pogrom anticristiani

09-02-2012 00.00 - INDIA

Pogrom dell’Orissa: vittima (indù) ottiene un risarcimento, con l’aiuto della Chiesa


Autorità di Kandhamal pagheranno all’uomo 50mila rupie (circa 760 euro). Durante le violenze anticristiane del 2008, ultranazionalisti indù avevano bruciato la casa di Ashor Kumar Ray, 45 anni. Un avvocato della Commissione di giustizia, pace e sviluppo dell’arcidiocesi ha assistito l’uomo nel processo all’Alta corte dello Stato.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=23927]


10-01-2012 00.00 - INDIA

Sajan George: Fermare subito le violenze anticristiane in Orissa


Nella serata di ieri, duplice arresto per due leader cristiani, accusati di legami con i maoisti e proselitismo. Solo nel 2011, tre pastori sono stati assassinati. Il Global Council of Indian Christians (Gcic) lancia un appello al chief minister dello Stato: “Il Kandhamal è il regno della persecuzione anticristiana in India”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=23653]

23-12-2011 00.00 - INDIA

Natale di pace in un anno di persecuzioni


Nel 2011, 170 attacchi anticristiani per mano di estremisti indù. Omicidi, mutilazioni, chiese distrutte, Bibbie bruciate e tombe profanate gli incidenti più diffusi. Il presidente del Global Council of Indian Christians: “Il presepe rappresenta l’essenza del Natale, e tutte le case sono piccoli presepi. La santità della famiglia va difesa”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=23520]

21-12-2011 00.00 - INDIA

Natale in Orissa, anche per i detenuti indù


Un sacerdote ha visitato i carcerati di Balliguda (Khandamal, epicentro delle violenze anticristiane). Un prigioniero indù, in lacrime, ha confessato: “Ero solo e disperato. Ora so e sento che Dio è con me e non mi abbandona”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=23503]

16-12-2011 00.00 - INDIA

Ucciso un catechista in Orissa: i radicali indù giocano col terrore


Rabindra Parichaa, un attivista cristiano molto noto nella regione del Kandhamal, teatro di violente aggressioni nel recente passato, è stato trovato morto in circostanze misteriose. E’ il terzo leader cristiano ucciso quest’anno. La polizia, connivente con i radicali, cerca di far passare gli assassini come incidenti, ma è smentita in tribunale.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=23454]

07-12-2011 00.00 - INDIA

Orissa, suora violentata nei pogrom perdona gli stupratori e racconta le sue sofferenze


A tre anni dalle violenze contro i cristiani del Kandhamal, suor Meena Barwa si definisce una creatura nuova. Le sofferenze e i dolori di questi anni sono state un cammino verso Cristo. Il processo contro gli stupratori e la loro condanna è fondamentale per dare giustizia a tutte le vittime dei pogrom.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=23381]

06-12-2011 00.00 - INDIA

Orissa, pubblicato un rapporto completo sui pogrom anticristiani del 2008


In 197 pagine, il National People’s Tribunal (Npt) del National Solidarity Movement (piattaforma nazionale di attivisti per i diritti umani) traccia un quadro completo delle violenze contro i cristiani del Kandhamal da parte di fondamentalisti indù; il contesto; l’impatto umano, socioeconomico e culturale delle aggressioni; la risposta delle autorità; le possibili soluzioni per restaurare la giustizia e la dignità dei sopravvissuti.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=23373]

06-12-2011 00.00 - INDIA

Attivista indiano: Nuove speranze di giustizia per i cristiani dell’Orissa


In un’intervista ad AsiaNews, Ram Puniyani, organizzatore del National People’s Tribunal (Npt), spiega il valore del rapporto sui pogrom anticristiani in Orissa pubblicato dal Npt. Secondo il docente in pensione, alla base delle violenze del 2008 non c’è un problema religioso, ma lo sfruttamente da parte dei fondamentalisti indù della miseria di adivasi (indù) e dalit (cristiani).

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=23375]

04-11-2011 00.00 - INDIA – SRI LANKA

Orissa: gli ultimi cinque pescatori Sri Lankesi liberi grazie all’intervento della Chiesa


Erano in carcere da tre mesi. I cinque facevano parte di un equipaggio di 24 persone arrestate in settembre per aver sconfinato nelle acque territoriali indiane. Gli altri 19 membri sono liberi dallo scorso 3 ottobre.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=23091]

11-10-2011 00.00 - INDIA

Orissa, pastore anglicano assassinato con arco e frecce


Ignote le cause dell’omicidio. Dopo aver ucciso il rev. Jiban Masi Munda, Manomani Tappo, l’assassino, è fuggito via. Gli abitanti del villaggio lo hanno inseguito, raggiunto, legato a un albero e picchiato fino alla morte. Alla polizia le persone hanno però dichiarato che l’uomo si è suicidato.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=22878]

08-10-2011 00.00 - INDIA

Orissa: estremisti indù piantano una bandiera sulle macerie di una chiesa in ricostruzione


Il luogo di culto era stato distrutto nel 2008, durante i pogrom anti-cristiani che hanno causato centinaia di vittime. La comunità locale aveva recuperato il materiale per ricostruire l’edificio. I fondamentalisti, con la connivenza di polizia e governo, vogliono sequestrare il terreno. Attivista indiano: amministrazioni locali "simpatizzano" con l’ala estremista.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=22857]

