Orissa e Gujarat

02-07-2010 00.00 - INDIA

Estremisti indù prendono di mira studenti dell’Orissa


Bloccati e interrogati su un autobus 40 studenti nel distretto di Indore mentre si recavano a scuola. Arcivescovo di Bhopal: “In Madhya Pradesh gli attivisti indù contro i cristiani sono tanti, ma il governo ci aiuta”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=18829]


30-06-2010 00.00 - INDIA

Condannato un deputato indù per i pogrom nell’Orissa


L’uomo, esponente del partito nazionalista, è stato condannato a 7 anni per aver commesso violenze e omicidi durante i moti anti-cristiani del 2008. L’arcivescovo di Cuttack-Bhubaneswar commenta: “Un segnale che aspettavamo da tempo, mentre Kandhamal torna lentamente alla pace”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=18808]

14-06-2010 00.00 - INDIA

Arrestato estremista indù accusato di avere violentato suor Meena


Pandit Bishimajhi è ritenuto ideatore e guida di gravi violenze anticristiane in Orissa nell’agosto 2008, con pestaggi a sangue e incendi. Rappresentante politico, per lungo tempo ha irriso la polizia, nonostante fosse ricercato. Il suo arresto può essere un segno che si vuole riaffermare la giustizia nell’Orissa.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=18672]

11-06-2010 00.00 - INDIA

Orissa: ancora persecuzioni contro i cristiani


Un gruppo di induisti tortura un giovane cristiano e, con la violenza, lo porta in un tempio indù dove lo “riconverte”. La polizia arresta 5 dei 6 assalitori, che sono però a piede libero. Attivista cristiano: “Ci sono interessi nascosti dietro questi episodi”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=18658]

31-05-2010 00.00 - INDIA

Orissa: inaccettabile violenza della polizia contro dimostranti a difesa delle loro terre


Il 15 maggio la polizia ha attaccato i residenti dei villaggi che protestavano in modo pacifico contro l’esproprio delle terre. Ora una Commissione di indagine parla di gravissime violenze e chiede accuse formali contro la polizia e la rinuncia agli espropri.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=18556]

19-05-2010 00.00 - INDIA

Orissa, la Chiesa contro l’industrializzazione selvaggia


Sta per partire l’impianto della prima acciaieria della multinazionale coreana “Posco”, che dovrebbe creare posti di lavoro e sviluppo industriale. Ma questo, ricorda la Chiesa locale, non deve avvenire a spese degli abitanti.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=18449]

17-05-2010 00.00 - INDIA

Violenza senza fine contro le donne cristiane del Kandhamal


Dopo i pogrom anticristiani del 2008-2009, le donne cristiane del Kandhamal hanno difficoltà a tornare nei loro villaggi e riprendere la loro vita. Il Centro Sociale di Mumbai studia il loro disagio per vedere come aiutarle. Il continuo aiuto della Chiesa verso i perseguitati.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=18428]

10-05-2010 00.00 - INDIA

La Chiesa dell’Orissa ricostruisce le case di cristiani e indù


Nel distretto di Kandhamal, devastato dalle violenze etniche e religiose del 2008, i cattolici lavorano alla costruzione di circa 5.500 case. In queste andranno ad abitare anche 700 famiglie indù. Ma i sacerdoti locali avvertono: “La tensione interreligiosa è ancora alta. Noi lavoriamo per tutti, senza nascondere nulla”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=18364]

07-05-2010 00.00 - INDIA

Nonostante la persecuzione anticristiana, portiamo a tutti l’amore e la carità di Cristo


Vescovo di Balasore racconta come i cristiani dell’Orissa hanno ripreso la loro missione e la loro presenza nella società, dopo le violenze e le uccisioni del 2008 e del 2009. Con la preoccupazione di rimarginare le ferite sociali e di raggiungere chi ha bruciato le chiese e tentato di uccidere i cristiani.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=18348]

03-05-2010 00.00 - INDIA

Libertà religiosa, per il secondo anno l’India fra i "Paesi a rischio"


