la figlia alla chemio, e per estensione- – la loro battaglia contro “il populismo”, han rimbeccato i lettori con argomenti di mera fede: bisogna credere a Veronesi, perché egli è famoso, e rappresenta la Scienza. [ E' così ricco che possiede un lungomare VERONESI E‘ così ricco che possiede un lungomare ] Nel caso, essi  non sono in grado di informarsi. Ignorano che   su questi temi, è utile consultare come fonte il sito del National Cancer Institute (fondato da Nixon nel ’71 per ‘sconfiggere il cancro’,e che il cancro ha sconfitto – reca onestamente tutti i dati , lo stato dell’arte della ricerca, e avverte che nessuno dei trattamenti che indica uno per uno può essere definito “cura del cancro”). Invece i media italiani hanno dato spazio al Veronesi che ha detto e ripetuto: “Il cancro non è più una malattia incurabile, e le moderne terapie possono salvare la vita”. Affermazione, così come espressa, menzognera.  Gli oncologi parlano di “sopravvivenza a cinque anni” del malato trattato con la chemio, che  è cosa molto meno ambiziosa che  guarigione. A proposito del  caso dei genitori che hanno evitato alla ragazza la chemio,   qualche giornalista ha tirato fuori che la cosa era particolarmente colpevole,  perché con la chemio  c’è, nel caso, una sopravvivenza del 63 per cento.  E’ già un miglioramento rispetto al 50% (di sopravvivenza a 5 anni) vantato  fino ad alcuni anni fa. Ma  come e dove si ottengono queste percentuali? L’ha spiegato il dottor Francesco Bottaccioni membro dell’Accademia delle scienze di New York, docente di psico-oncologia alla Sapienza (cito da Cancro SpA di Marcello Pamio):
“Il 50% di cui parlano gli oncologi non è effettivamente la metà del numero dei malati, come si è indotti a  credere, ma la media delle varie percentuali di  guarigione dei diversi tipi di cancro. Per capirci: si somma, ad esempio, l’87% di guarigione del cancro del testicolo con il 10-12 di quella del polmone e si fa  la media delle percentuali di guarigione, senza calcolare che i malati di carcinoma al testicolo sono 2 mila l’anno, mentre le persone che si ammalano di tumore al polmone sono attorno alle 40 mila”.
Ora, chiunque vede che questo è  un metodo di conteggio disonesto, indegno di un settore che si dichiara “scientifico” e di una pretesa “scienza” chiamata oncologia;   un metodo truffaldino che giustifica ad abbondanza  la diffidenza  crescente dei pazienti, e autorizza i peggiori sospetti  sui veri motivi per cui si continua ad imporre la “cura” chemioterapica.
Matthew Brooks
Matthew Brooks2 mesi fa
Disable comments? Good job being cowards. Round of applause YouTube, that's what panzy Youtubers do, the weak ones.
285
Doodle Bug
Doodle Bug6 giorni fa
no he doesnt have thin skin
1
Mr. Krabs
Mr. Krabs2 mesi fa
I sexually identify as a Minecraft
42
IzCarrey2.0
IzCarrey2.01 settimana fa
Ur a weirdo
1
Sir Rorschach
Sir Rorschach3 settimane fa
+(Anti-)Troll Killer You're the best anti-troller ever <3 
Unius kingREI
Unius kingREI1 settimana fa
Unius kingREI a +Mara Pontello ] [ il motivo è nel tipo di struttura mentale non è in una maggiore capacità di intelligenza, l'uomo è più speculativo e metafisico, perché è esteriorizzato, mentre la donna è interiorizzata.. e quindi, la donna è più idonea a proteggere la vita che nasce.. sono due ruoli complementari.. ma, quì sono tutti impazziti hanno perso tutti il senso di Dio e il vero messaggio biblico! .. oggi ho capito che Magdi Cristiano Allam ha abiurato la Chiesa Cattolica perché ha legittimato il satanismo islamico e non perché ha rinunciato a Cristo!
Unius kingREI a +Mara Pontello ] [ sono un Docente di Religione cattolica, che ha scoperto 25 anni fa che venivano messi a morte 400 cristiani, ogni giorno, nella indifferenza della Chiesa Cattolica e di tutto il NWO SpA FED BCE FMI BM.. e che 10 anni fa ha scoperto il delitto di satanismo di signoraggio bancario: grazie allo scienziato Giacinto Auriti! Quindi ho compreso che il NWO CIA e NATO fanno 200000 sacrifici umani sull'altare di SATANA ogni anno! Ovviamente, la Chiesa Cattolica si è sempre messe dalla parte dei suoi nemici: contro di me! E NON FA NIENTE! IO DISTRUGGERÒ IL NWO lo stesso PERCHÉ IO SONO IL RE DI ISRAELE E anche, UNIUS REI UN PROCURATORE SU TUTTE LE NAZIONI DEL MONDO! infatti se nasce il Regno di Israele poi, il Regno di Satana e Rothschild SpA FMI crolla! ... sai che divertimento!!!
Mara Pontello a +Unius kingREI ][ ah, pensaci tu allora
Unius kingREI 06:44
+Mara Pontello  le bestie di satana in tutto il mondo non lo dubitano!
Dreidas Polk
Dreidas Polk2 mesi fa
#Proudtobeanattackhelicopter
73
Dairy Creeper
Dairy Creeper2 mesi fa
Why?
Unius kingREI
Unius kingREI1 settimana fa
Roberto Scanga dice: Loro ritenevano che la telepatia, la trasmissione del pensiero a distanza, l'ipnosi, la chiaroveggenza, ecc.... fossero dei poteri spirituali, mentre invece appartengono soltanto al dominio psichico dell'individuo che non ha nulla a che fare con il fenomeno spirituale. [  UNIUS REI  ] ANSWER [ attraverso il PECCATO MORTALE lo spirito dell'uomo collassa sulla sua anima (elemento psichico) e quindi l'uomo invece che farsi guidare dallo SPIRITO SANTO attraverso intuizioni, si lascia guidare dai demoni spiriti guida come Maometto, che appunto agiscono attraverso l'anima. Pertanto negromanzia, chiromanzia, astrologia, spiritismo, gnosi, la telepatia, la trasmissione del pensiero a distanza, l'ipnosi, la chiaroveggenza, ecc... QUESTE ATTIVITÀ NON POSSONO ESSERE ESERCITATE SENZA L'AUSILIO DEI DEMONI, un bravo Rabbino o VERO prete Cattolico, cacciando i demoni ti priverà certamente di questi "poteri " che si sono insediati nella tua anima!
PatanjaliVonNeumann
PatanjaliVonNeumann2 mesi fa
I'm proud to be heterosexual!
(hope I won't get lynched...)
74
Super Sonic
Super Sonic2 mesi fa
Don't worry bro we have cookies, blankets, and milk for you
lkzD885
lkzD8852 mesi fa