04-10-2011 00.00 - INDIA – SRI LANKA

La Chiesa cattolica dell’Orissa fa liberare 19 pescatori srilankesi


Detenuti in 24 da oltre due mesi per aver oltrepassato i limiti delle acque territoriali. Dieci sono liberi dal 1mo ottobre scorso; altri nove (di cui cinque cristiani) dal 3 ottobre. Arcivescovo di Cuttack-Bhubaneswar: “Guardate al futuro con speranza”. Per gli ultimi cinque prigionieri ancora qualche mese di attesa.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=22813]

30-09-2011 00.00 - INDIA

Orissa, continua il calvario dei cristiani fra violenze e ingiustizie


Una petizione del Global Council of Indian Christians alla Commissione nazionale per i diritti umani stila un lungo elenco di crimini, ingiustizie e complicità dell’amministrazione locale e dello Stato a danno delle vittime dei pogrom anticristiani del 2008. I radicali indù continuano a perseguitare cattolici e pentecostali, aiutati dalla polizia.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=22777]

29-09-2011 00.00 - INDIA

Andhra Pradesh, arrestati otto cristiani pentecostali: pregavano in strada


Un centinaio di attivisti del Rashtriya Swayamsevak Sangh (Rss, gruppo ultranazionalista indù) li ha accusati di conversioni forzate, poi ha indotto la polizia ad arrestarli. Sajan K George, presidente del Global Council of Indian Christians (Gcic): “Cristiani senza tregua, il sistema è corrotto”. Oggi in Orissa una marcia per ricordare le violenze anticristiane del 2008.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=22774]

15-09-2011 00.00 - INDIA

Orissa, revocato l’ordine di demolizione delle chiese


L’annuncio del governo del distretto di Kandhamal. Ma l’arcivescovo di Cuttack-Bhubaneswar, mons. John Barwa, avverte: “I funzionari locali continuano a tormentare i cristiani”. Una preghiera alla Madonna Addolorata, di cui oggi si celebra la festa.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=22644]

31-08-2011 00.00 - INDIA

Non tutta l’India ricorda i martiri dell’Orissa


In Madhya Pradesh la Chiesa ha organizzato incontri di preghiera e donazioni di sangue per celebrare le vittime delle violenze indù di tre anni fa. In Orissa nessun momento di preghiera. A Kandhamal, i nazionalisti indù hanno organizzato un raduno per ricordare l’assassinio di Lakshmananda Saraswati, il “loro” martire, che scatenò le violenze del 2008.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=22509]

26-08-2011 00.00 - INDIA- SRI LANKA

Caritas dell’India e dello Sri Lanka si mobilitnano per sei pescatori incarcerati


La Caritas dello Sri Lanka ha chiesto alla consorella indiana di mobilitarsi per ottenere la liberazione di sei pescatori incarcerati da giugno 2011 nello Stato dell’Orissa per essere entrati nelle acque territoriali indiane.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=22464]

23-08-2011 00.00 - INDIA

Tre anni fa i progrom dell’Orissa. Il vescovo: “La gente non ha rinnegato Cristo”


L’arcivescovo di Cuttack-Bhubaneswar, Jonh Barwa, afferma che quegli eventi non furono “maledizione”. “Ci da' coraggio pensare che ora Kandhamal dà speranza alla Chiesa perseguitata in tutto il mondo. Dove c’è prova a persecuzione c’è anche luce”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=22434]

22-08-2011 00.00 - INDIA

Karnataka: chiese saccheggiate, pastori picchiati da radicali indù


Per due domeniche di seguito la celebrazione religiosa è stata interrotta, e il pastore malmenato e arrestato con la falsa accusa di praticare conversioni forzate. Sajan K George, presidente del Global Council of Indian Christians: “Gli aggressori se ne vanno liberi, e 64 anni dopo l’Indipendenza la libertà religiosa non esiste in Stati come il Karnataka, l’Orissa e il Gujarat. Questa è una macchia sull’India laica”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=22424]

20-08-2011 00.00 - INDIA

Orissa, il governo vessa i cristiani. Ordine di demolizione per una chiesa


Le famiglie cristiane di Nandagiri, ricollocate in quel luogo dopo i pogrom del 2008, hanno ricevuto un ordine di demolizione per la chiesetta che stanno costruendo, con i propri mezzi. Il Global Council of India Christians ha rivolto un appello alla Corte suprema contro la decisione del governo locale.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=22414]

18-08-2011 00.00 - INDIA

Vescovo dell'Orissa: Tre anni dopo i pogrom, i cristiani vivono nel terrore


L’arcivescovo emerito di Cuttack-Bhubaneswar, Raphael Cheenath, lamenta la mancanza di giustizia, l’assenza dello Stato e il clima di intimidazione contro i cristiani. La violenza indù ha portato alla distruzione di 300 chiese, all’incendio di più di 5600 abitazioni e alla fuga di oltre 56mila cristiani.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=22391]

16-08-2011 00.00 - INDIA

Alla Gmg la testimonianza dei pogrom cristiani di Kandhamal


Una giovane insegnante e un sacerdote sono partiti dall’Orissa verso Madrid per partecipare alla Giornata mondiale della gioventù. “Se avrò la fortuna di poter incontrare Benedetto XVI personalmente, durante la Gmg, gli parlerò della gente cristiana di Kandhamal e della sua forte fede, a dispetto di ciò che abbiamo sofferto nei pogrom del 2007 e del 2008”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=22371]