Il rapporto annuale della Commissione americana per la libertà religiosa condanna di nuovo le persecuzioni religiose del Paese. Il Segretario generale della Conferenza episcopale ad AsiaNews: “Il problema è la connessione fra politica e fondamentalismo”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=18303]

21-04-2010 00.00 - INDIA

Orissa, ancora assoluzioni per chi ha attaccato i cristiani


Il sacerdote verbita Edward Sequeira, che ha subito la violenza del pogrom ed ha rischiato di essere bruciato vivo, dice ad AsiaNews: “Nessuno stupore, c’è una grande organizzazione che lavora contro di noi. Ma la Chiesa tornerà anche nei distretti rasi al suolo”. L’arcivescovo di Cuttack-Bhubaneshwar: “Pronti ad andare in appello”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=18202]

09-04-2010 00.00 - INDIA

Ratificata la Convenzione Onu contro la tortura. Speranza per i cristiani dell’Orissa


Per Lenin Raghuvanshi, attivista per i diritti umani la legge permetterà ai cristiani dell’Orissa di chiedere giustizia. La proposta di legge approvata dal governo è stata presentata ieri in parlamento. Esso avrà l’onere di rendere il provvedimento efficace all’interno dei governi locali dove la polizia utilizza da sempre la tortura per portare avanti le indagini e mantenere il controllo sulla popolazione.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=18102]

01-04-2010 00.00 - INDIA

P. Chellan: “L’amore di Cristo supera il Calvario, anche in Orissa”


Il sacerdote, vittima del pogrom anti-cristiano del 2008, parla della Pasqua e dei misteri che include: “Dobbiamo accettare con fiducia e amore la croce che abbiamo sulle spalle”. La nostalgia per il distretto dove è stato assalito e la missione che lo lega al suo gregge.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=18043]

29-03-2010 00.00 - INDIA

Orissa, una Commissione per valutare il martirio dei cristiani


L’arcivescovo di Bhubaneswar, mons. Raphael Cheenath, spiega ad AsiaNews: “Gli scontri del 2008 hanno probabilmente una natura religiosa, ma alcuni pensano vi siano altri fattori. Ora faremo piena luce sull’accaduto e decideremo il da farsi, mentre la pace resta un sogno lontano”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=18012]

17-03-2010 00.00 - INDIA

Orissa, sostegno Usa alle vittime del pogrom anti-cristiano


Una delegazione americana, composta da cattolici e protestanti, visita il distretto di Kandhamal, epicentro della violenza anti-cristiana esplosa nell’estate del 2008. Il card. Gracias: “Non cerchiamo vendetta, ma giustizia”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=17913]

09-03-2010 00.00 - INDIA - COREA DEL SUD

Orissa, la Chiesa contro una multinazionale che espropria le terre dei locali


La coreana Posco, una multinazionale dell’acciaio, ha ottenuto dal governo il permesso di sfruttare 1.600 ettari di terra. Ma questo prevede la cacciata di migliaia di abitanti. I cattolici si schierano contro il progetto, e incassano il sostegno degli indù.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=17832]

08-03-2010 00.00 - INDIA

Orissa: “Per non essere uccisi, siamo stati giorni nella foresta senza cibo”


Una vittima racconta le violenze dello scorso giugno nell’Orissa. Suo padre, il pastore cristiano Biswanath Digal, è stato ucciso a bastonate.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=17826]

02-03-2010 00.00 - INDIA

Card. Gracias: “Nuova vita per la Chiesa indiana”


L’arcivescovo di Mumbai è stato eletto presidente della Conferenza episcopale indiana. Ad AsiaNews spiega: “Nuovo dialogo fra le fedi e attenzione per i poveri. Dio ci chiama a proteggere il Creato, e questo deve essere il nucleo della nostra missione”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=17772]

26-02-2010 00.00 - INDIA

Karnataka, animali massacrati per i sacrifici, ma si proibisce ai non indù di uccidere bovini