+* You deployed the dog  Thank you, thank you. I AM a riot.
Unius kingREI
Unius kingREI1 settimana fa
…and with your feet fitted with the readiness that comes from the gospel of peace. (Ephesians 6:15) THE SANDALS OF PEACE The cry for peace is as old as the dawn of history and as fresh as the morning newspaper. Several centuries before Christ, the prophet Isaiah said, “How beautiful on the mountains are the feet of those who bring good news, who proclaim peace….” (Isaiah 52:7) When the Hebrew prophets foretold the coming of a divine deliverer, they said one of his names would be “Prince of Peace.” When the Saviour was born, the note struck by the angelic chorus in the nativity story of the shepherds was “…and on earth peace to men on whom his favour rests.” (Luke 2:14) Therefore, it is not surprising that when describing the armour of God, Paul included the element of peace. As God’s peacemakers, our sandals enable us to march into circumstances to bring peace, not destruction. Christ calls people who have made their peace with God to fight for fellowship, not against it (Hebrews 12:2-3). So we must be ready to go where God sends us with the message of peace, forgiveness and hope. We may be called to march right to the gates of hell—which He promised would not hold us back (Matthew 16:18). It is in this sense that we can be considered “waging” peace.
Your life thus centres on the good news of the kingdom. Everything else comes second. Know how to share the good news. Understand what it has done in your life. See how it can help others. Ask God to give you opportunities to share with others. Be alert for the opportunities. Be prepared to take advantage of them…standing strong in your sandals of peace.
Brother Alagaw in Ethiopia started an aggressive gospel ministry in his region. People accepted the Lord through his preaching. The people of the traditional church colluded with the Muslim fundamentalists to fight Alagaw and his followers. They said, “These people will destroy our country, nation and religions if we do not stop them immediately.”
Alagaw and his followers organised their first evangelistic meeting at the local stadium. They hired sound systems for this big occasion. Early in the morning they started with their outreach. At about 10:00 a.m. a big crowd approached the stadium. Without saying a word, they destroyed the sound system and a lot of other property. Some believers went to the local police station, but the police refused to help. During the attack, a pregnant woman lost her baby.
After this incident other forms of harassment followed. During church services stones were thrown on the roof of the church building. Faceless people burned down their church building. However, the Lord has blessed their ministry and their peaceful responses with one hundred and twenty new believers. RESPONSE:
Today I put on the sandals of peace and stand firm in the good news of the Gospel.
PRAYER: Lord, may Your peace shine through me today and be a light to all I encounter.
Emperor Trump
Emperor Trump2 mesi fa
Proud to be white Christian straight male.
194
Unius kingREI
Unius kingREI22 ore fa
+The_Nerd_Panda
Salman Shariah Saudi Arabia akbar is genocide 666 Allah ] poiché Dio JHWH Onnipotente dal nulla ha Creato tutte le cose con la sua PAROLA, tutto ha chiamato per nome, e sono venute alla esistenza tutte le cose.. POI, QUALCUNO NON DOVREBBE PENSARE CHE POTREBBE ESISTERE QUALCOSA DI IMPOSSIBILE PER UNIUS REI! .. e se io Unius REI sono costretto a distruggere una religione delle BESTIE di Satana perché sommamente nazista sharia e criminale? poi, questa grave privazione, per tutto il genere umano? non potrebbe mai essere stata colpa mia!
The_Nerd_Panda
The_Nerd_Panda1 giorno fa
+Unius kingREI Well said
<br />
<br />
<br />
<br />
<br />
<br />
<div class="breadcrumb" style="background: url('https://www.sinistratoscana.it/wp-content/uploads/2015/04/subeader2.jpg') no-repeat scroll center bottom / cover #ffffff;">
<div class="container">
<div class="breadcrumb-inner">
<div class="subtitle">
<h1 class="cs-page-title">
22 settembre…sessoday! – educazione sessuale nelle scuole, oltre gli stereotipi</h1>
</div>
<div class="breadcrumbs">
<ul>
<li><a href="http://www.sinistratoscana.it/">Home</a></li>
<li><a href="http://www.sinistratoscana.it/events/">Events</a></li>
<li class="active">Current Page</li>
</ul>
</div>
</div>
</div>
</div>
<div id="main">
<div class="container">
<div class="row">
<div class="col-md-12">
<div class="element_size_100">
<div class="event  event-detail  no-event-map">
<br />
<article>
                                                                <div class="detail_inner ">
<br />
<figure><img alt="sessoday220916" class="attachment-342x193 wp-post-image" data-wp-pid="7858" height="193" src="https://www.sinistratoscana.it/wp-content/uploads/2016/09/SESSOday220916-342x193.jpg" width="342" /></figure>                                    <br />
<div class="text">
<ul class="post-options">
<li>
                                                    <time datetime="2013-12-04">22 settembre 2016,</time>
                                                </li>
<li>
                                                                                                                     <span class="hd">Event Time:</span> <time> 16:30-19:00</time>
                                                                                                           </li>
</ul>
<div class="bottom-event">
</div>
</div>
</div>
</article></div>
</div>
</div>
</div>
</div>
</div>
<div class="detail_inner ">
<div class="text">
<div class="bottom-event">
<div class="add-calender">
<a class="bgcolrhvr add_calendar_toggle7850 btn-toggle_cal" href="http://www.sinistratoscana.it/events/22-settembre-sessoday-educazione-sessuale-nelle-scuole-oltre-gli-stereotipi/#inline-7850"> <i class="fa fa-calendar"></i> add</a>