16-08-2011 00.00 - INDIA

Orissa, si temono nuove violenze dei radicali indù il 23 agosto


I fondamentalisti celebreranno la giornata di “Protezione della fede” per ricordare lo swami Laksamananda Saraswati, ucciso dai maoisti. L’assassinio ha scatenato tremendi attacchi verso i cristiani innocenti. John Dayal, segretario dell’All India christian council chiede misure preventive per evitare nuove violenze.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=22372]

04-08-2011 00.00 - INDIA

Orissa, Polizia “complice” nella morte di un pastore. Riaprire subito il caso


Per le forze dell’ordine si tratta di “morte accidentale”. Sajan K George, presidente nazionale del Global Council of Indian Christians (Gcic), presenta un rapporto dettagliato su quanto accaduto e chiede al tribunale di trasferire altrove le indagini.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=22289]

29-07-2011 00.00 - INDIA

Un radicale indù uccide un cristiano: ha testimoniato nei pogrom di Kandhamal


Michael Digal aveva testimoniato in tribunale per le violenze anticristiane del 2008. Un fondamentalista, scontata la pena, l’ha attirato in un tranello e assassinato. Il Global Council of India Christians chiede che i testimoni dei pogrom ricevano la protezione dello Stato.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=22233]

28-07-2011 00.00 - INDIA

Kandhamal, leader cristiano trovato morto. Sajan George accusa gli estremisti indù


Scomparso nei giorni scorsi, Micael Digal è stato ritrovato morto questa notte vicino al villaggio di Mdikia. La polizia ha subito archiviato il caso come morte accidentale. Presidente del Global Council of India Christian denuncia polizia e autorità che da anni coprono i delitti dei radicali indù.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=22228]

22-07-2011 00.00 - INDIA

Pogrom di Kandhamal, solo lavori forzati e una multa: una parodia della giustizia


Lo afferma Sajan K George, presidente del Global Council of Indian Christians, in merito alla condanna a nove persone. Estremo un sacerdote di Cuttack Bhubaneshwar, che chiede “il carcere a vita, o la pena capitale”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=22176]

21-07-2011 00.00 - INDIA

Cristiani di Kandhamal: ora i colpevoli delle discriminazioni sono le autorità


Una giovane vedova, 16 anni, non riceve i sussidi statali. Un ragazzo non può iscriversi all’ufficio di collocamento. La comunità cattolica di Bankingia non può costruire la propria chiesa, nonostante sia in possesso del certificato di proprietà.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=22160]

11-07-2011 00.00 - INDIA

Andhra Pradesh, accoltellato un pastore pentecostale. Gcic: Lo Stato è “complice”


Quattro radicali indù lo accusavano di conversioni forzate. Per Sajan K George, presidente del Global Council of Indian Christians (Gcic), l’aggressione è una “vergogna” per uno Stato laico come l’India. Anche in Karnataka e in Orissa non c’è pace per i cristiani.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=22065]

10-06-2011 00.00 - INDIA

E' guerra per la terra tra agricoltori e governi statali


Molti Stati indiani attirano investimenti concedendo esenzioni fiscali e terre a basso prezzo. Ma espropriano centinaia di villaggi agricoli, con indennizzi minimi. Quando la popolazione esasperata scende in piazza, spesso viene attaccata dalla polizia.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=21803]




Orissa: ancora giustizia negata e violenza per i cristiani vittime dei pogrom


Intimidazioni, violenze e boicottaggio economico e sociale da parte di radicali indù: il governo è inefficiente e molti cristiani migrano altrove. Solo a marzo 2011 una vedova denuncia la morte del marito e della figlia, uccisi nelle violenze del 2008: la polizia non aveva mai registrato la sua deposizione.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=21804]


28-05-2011 00.00 - INDIA

L’India “Paese violento” e “senza pace”. È urgente ripartire con l’educazione


Secondo un rapporto di un istituto australiano, l’India è il 135mo Stato “meno pacifico” al mondo, su 153. Per p. Felix Raj la Chiesa deve rendersi parte attiva per stabilire una convivenza pacifica e armoniosa tra persone di diverse etnie e religioni.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=21686]

26-05-2011 00.00 - INDIA

Orissa: false accuse di conversione per opprimere i tribali


Decine di tribali arrestati con la falsa accusa di aver voluto convertire dall’induismo gli abitanti di un villaggio. I membri delle caste superiori, e i radicali indù tentano di bloccare la battaglia contro il sistema delle caste.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=21665]

19-05-2011 00.00 - INDIA

Orissa: condannate 13 persone per i pogrom anti-cristiani del 2008


La pena è di 5 anni, per incendi dolosi di un villaggio e disordini. Per il Global Council of Indian Christians la situazione dei cristiani è ancora “allarmante”. Un sacerdote cattolico gestisce un piano di ricostruzione delle case distrutte, rivolto anche alle vittime indù.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=21609]

16-05-2011 00.00 - INDIA

Giovane cristiana stuprata e uccisa a Kandhamal. I sospetti sui radicali indù


Il Global Council of Indian Christians fa appello al Primo ministro dello Stato di Orissa perché si faccia carico delle preoccupazioni dei cristiani. Si teme che sia in corso una serie di assassini seriali contro i cristiani. Il padre della ragazza ha fatto il nome del possibile responsabile dell’assassinio, finora senza esito.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=21569]