Un decreto cerca di evitare l’uccisione di mucche, animale sacro per gli indù. La decisione piace ai movimenti estremisti, ma non ai membri delle altre religioni. Intanto a una divinità indù si sono sacrificati bufali, pecore e galline.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=17740]

25-02-2010 00.00 - INDIA

La Chiesa in Assemblea: “I giovani, speranza per l’India e il mondo”


I vescovi dell’Unione indiana si riuniscono per la loro Assemblea generale, con il tema: “I giovani per la pace e l’armonia”. Nel Paese il 47 % della popolazione ha meno di 20 anni, e il card. Gracias avverte dei pericoli che li minacciano. Il vescovo di Guwahati avverte: “Attenti al benessere, distrugge il senso cristiano”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=17731]

24-02-2010 00.00 - INDIA

Orissa, “non c’è giustizia per i cristiani”


Il presidente del Consiglio globale dei cristiani indiani, Sajan K George, denuncia: “Niente aiuto legale, niente fondi, neanche una casa per le vittime delle violenze religiose. Il governo intervenga, prima che sia troppo tardi”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=17718]

18-02-2010 00.00 - INDIA

Sentenza storica della Corte Suprema: “Inchieste indipendenti dallo Stato”


I giudici di Delhi stabiliscono che non serve più l’autorizzazione dei governi locali per aprire inchieste sui crimini gravi. Attivisti per i diritti umani: “Uno strumento in più per tutelare le minoranze”. Com in Orissa e nel Gujarat.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=17667]

07-02-2010 00.00 - INDIA

Vescovo dell’Orissa: Dopo le violenze, occorre riconciliazione ma anche giustizia


A oltre un anno e mezzo dal pogrom anticristiano nell’Orissa e nel distretto di Kandhamal, la maggior parte dei 54 mila cristiani fuggiti non torna perché minacciati a convertirsi all’induismo. Su migliaia di denunce, si sono fatti solo pochi processi. Molti assassini, fra cui i politici della zona, rimangono a piede libero. La denuncia di mons. Raphael Cheenath, arcivescovo di Cuttack-Bhubaneshwar.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=17561]

05-02-2010 00.00 - INDIA

Orissa, i sopravvissuti cristiani all’Ue: “Ridateci le nostre vite”


La delegazione dell’Unione visita i distretti martoriati dalle violenze anti-cristiane del 2008. I cristiani locali, “rifugiati in patria”, chiedono giustizia per quanto avvenuto e implorano il governo di ascoltare la loro voce.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=17548]

04-02-2010 00.00 - INDIA

Orissa, arriva una delegazione Ue e il governo sgombera i cristiani


Un gruppo di 91 profughi cristiani, vittime delle violenze religiose dell’agosto del 2008, è stato costretto a lasciare il villaggio di provenienza per le minacce degli estremisti. Vivevano in un campo profughi, ma sono stati sgombrati per “ripulire” la zona in vista della visita della euro-delegazione.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=17534]

04-02-2010 00.00 - INDIA

Un’altra chiesa saccheggiata in Karnataka


Alle due di questa mattina un gruppo di vandali ha saccheggiato la chiesa di San Mattia a Malavalli nel distretto di Mandya. Dall’inizio dell’anno questo è il sesto attacco nello stato del Karnataka. Gli aggressori hanno profanato il crocifisso, distrutto le statue e rubato le ostie custodite nel tabernacolo. Ancora una volta si teme la mano degli estremisti indù. Il parroco della chiesa invita i fedeli a perdonare i vandali.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=17539]

03-02-2010 00.00 - INDIA

Delegazione Ue in visita tra i cristiani perseguitati dell’Orissa


I delegati sono stati contestati al loro arrivo da ultranazionalisti indù. Domani andranno nel martoriato Kandhamal. Mons. Cheenat: molti cristiani ancora sono profughi, la situazione sarà normale solo quanto potranno vivere a casa loro e pregare senza paura.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=17529]