      <br />
<ul class="add_calendar add_calendar7850" id="inline-7850">
<li class="i_calendar">

        <a href="http://www.sinistratoscana.it/wp-content/themes/westand/cache/event-7850.ics">

          <img alt="" src="https://www.sinistratoscana.it/wp-content/themes/westand/images/calendar-icon.png" width="24" />

        </a>

        </li>
<li class="i_google"><a href="http://www.google.com/calendar/event?action=TEMPLATE&amp;text=22+settembre%26%238230%3Bsessoday%21+%26%238211%3B+educazione+sessuale+nelle+scuole%2C+oltre+gli+stereotipi&amp;dates=20160922T0163000/20160922T0190000&amp;sprop=website:http://www.sinistratoscana.it/events/22-settembre-sessoday-educazione-sessuale-nelle-scuole-oltre-gli-stereotipi/&amp;details=&amp;location=&amp;trp=true" target="_blank">

          <img alt="" src="https://www.sinistratoscana.it/wp-content/themes/westand/images/google-icon.png" width="25" />

        </a>

        </li>
<li class="i_yahoo"><a href="http://calendar.yahoo.com/?v=60&amp;view=d&amp;type=20&amp;title=22+settembre%E2%80%A6sessoday%21+%E2%80%93+educazione+sessuale+nelle+scuole,+oltre+gli+stereotipi&amp;st=20160922T0163000&amp;desc=%20--%20http://www.sinistratoscana.it/events/22-settembre-sessoday-educazione-sessuale-nelle-scuole-oltre-gli-stereotipi/&amp;in_loc=" target="_blank">

          <img alt="" src="https://www.sinistratoscana.it/wp-content/themes/westand/images/yahoo-icon.png" width="24" />

        </a>

        </li>
</ul>
</div>
</div>
</div>
</div>
<div class="detail_text rich_editor_text">
<span class="_4n-j fsl"><b>22 settembre …sessoday!</b><br />
<b> “Educazione sessuale nelle scuole, oltre gli stereotipi”</b></span><br />
… dal libro <i>“Stai zitta e va’ in cucina”</i> – brani scelti, <b>Antonio Branchi</b><br />
coordina: <b>Paolo Sarti</b> pediatra, consigliere regionale Sì Toscana a Sinistra<br />
<b>Patricia Bettini</b> Referente Centri Consulenza Giovani AS-Firenze<br />
<b>Giorgia Massai</b> Coordinamento contro la Violenza di genere e il sessismo<br />
<b>Giulia Borgioli</b>, Helena Gómez de León, Elisa Sensi Medici per i Diritti Umani – “Progetto maschio per obbligo”<br />
<b>Stefania La Rosa Bruno</b> Consultori in piazza – Unite in rete<br />
<b>Mirco Zanaboni</b> Attivista LGBTI – Coordinamento contro la violenza di genere e il sessismo</div>