12-05-2011 00.00 - INDIA

Orissa: ancora senza giustizia i cristiani vittime delle violenze del 2008


Su oltre 3mila denunce penali presentate, solo 327 casi sono arrivati davanti a un giudice. Un totale di 1.597 assoluzioni. A quasi tre anni dai pogrom anticristiani, i processi procedono all’insegna di irregolarità di ogni tipo.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=21538]

11-05-2011 00.00 - INDIA

Pogrom in Orissa, la polizia scagiona i cristiani per la morte dello swami indù


Sono stati i maoisti a uccidere Laxmanananda Saraswati nell’agosto 2008: questa è la conclusione dell’indagine, che ha portato all’incriminazione di 14 membri dell’ultra sinistra. L’assassinio, di cui i radicali indù hanno accusato ingiustamente i cristiani, ha scatenato grandi violenze. Almeno 100 i cristiani uccisi, decine di migliaia gli sfollati, centinaia di chiese distrutte o vandalizzate.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=21532]

10-05-2011 00.00 - INDIA

Orissa: rilasciati su cauzione due aggressori della suora stuprata nei pogrom del 2008


Di 30 persone indagate in origine, arrestate solo 22. Tra queste, 17 sono in libertà dietro cauzione. Per l’arcivescovo di Cuttack-Bhubaneshwar, episodi simili “straziano ancora di più i cristiani dell’India che già soffrono” e lo scenario futuro appare “scoraggiante”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=21524]

06-05-2011 00.00 - INDIA

Massacri del 2008 in Orissa: i cristiani digiunano per chiedere giustizia


Organizzato per oggi un Dharna (sit in e digiuno) a Bhubaneshwar per chiedere un’indagine a livello nazionale sulle violenze commesse dai radicali indù. Il vescovo Barwa: “Le ferite sono profonde, e il processo di guarigione non può cominciare fino a quando non sarà resa giustizia”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=21486]

19-04-2011 00.00 - INDIA

Orissa, fondamentalisti attaccano un indù troppo amico dei cristiani


Nel villaggio di Bodimunda, Kandhamal, i fondamentalisti praticano il boicottaggio sociale ed economico dei cristiani. Vogliono che siano ritirate le denunce relative ai pogrom del 2008. Un indù amico dei cristiani e la sua famiglia sono stati rinchiusi e assediati tutta la notte nella loro casa, poi saccheggiata e devastata.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=21341]

29-03-2011 00.00 - INDIA

Orissa, arrestati 12 tribali convertiti al cristianesimo senza il permesso delle autorità


Essi hanno violato l’Orissa Freedom of Religion act. La polizia ha lanciato un mandato di cattura contro i due pastori protestanti responsabili della conversione. Sajan K. George presidente del Consiglio dei cristiani indiani: “Quanto commesso è scandaloso ed è una parodia della visione nobile alla base degli ideali sanciti nella Costituzione indiana”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=21156]

23-03-2011 00.00 - INDIA

Orissa, un altro cristiano ucciso in Kandhamal


Angad Digal, cattolico di Mondasoro, è stato ucciso lo scorso 10 marzo. L’uomo si era recato in un villaggio vicino insieme a due conoscenti indù. La polizia ha arrestato uno dei due sospettati, ma non ha ancora trovato il corpo di Digal. Sacerdote denuncia il clima di impunità dovuto all’inerzia delle forze dell’ordine.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=21107]

11-03-2011 00.00 - INDIA

Di nuovo in carcere leader indù, responsabile dei pogrom dell’Orissa


Manoj Pradhan si è presentato in maniera spontanea dinanzi al giudice speciale. Soddisfatti i rappresentanti cristiani. L’uomo ha annunciato che farà appello per ottenere la libertà su cauzione.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=20999]

10-03-2011 00.00 - INDIA

Vescovo cattolico dell’Orissa: nuove violenze contro i cristiani di natura sociale, non religiosa


Gli evangelici denunciano la nuova ondata di attacchi. Mons. Sarat ammonisce: “Nessuna persecuzione religiosa. Occorre un lavoro continuo per favorire una coesistenza pacifica tra indù e cristiani”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=20994]

15-02-2011 00.00 - INDIA

Nuovo arcivescovo in Orissa: sono un tribale, consolerò la mia gente


Il pastore di Cuttack Bhubaneshwar, mons. John Barwa è lo zio di Meena Barwa, la religiosa stuprata durante le violenze anticristiane di Kandhamal nel 2008. La suora gli ha promesso: “Tutte le mie sofferenze, il mio dolore e la mia umiliazione le offro per te, per la tua missione di arcivescovo”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=20781]

15-02-2011 00.00 - INDIA

Orissa: la Chiesa convince il governo locale a risarcire le vittime dei pogrom


Le autorità di Kandhamal stanzieranno 273mila euro per la ricostruzione delle case distrutte durante le violenze anticristiane del 2008. Fondamentale la mediazione della Chiesa locale che ha permesso l’incontro tra le vittime e i responsabili del distretto.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=20788]

09-02-2011 00.00 - INDIA

Timori di violenze al raduno di 2 milioni di estremisti indù in Madhya Pradesh


Il Narmada Samajik Kumbh, preceduto da una campagna contro le pretese conversioni forzate al cristianesimo. L'arrivo di militanti armati. L’arcivescovo di Bhopal: Nella propaganda indù contro i cristiani vi sono interessi politici e personali.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=20731]