25-01-2010 00.00 - INDIA

Attaccate due chiese nello stato del Karnataka


Si teme la mano dell’estremismo indù. Gli attacchi sono avvenuti questa mattina nelle diocesi Mysore e Karwar. Colpita anche la chiesa della Sacra famiglia di Inkal (diocesi di Mysore) già attaccata da una folla di 70 induisti nel 2002. Grande preoccupazione nella comunità cristiana.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=17444]

07-01-2010 00.00 - INDIA

Bimaru: gli Stati più poveri dell’India si risvegliano


Bihar, Madhya Pradesh, Rajasthan e Uttar Pradesh, una volta definiti “gli ammalati” hanno accresciuto il loro sviluppo fino all’11%. Anche l’Orissa presenta un ottimo sviluppo (8,74%). Ma crescono pure corruzione, terrorismo e maoismo perché la ricchezza di questi Stati non viene distribuita con equità, lasciando fasce molto povere nella popolazione.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=17277]

24-12-2009 00.00 - INDIA

Pace e perdono, i due volti del Natale fra i cristiani dell’Orissa


I fedeli si preparano a vivere le celebrazioni con speranza, anche dopo un lungo periodo di persecuzione. Le autorità di Kandhamal promettono sicurezza e invitano al “rispetto e solidarietà per le comunità cristiane”. Le persone vogliono “dimenticare il dolore, le divisioni, la perdita delle persone care”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=17206]

22-12-2009 00.00 - INDIA

Gesù nasce anche nell’Orissa ferita


“Non abbiate paura”: le parole dette dall’angelo ai pastori la notte di Natale sono un messaggio per i cristiani che hanno subito violenze e persecuzione e che faticosamente tentano di ricostruire le case bruciate e, soprattutto, nuovi rapporti con i loro vicini. La violenza in nome della fede è una negazione dell’anima dell’India.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=17189]


15-12-2009 00.00 - INDIA

India: crescono le violenze dell’estremismo etnico e religioso, in cinque anni oltre 3800 casi


Il rapporto presentato alla camera alta del Parlamento di New Delhi rivela che dai 677 casi nel 2004 si è passati ai 943 del 2008. Il governo studia nuovi strumenti giudiziari e di polizia per arginare il fenomeno. In Orissa, davanti all’inaffidabilità di tribunali e autorità, le vittime dei pogrom indù fondano un’associazione per cercare di rispondere ai bisogni.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=17118]

15-12-2009 00.00 - INDIA

Orissa, minacce "maoiste" contro radicali indù. Timore per i cristiani


La polizia di G Udayagiri in allerta per l’attentato ad un negozio di proprietà di un indù e l’apparizione di manifesti intimidatori contro i sostenitori dello Sangh Parivar. Gli agenti indagano tra i gruppi maoisti, ma non escludono una macchinazione. C’è chi vuole aumentare la tensione nella zona in vista delle feste di Natale.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=17127]

04-12-2009 00.00 - INDIA

Orissa: ricostruire il tessuto sociale e la convivenza con gli indù attraverso la Chiesa


John Dayal, leader dell’All India Christian Council, ha compiuto un viaggio nelle zone più colpite dai pogrom ad opera dei radicali indù dell’agosto 2008. “Molte case distrutte non sono ancora ricostruite” e per i cristiani resta l’insicurezza. La politica latita ed i media restano “influenzati da forti pregiudizi”. Per ricostruire la convivenza “la società civile e le istituzioni di pace devono tornare a rivivere”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=17048]

03-12-2009 00.00 - ASIA

AsiaNews.it ha 6 anni: la denuncia e la speranza


Il sito cresce del 10% all’anno. Le richieste del Pakistan; i ringraziamenti dei martiri dell’Orissa; l’iniziale impegno dei musulmani a favore della libertà dei cristiani e della dignità delle donne. Il nostro grazie per il sostegno - anche economico – dei nostri lettori e amici.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=17030]

01-12-2009 00.00 - INDIA

Tamil Nadu, attaccate tre chiese in due giorni


A farne le spese sono i luoghi di culto della Church of South India. Attivista cristiano: “Attacchi immotivati contro una minoranza che vuole la pace. Le autorità devono proteggerci”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=17013]