31-01-2011 00.00 - INDIA

Orissa, la polizia minaccia la moglie del pastore protestante ucciso dagli estremisti indù


Le autorità hanno ordinato a Nirmata Pradhan di non fare più domande sulla morte del marito e di ritirare le accuse contro gli estremisti indù autori dell’omicidio. Per la polizia il pastore protestante è morto annegato. Coinvolto nell’omicidio anche Manoj Pradhan, il politico del Bjp condannato per i pogrom anticristiani del 2008.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=20650]

27-01-2011 00.00 - INDIA

Torna in carcere il radicale indù coinvolto nei pogrom dell'Orissa


L’Alta corte dell’India ha annullato la scarcerazione su cauzione concessa dal tribunale dell’Orissa.Manoj Pradhan era stato condannato per due omicidi; è sotto processo per altri tre, avvenuti durante i pogrom del 2008 in Orissa.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=20613]

25-01-2011 00.00 - INDIA

Orissa, il governo non fa rispettare la legge. Continui casi di violenza contro i cristiani


Nel 2010, 62 casi di violazioni dei diritti umani registrati dalla Commissione nazionale per i diritti umani (Nhrc). In visita nella capitale dello Stato, i responsabili dell’Nhrc sottolineano la necessità di un piano di sicurezza per evitare in futuro nuove violenze contro i cristiani.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=20597]

21-01-2011 00.00 - INDIA

Confermato l'ergastolo per Dara Singh, assassino del pastore Graham Staines


Nel 1999, in Orissa, l’estremista indù bruciò vivo il missionario australiano e i suoi due figli. La sposa di Staines aveva perdonato i responsabili dell’orrendo crimine, condannato a morte nel 2003. Sajan K. George: “Siamo contro la pena di morte, ma ci auguriamo che Dara Singh sconti la sua pena in prigione, fino alla fine dei suoi giorni”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=20561]

20-01-2011 00.00 - INDIA

Orissa, la polizia arresta due giovani cristiani per difendere un ladro indù


Il giovane indù aveva rubato la catenina d’oro di uno dei ragazzi. Per difendersi ha accusato i due giovani di volerlo convertire. La polizia gli ha arrestati senza alcuna prova. Arcivescovo di Cuttack-Bhubaneswar: “l’episodio è un chiaro segno della persecuzione compiuta da polizia e indù contro i cristiani”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=20556]

19-01-2011 00.00 - INDIA

Orissa: cristiani, indù e laici lavorano insieme da 35 anni negli slums di Rourkela


La “Società del benessere comune”, fondata da un sacerdote verbita, si occupa di oltre 80mila poveri nei quartieri di baracche nati intorno a una grande acciaieria. Strade, fognature, istruzione, assistenza medica e sviluppo umano sono il risultato di uno sforzo congiunto. Le donne al primo posto nel guidare il cambiamento.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=20539]

18-01-2011 00.00 - INDIA

Orissa: per la polizia il pastore ucciso dagli estremisti è morto annegato. Insorge il villaggio


L’autopsia sul corpo di Saul Pradhan è stata resa nota oggi e scagiona i due estremisti indù accusati del suo omicidio. I familiari minacciano proteste e chiedono un nuovo test. Arcivescovo di Cuttack –à Bhubaneswar invita tutti i cristiani del villaggio a raccogliere prove contro i due assassini.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=20534]

15-01-2011 00.00 - INDIA

Arrestati due radicali indù per l’uccisione di un pastore in Orissa


Saul Pradhan, pastore pentecostale, era una personalità cortese, ma decisa nella difesa della sua fede. Il suo corpo insanguinato è stato ritrovato giorni fa vicino ad uno stagno. Per la polizia è morto per il “freddo pungente”. Ora però si attende l’autopsia e un’azione decisa dell’amministrazione del distretto.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=20512]

04-01-2011 00.00 - INDIA

Orissa: diacono il figlio di un martire dei pogrom, dono di Dio per la Chiesa perseguitata


Karunanakar Digal è stato ordinato insieme ad altri 4 seminaristi, tra cui che hanno ricevuto il sacerdozio. La cerimonia si è tenuta oggi nella cattedrale di San Vincenzo a Bhubaneswar (Kandhamal) davanti a oltre 500 fedeli. Sacerdote:“I pogrom hanno fatto sì che il nostro popolo esprima ora la fede con coraggio e convinzione”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=20421]

30-12-2010 00.00 - INDIA

Orissa, estremisti indù vietano la cremazione di un morto, perché voleva farsi cristiano


Subarna Digal, dalit indù, si era di recente convertito e frequentava i corsi di catechismo. I fanatici del Sangh Parivar, gruppo nazionalista indù, hanno costretto i parenti dell’uomo ad abbandonare il villaggio e vietano loro di attingere acqua dai pozzi comuni. Per gli estremisti tutta la famiglia è contaminata anche se di religione indù.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=20389]

29-12-2010 00.00 - INDIA

A rischio il diritto di ritorno per i cristiani dell’Orissa


Nel distretto di Kandhamal, dove i radicali indù sono forti e aggressivi, un funzionario governativo si oppone a che cinque famiglie cristiane, vittime dei pogrom, ricostruiscano le loro abitazioni distrutte. Un missionario: “Porteremo il loro caso in tribunale, se continua l’opposizione”. Nove indù colpevoli di aver bruciato case di cristiani condannati a cinque anni di carcere.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=20371]

28-12-2010 00.00 - INDIA

Natale nell’Orissa: andiamo anche da chi ci ha perseguitato, dice mons. Raphael Cheenath


Celebrazioni tranquille nell’Orissa, dove i pogrom sanguinosi del 2007 e 2008 hanno lasciato ferite nelle comunità cristiane. L’arcivescovo di Cuttack- Bhubaneswar: “Il messaggio di questo Natale è di rompere le barriere e i muri di casta, colore, fede e religione per creare una comunità di fratelli e sorelle uniti nell’amore, inclusi i nostri fratelli indù”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=20362]

27-12-2010 00.00 - INDIA

Natale, radicali indù bruciano l’auto di un leader cristiano a Kandhamal


I cristiani dell’Orissa, teatro di pogrom sanguinosi nel 2007 e nel 2008, hanno celebrato in una relativa tranquillità le feste. Due episodi riportano la tensione: l’attentato al coordinatore locale del Consiglio dei cristiani, e la distribuzione di un manifestino blasfemo.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=20356]



Orissa: giustizia per un cattolico, torna padrone della sua terra presa dagli indù


Nel villaggio di Kandhamal la Chiesa locale ha fornito assistenza legale all’uomo, che l’Alta corte ha riconosciuto come legittimo proprietario. Sempre in Orissa, un missionario lavora per far tornare undici famiglie nel loro villaggio.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=20331]


22-12-2010 00.00 - INDIA

Orissa, i radicali indù minacciano un pogrom di Natale contro i cristiani


Il Kui Samaj, un movimento fondamentalista, ha proclamato un raduno per il 25 dicembre per “onorare la memoria” di un suo membro, rimasto ferito mentre distruggeva una chiesa e morto in circostanze poco chiare. I cristiani dell’India chiedono alle autorità di intervenire, per evitare un massacro annunciato, analogo a quello del 2007.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=20319]

16-12-2010 00.00 - INDIA

Vescovo dell’Orissa: Natale, occasione per costruire un clima di pace con i non cristiani


A tre anni dai pogrom del dicembre 2007 i cristiani di Kandhamal temono nuove violenze in vista del Natale. Mons. Cheenath, arcivescovo di Cuttack-Bhubaneswar, invita fedeli e religiosi ad essere esempio di pace per rimuovere il clima di odio verso i cristiani. “Cerchiamo di essere migliori non solo con i nostri fratelli cristiani, ma anche con i fratelli e le sorelle di altre fedi, poiché il Signore vuole che tutti siano salvi ".

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=20275]

11-12-2010 00.00 - INDIA

Formare sacerdoti per la missione della Chiesa nell’Orissa vittima dell’estremismo indù


Il messaggio è frutto dell’incontro di vescovi e rettori di seminario avvenuto nei giorni scorsi a Bhubaneswar. Per sacerdoti e prelati i futuri sacerdoti devono saper affrontare la propria vocazione partendo dalle sfide emerse con i pogrom anticristiani avvenuti a Kandhamal nel 2008.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=20226]

06-12-2010 00.00 - INDIA

I cristiani indiani celebrano la “Domenica di liberazione dei Dalit”


La Conferenza episcopale e il Consiglio nazionale delle chiese chiedono di sensibilizzarsi alla situazione di ingiustizia vissuta dai Dalit cristiani. Sono loro il bersaglio principale delle violenze indù, e non sono coperti dalla legislazione speciale che protegge i Dalit seguaci di altre religioni.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=20179]

27-11-2010 00.00 - INDIA

Orissa: i cristiani hanno perso la fiducia nella giustizia


La scarcerazione su cauzione dell’estremista indù Manoy Pradhan, condannato in precedenza per omicidio, segna un duro colpo per il processo contro gli autori dei pogrom anticristiani del 2008. Giudici accusati di essere di parte e di ignorare il grido di giustizia dei cristiani, che annunciano il ricorso all’Alta corte.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=20111]

23-11-2010 00.00 - INDIA

Orissa, continuano le persecuzioni e le minacce contro i cristiani


Le autorità non hanno ancora risposto alla richiesta di garantire la sicurezza delle celebrazioni natalizie. Senza casa 16mila famiglie, e in 20 villaggi i cristiani possono rientrare solo se si riconvertono all’induismo. La denuncia dell’arcivescovo Cheenath.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=20064]

09-11-2010 00.00 - INDIA

Cristiani dell'Orissa, la persecuzione quotidiana


Conversioni forzate, divieto di comprare merci nei negozi, fedeli costretti a vivere in case semidistrutte senza tetto e con pavimento di terra: nel Kandhamal sono “normali” le violenze contro i cristiani. Le autorità non intervengono. Il rapporto di uno speciale Gruppo di Indagine.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=19939]

03-11-2010 00.00 - INDIA

Orissa: la suora violentata durante i pogrom riconosce il suo principale aguzzino


Santosh Patnaik considerato il principale autore dello stupro andrà oggi sotto processo, ma figurava già tra i principali imputati presso il tribunale di Cuttack. A tutt’oggi sr Meena ha riconosciuto cinque dei 10 estremisti che la violentarono e picchiarono durante i pogrom anticristiani avvenuti nel 2008 a Kandhamal.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=19896]