26-11-2009 00.00 - INDIA

La rete insanguinata dei maoisti indiani


Continui attentati dei ribelli nassaliti negli Stati indiani del cosiddetto “corridoio rosso”. Lo sfruttamento delle rivendicazioni di tribali e contadini, la scontro con il Communist Party Marxist che governa il West Bengala, i legami con i ribelli nepalesi. I maoisti indiani proseguono nel braccio di ferro con New Delhi e non mollano la presa sui13 dei 28 Stati in cui sono presenti.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16965]

24-11-2009 00.00 - INDIA

Orissa: per la prima volta il governo ammette le colpe dei movimenti indù nei pogrom del 2008


Naveen Patnaik, Chief minister dello Stato, ha affermato in parlamento che le organizzazioni “Rastriya Swayam Sevak Sangh (Rsss), Viswa Hindu Parishad (Vhp e Bajarang Dal (Bd) sono state coinvolti nelle violenze”. Il vescovo Cheenath: “Ora aspettamo di vedere quando verranno chiamate a rispondere davanti alla legge”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16946]

17-11-2009 00.00 - INDIA

Orissa: delegazione europea incontra vittime dei pogrom anti-cristiani


I rappresentanti di Danimarca, Svezia, Finlandia, Norvegia e Islanda in visita nella regione ad oltre un anno dalle violenze. Il governo di New Delhi non permette loro la visita del distretto del Kandhamal. L’incontro con i 10 sopravvissuti nell’arcivescovado di Bhubaneswar. Il vescovo Cheenath: si sono detti “preoccupati”, ma “non hanno promesso nulla”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16886]

03-11-2009 00.00 - INDIA

Processi lenti e assoluzioni a catena per i pogrom dell’Orissa


Due ong del Kandhamal promuovono un incontro con le vittime delle violenze e lanciano l’allarme: i fallimenti della giustizia portano il “rischio di tensioni sociali”. Dei 900 casi depositati solo 30 sono stati dibattuti nelle corti speciali. Ad oggi le assoluzioni sono 115, le condanne solo 27 e i testimoni dei processi vivono sotto minaccia continua.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16760]

02-11-2009 00.00 - INDIA

Orissa: uccidono e bruciano due persone; condannati solo per aver distrutto le prove


Sentenza paradossale del tribunale del Kandhamal per tre persone accusate degli assassini di un capo tribù indù, che difendeva i cristiani, e di una vedova di 65 anni. I fatti risalgono al 25 agosto 2008. L’All India Christian Council: Sentenza mostruosa. Dhirendra Panda, indù e attivista per i diritti umani: A repentaglio i valori di umanità e democrazia.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16756]

30-10-2009 00.00 - INDIA

Orissa: libero su cauzione il politico indù accusato di 7 omicidi di cristiani


Manoj Pradhan, del Bharatiya Janata Party è indicato come una delle menti dei pogrom anti-cristiani del Kandhamal. Sul suo conto pendono 14 imputazioni. P. Dibakar Parichha, avvocato dei cristiani nei processi per le violenze indù: è la “resa della giustizia”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16733]

27-10-2009 00.00 - INDIA

Maharashtra, 6 mila cristiani riconvertiti all’induismo da gruppi estremisti


Cerimonia spettacolare e ampia pubblicità. Secondo il Global Council of Indian Christians tale propaganda “mira a sconvolgere l’armonia” e conta sulla connivenza dell’autorità pubblica. Continuano le violenze contro i cristiani.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16698]

27-10-2009 00.00 - INDIA

L’Orissa ricorda p. Bernard Digal ad un anno dalla sua morte


L’arcivescovo di Cuttack- Bhubaneshwar ricorda il sacerdote morto per le gravi ferite subite durante l’attacco dei fondamentalisti indù. P. Bernard è morto “per sostenere la fede dei cristiani oggi e nutrire i semi della fede delle generazioni future”. Ma “per l’indifesa comunità cristiana il pericolo è sempre dietro l’angolo”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16702]