02-11-2010 00.00 - INDIA

Pogrom anticristiani in Orissa: deludenti le sentenze del tribunale indiano


La corte di giustizia di Kandhamal ha condannato 12 persone, e ne ha scagionate 46 in relazione alle accuse di incendio doloso e a un assassinio avvenuti nel corso delle violenze dell’agosto 2008. Sotto accusa le indagini carenti, e la mancanza di cooperazione di molti testimoni.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=19877]

28-10-2010 00.00 - INDIA

La Chiesa indiana ricorda i martiri dell’Orissa nel secondo anniversario dell’eccidio


Una messa è stata celebrata nella pro-cattedrale di San Vincenzo a Bhubaneswar alla presenza di oltre cento sacerdoti, suore, seminaristi e fedeli. Il pogrom avvenne a Kandhamal nel 2008 e provocò 93 morti.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=19845]

18-10-2010 00.00 - INDIA

Leader indù: il terrorismo è estraneo alla nostra gente


Ma un sacerdote ricorda ad AsiaNews le molte violenze di gruppi estremisti indù contro i cristiani, in Orissa e altrove. Negli Stati indiani governati da partiti nazionalisti indù, non c’è tutela per i cristiani vittime della violenza degli indù.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=19752]

21-09-2010 00.00 - INDIA

Chiesa dell’Orissa: Dopo i pogrom eliminare paura e diffidenza tra le persone


Nella Giornata internazionale per la pace, la popolazione di Kandhamal organizza attività comuni con membri delle varie fedi religiose, per far comprendere la necessità del dialogo interreligioso tra cristiani e indù a due anni dai Pogrom. Arcivescovo di Cuttack - Bhubaneswar: “La Chiesa sta compiendo tutti i suoi sforzi per eliminare la paura e la diffidenza tra le persone”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=19519]

14-09-2010 00.00 - INDIA

Vescovo dell’Orissa denuncia conversioni forzate di cattolici all’induismo


I casi riguardano oltre 10 villaggi del distretto di Kandhamal. In un colloquio con il primo ministro mons. Rapahel Cheenath, arcivescovo di Cuttack – Bhubaneshwar, chiede maggior impegno nel combattere le discriminazioni: “Lo Stato si definisce laico e non dovrebbe chiudere gli occhi di fronte a queste violenze”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=19456]

13-09-2010 00.00 - INDIA

Commissione per le minoranze in Orissa, ma non vedrà i villaggi cristiani


Arrivato oggi in Orissa, HT Sangliana, vice direttore della Commissione nazionale per le minoranze, visiterà il distretto di Kandhamal il prossimo 14 settembre per verificare la situazione a due anni dai pogrom anticristiani. Leader cristiani criticano il percorso organizzato dal governo locale, che evita i villaggi più colpiti dalle violenze. Arcivescovo di Cuttack-Bhubaneshwar invita la delegazione ad ascoltare la voce delle vittime.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=19444]

09-09-2010 00.00 - INDIA

Deputato estremista indù condannato per le uccisioni nei pogrom anticristiani dell’Orissa


Manoj Pradhan dovrà scontare sei anni di carcere e pagare una multa per l’uccisione di un cristiano durante i pogrom del 2008. In giugno era stato condannato per un altro omicidio, ma l’Alta corte dell’Orissa gli aveva concesso la libertà con la condizionale. Avvocato dei cristiani: “Ora le vittime possono ritornare ad avere un po’ di fiducia nel sistema legale indiano”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=19418]

03-09-2010 00.00 - INDIA

Soprusi e conversioni forzate per oltre 4mila cristiani dell’Orissa


In 20 villaggi del distretto di Kandhamal, già colpiti dai pogrom anticristiani del 2008, la comunità indù impedisce ai cristiani di partecipare alla vita sociale. Vietato anche l’uso di fontane pubbliche e della legna dei boschi. Arcivescovo di Cuttack – Bhubaneswar: “Essi hanno diritto a vivere una vita dignitosa e il governo dell’Orissa ha l’obbligo di proteggere i cristiani da questi trattamenti disumani”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=19368]

02-09-2010 00.00 - INDIA

Leader cristiani: il governo dell’Orissa ha ignorato le vittime del pogrom


Mons. Cheenath e il presidente dell’Orissa Minority Forum chiedono condanne per gli autori delle violenze, compensi alle vittime e iniziative di pace. Il movimento ha creato un’ala giovanile per far fronte ai bisogni della comunità. A oggi restano ancora 3500 alloggi da ricostruire.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=19351]

27-08-2010 00.00 - INDIA

Kandhamal: ucciso ex leader indù convertito al cristianesimo


Il corpo di Biskesan Pradhan è stato trovato questa mattina dalla polizia nei pressi di Tiangia (Orissa), villaggio colpito dai pogrom anticristiani del 2008. Ex leader di un’organizzazione estremista indù, l’uomo si era convertito al cristianesimo tre anni fa e frequentava la Chiesa battista. Cristiani dell’Orissa denunciano continui casi di conversioni forzate da parte degli estremisti indù.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=19298]

24-08-2010 00.00 - INDIA

Dietro i massacri dell’Orissa, gli interessi economici delle alte caste indù


A due anni dai pogrom anti-cristiani, iniziati il 24 agosto 2008 nel distretto di Kandhamal (Orissa), i superstiti delle violenze sono ancora in pericolo e chiedono giustizia. Arcivescovo di Cuttack Bhubaneswar, attacca gli uomini d’affari delle alte caste indù. Essi si sarebbero serviti dei massacri per mantenere il potere economico nella regione, impedendo alla Chiesa l’emancipazione di Dalit e tribali convertiti al cristianesimo.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=19271]