21-10-2009 00.00 - INDIA

Orissa: arrestato Madhu Baba, leader indù anti-cristiano


È il braccio destro di Swami Laxamananda Saraswati, la cui uccisione ha scatenato le violenze contro i cristiani in Orissa. L’autorità giudiziaria gli ha vietato la libertà su cauzione. È coinvolto nell’attacco ad alcuni dalit cristiani del villaggio di Malipara del luglio 2008, ma la polizia afferma che il fermo non è legato alle violenze estremiste di più di un anno fa.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16649]

19-10-2009 00.00 - INDIA

Card. Gracias: la Chiesa vuole servire l'India; la libertà di conversione è un diritto


Nel discorso conclusivo del Congresso missionario della Chiesa indiana, l’arcivescovo di Mumbai ha invitato i cattolici a rinnovare la loro fede. Al rifiuto radicale delle conversioni forzate affianca la difesa ferma della libertà di religione: “Nessun governo può entrare nella mia anima e bloccare la mia coscienza dicendole ‘non puoi cambiare religione’”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16623]

15-10-2009 00.00 - INDIA

La testimonianza dei martiri dell'Orissa al Congresso missionario indiano


Nel secondo giorno del Prabhu Yesu Mahotsav ampio spazio ai lavori di gruppo e all’esperienza delle comunità del Paese. Tra i delegati anche mons. John Barwa, vescovo di Rourkela e zio di sr. Meena, la religiosa violentata durante i pogrom anticristiani nel Kandhamal.“Sono un tribale”, dice il vescovo , e sono grato ai missionari che “hanno liberato la mia vita”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16600]

12-10-2009 00.00 - INDIA

Indù e cristiani per la pace in Orissa


In uno dei teatri delle maggiori violenze (Kandhamal), un gruppo misto, che comprende anche musulmani, insegna la convivenza. Le violenze minano anche lo sviluppo economico. Il vescovo di Guwahati invita i sacerdoti a riprendere i rapporti con i vicini. Radicali indù minacciano suore in ospedale.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16557]

02-10-2009 00.00 - INDIA

Orissa: il governatore Patnaik visita il Kandhamal, ma ignora i cristiani


Nella sua visita nel distretto più colpito dalle violenze indù, il Chief Minister non menziona mai la situazione dei cristiani. Delusione e rabbia tra i membri della comunità. “Lo Stato ci ha dimenticato” . Il comportamento di Patnaik “riflette l’atteggiamento abituale dell’amministrazione dell’Orissa contro i cristiani”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16482]

01-10-2009 00.00 - INDIA

Mons. Menamparampil: Gandhi uomo di pace, sulle orme di Gesù Cristo


Il 2 ottobre ricorrono i 140 anni dalla nascita del Mahatma, in cui si festeggia la giornata Internazionale della Non-violenza. Il prelato sottolinea il messaggio di pace e il “coraggio” che deriva dalla “Verità”. Il 5 ottobre sarà in Orissa per una tre giorni di incontri rivolta ai giovani, per promuovere il dialogo a l’armonia inter-confessionale.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16470]

29-09-2009 00.00 - INDIA

Orissa: l’estremismo indù dietro la bomba al campo profughi dei cristiani


Morto l’uomo che stava preparando l’ordigno. Quattro i feriti tutti appartenenti alle 32 famiglie cristiane che vivono nel campo di Nandamaha. La polizia incolpa i militanti maoisti. Per il direttore del Global Council of Indian Christians è l’ennesima violenza indù contro i cristiani.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16448]

25-09-2009 00.00 - INDIA

Orissa: nuova assoluzione per un politico del Bjp responsabile dei massacri contro i cristiani


Manoj Pradhan, membro del partito nazionalista indù e parlamentare in Orissa, è stato prosciolto dall’accusa di omicidio di Kantheswar Digal, 60 enne cattolico del villaggio di Sankarakhole. Durante il processo avevano deposto testimoni oculari confermando le accuse e le responsabilità di Pradahn. Il vescovo di Bhubaneshwar chiede di trasferie i processi fuori dell'Orissa.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16419]