23-08-2010 00.00 - INDIA

Un tribunale popolare per dare giustizia alle vittime dell’Orissa


La prima sessione del Tribunale nazionale del popolo (National People’s Tribunal) è iniziata ieri a New Delhi e durerà fino al 24 agosto. Tra i partecipanti ex giudici, attivisti, giornalisti e analisti politici. Essi ascoltano le testimonianze dei sopravissuti ai massacri, per far luce sui pogrom anticristiani scoppiati il 23 agosto 2008 e sollecitare l’arresto degli estremisti indù autori dei massacri a tutt’oggi impuniti.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=19262]

11-08-2010 00.00 - INDIA

Vittime dei pogrom anti-cristiani in Orissa, rapite per farne prostitute


Due sorelle attirate nella capitale per un lavoro e poi vendute come serve, costrette a subire violenze, battiture, stupri. La polizia non accetta la denuncia di una delle ragazze liberate, incurante del traffico di esseri umani.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=19168]

02-08-2010 00.00 - INDIA

Orissa: la suora violentata durante i pogrom del 2008 riconosce un altro dei suoi stupratori


Suor Meena ha riconosciuto il violentatore tra un gruppo di 30 persone. Di questi tre erano reali sospettati. L’identificazione è avvenuta lo scorso 31 luglio. A tutt’oggi la religiosa ha individuato quattro dei dieci estremisti che l’avevano picchiata e violentata durante i pogrom del 2008. A causa delle continue minacce subite dai cristiani il suo caso è stato spostato nel 2009 dal tribunale distrettuale di Kandhamal a quello di Cuttack.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=19095]

29-07-2010 00.00 - INDIA

Orissa: Cristiani e indù, Dalit e tribali di Kandhamal in marcia per la pace


Oltre mille persone in marcia per le strade di Bhubaneswar per chiedere alle autorità locali di garantire pace, giustizia e tranquillità dopo i pogrom anticristiani del 2008. Dalit e tribali lamentano continue discriminazioni da parte degli indù.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=19066]

28-07-2010 00.00 - INDIA

Suor Meena, la suora violentata, “testimone di Luce e Verità per la Chiesa indiana”


Alla vigilia dell’apertura del processo contro gli stupratori di suor Meena, religiosa attaccata durante i pogrom anti-cristiani dell’Orissa, parla lo zio mons. Barwa: “È il simbolo della nostra lotta. Non prova rabbia, ma vuole giustizia per tutti noi”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=19058]

21-07-2010 00.00 - INDIA

Orissa, ancora nelle baracche molti sfollati a causa dei pogrom anti-cristiani


Tra il 2007 e il 2008 estremisti indù hanno ucciso più di 93 persone e bruciato 6500 case. La stagione dei monsoni è iniziata, ma molti cristiani non hanno ancora un tetto e dormono all’aperto. Più di cento sacerdoti e missionari cristiani riuniti a K. Nuagam testimoniano che nonostante le persecuzioni la fede è ancora forte

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=18999]

17-07-2010 00.00 - INDIA

Orissa: cattolici assaliti da un centinaio di tribali indù


A scatenare le violenze una disputa legata alla terra e al passaggio di bestiame. In un primo momento la polizia si è rifiutata di aprire un’indagine. I medici hanno curato i feriti dopo aver ricevuto il nulla osta degli agenti. P. Ranjit: gli indù hanno subito il lavaggio del cervello dai gruppi estremisti.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=18962]

15-07-2010 00.00 - INDIA

Libertà religiosa, via per la pace: il commento di una carmelitana convertita dall’induismo


Suor Mary Joseph, ex bramina indù, dal 1977 vive nella clausura delle carmelitane scalze a Mumbai. Ha voluto commentare per AsiaNews il tema “Libertà religiosa, via per la pace”, scelto da Benedetto XVI per la Giornata mondiale per la pace 2011.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=18940]

14-07-2010 00.00 - INDIA

Otto Stati indiani hanno più poveri di 26 Paesi africani messi insieme


Secondo un nuovo indice Onu per la misura della povertà, sono oltre 421 milioni i poveri negli otto stati indiani, tra cui Orissa, Chhattisgarh e West Bengal, rispetto ai 410 milioni dei 26 Paesi africani, come Zimbawe, Sierra Leone, Niger e Somalia. La nuova misurazione tiene conto oltre al reddito pro capite anche dell’accesso alle risorse, educazione e assistenza medica. Per la Chiesa indiana la principale causa di povertà sono la corruzione dei governi locali e lo sfruttamento indiscriminato delle risorse a danno della popolazione.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=18935]

09-07-2010 00.00 - INDIA

Orissa, libero su cauzione politico indù condannato per i pogrom anticristiani


Manoj Pradhan, accusato di diversi omicidi e atti vandalici, è in libertà grazie all’intervento dell’Alta corte dell’Orissa che ha accettato il ricorso in appello. Lo scorso 29 giugno il tribunale locale lo aveva condannato a sette anni di carcere con l’accusa di omicidio. Portavoce e avvocato della diocesi di Cuttack-Bunaneshwar: “Questo fatto farà deragliare la costruzione del processo di pace a Kandhamal”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=18897]