23-09-2009 00.00 - INDIA

Orissa: per la prima volta, condanne all’ergastolo per i pogrom anti-cristiani


Cinque giovani indù colpevoli dell’omicidio del pastore battista Akbar Digal. Il vescovo cattolico di Bhubaneshwar spera che la sentenza “spinga i testimoni a non tirarsi indietro, e a deporre la verità nonostante le minacce”. Ad oggi i tribunali di Bhubaneshwar hanno condannato 19 persone rilasciandone 88.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16405]

19-09-2009 00.00 - INDIA

Legge contro le violenze confessionali: vescovi indiani, apprezzamento con riserva


Il Parlamento si appresta a discutere una norma per prevenire le persecuzioni contro le minoranze. Conferenza episcopale: “buona partenza”, ma serve “più forza” nella prevenzione. I vescovi hanno promosso incontri con altre denominazioni cristiane ed esponenti musulmani e sikh. A fine ottobre presenteranno un memorandum al governo.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16370]

17-09-2009 00.00 - INDIA

Vescovo dell’Orissa: il governo si dichiara estraneo al pogrom anti-cristiano. Mente


La Commissione d’inchiesta sulle violenze dell’agosto 2008 ascolta alcuni funzionari. L’ex prefetto del Kandhamal: conversioni al cristianesimo fuorilegge. L’ispettore generale di polizia: ignoravamo le minacce maoiste contro gli indù. Il vescovo di Bhubanewsar: sono tutti d’accordo per cacciare via la minoranza cristiana.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16353]

11-09-2009 00.00 - INDIA

Vandali distruggono vetrate e statue in una chiesa a Bangalore


L’attacco avviene a un anno dalle violenze in Orissa e in Karnataka. Lo scorso anno vi sono stati 112 attacchi; quest'anno già 20. La polizia ha ordine di sparare a vista.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16293]

11-09-2009 00.00 - INDIA

Cristiani di Betticola, ancora profughi a più di un anno dai pogrom in Orissa


Assoluzione in primo grado di un politico del Bjp accusato per le violenze anti-cristiane dell’agosto 2008. Si riaprono le polemiche sull’impunità dei colpevoli dei pogrom e sull’insicurezza in cui vivono ancora molti cristiani. La storia della comunità cattolica di Betticola ripercorre le traversie di 45 famiglie che ancora oggi vivono da profughi nella loro terra.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16299]

04-09-2009 00.00 - INDIA

Storie di fede dai perseguitati dell’Orissa


Abhimanyu Nayak, 44 anni, è un cristiano del villaggio di Barapalli, distretto di Kandhamal. Il 27 agosto 2008 viene picchiato e bruciato vivo da una folla di estremisti indù. Ora la sua storia è raccolta insieme alle testimonianze di altri cristiani che hanno subito il pogrom che ha sconvolto l’Orissa.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16233]

29-08-2009 00.00 - INDIA

Orissa, assolta per mancanza di prove una delle menti del pogrom anti-cristiano


Cade l’accusa di incendio doloso a carico di Manoj Pradhan, in uno dei 14 capi di imputazione a suo carico. Esponente del Bjp ed eletto nell’Assemblea legislativa dell’Orissa, egli avrebbe ucciso 7 cristiani. Attivisti denunciano l’inerzia dell’amministrazione nel punire i responsabili dei crimini.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16182]

27-08-2009 00.00 - INDIA

Orissa: nel Kandhamal vige l’impunità, legge e ordine sono al tracollo


Ad un anno dalle violenze estremiste indù il futuro dei cristiani resta incerto. I colpevoli sono liberi di muoversi per il distretto e continuano le discriminazioni verso chi è tornato nella propria casa. Governo e polizia sono inerti. Segnali di speranza da alcuni villaggi dove cristiani e indù insieme si oppongono ai gruppi di estremisti.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16162]


24-08-2009 00.00 - INDIA

Card. Gracias: A un anno dai pogrom dell’Orissa, la speranza “di un nuovo inizio”


Secondo l’arcivescovo di Mumbai e presidente della Conferenza episcopale indiana, le violenze anticristiane in Orissa sono stati “uno dei momenti più tristi della storia dell’India”. Il Paese “deve recuperare la sua gloriosa tradizione multi-culturale, multi-religiosa e multi-linguistica”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16129]


22-08-2009 00.00 - INDIA

A un anno dalle stragi in Orissa, veglie e preghiere per la pace in India


Incontri a Madurai, New Delhi, Bhopal per ricordare i martiri uccisi nel Kandhamal e per rafforzare le basi della convivenza fra religioni e gruppi in India, dopo la “vergogna” dei massacri in Orissa.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16120]

21-08-2009 00.00 - INDIA

Vescovo dell'Orissa: A un anno dai pogrom anti-cristiani, la nostra forza è la croce di Cristo


Il 23 agosto ricorre il primo anniversario delle sterminate violenze contro i cristiani dell'Orissa e in particolare del Kandhamal. Tutto è iniziato con la sete di vendetta dei nazionalisti indù, alla morte del loro capo spirituale Swami Laxamananda Saraswati, ucciso da gruppi maoisti. Mons. Raphael Cheenath, arcivescovo di Cuttack-Bhubaneshwar, ripercorre per AsiaNews l’anno trascorso. “Vogliono cancellare ogni traccia del cristianesimo dall’Orissa, ma la nostra missione continua”. Nell’angoscia “mi ha dato conforto la fede e la determinazione della gente a rimanere cristiana”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16112]

20-08-2009 00.00 - INDIA

Espulso uno dei capi del Bjp: aveva elogiato Ali Jinnah, fondatore del Pakistan


Jaswant Singh, ha scritto un libro su Jinnah, definendolo “un grande uomo”, ma i dirigenti del partito lo hanno espulso. Lotta di potere all’interno del Bjp, che si è alienato il favore delle minoranze cristiane e musulmane.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16098]

13-08-2009 00.00 - INDIA

Orissa: massima allerta per il primo anniversario dei pogrom anti-cristiani


Dispiegamento di forze speciali nel Kandhamal in occasione della festa di Janmastami. È il primo anniversario dall’omicidio dello Swami Laxmanananda Saraswati da cui hanno avuto origine le violenze contro i cristiani dell’agosto scorso.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=16045]

30-07-2009 00.00 - INDIA

Ucciso un sacerdote nel Karnataka


Il vescovo esclude che sia stato ucciso per rapina. Il sacerdote è ricordato come una persona che aiutava persone di tutte le religioni. Il Global Council of Indian Christians chiede un’inchiesta ufficiale sulle violenze ai cristiani in Karnataka.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=15928]

25-07-2009 00.00 - INDIA

Orissa, partito nazionalista indù contrario alla giornata di “Pace e Armonia”


Leader del Bjp afferma che la festa fomenterà “nuove tensioni e scontri comunali”. Intellettuale indù sottolinea che è necessario “fare giustizia” e garantire i compensi “alle vittime innocenti”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=15883]

24-07-2009 00.00 - INDIA

A un anno dall’omicidio dello Swami, una giornata di “Pace e Armonia” in Orissa


Il 23 agosto 2009 “giornata della memoria” per ricordare l’assassinio del leader indù e delle vittime del pogrom anticristiano. Tra i promotori dell’iniziativa mons. Cheenath, arcivescovo di Cuttack- Bhubaneswar. Una festa per l’India e per tutta la comunità internazionale, perché vengano fermate le violenze contro le minoranze religiose di tutto il mondo.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=15876]

23-07-2009 00.00 - INDIA

Orissa: si costituisce una coppia di maoisti, implicati nell’omicidio dello Swami


Marito e moglie si sono consegnati agli agenti del distretto di Rayagada. Essi hanno ammesso il “coinvolgimento” nell’assassinio del leader fondamentalista indù, che ha scatenato il pogrom anticristiano in Orissa. Presidente di Gcic denuncia: “nella regione continua il regno del terrore”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=15860]

17-07-2009 00.00 - INDIA

P. Edward: le mie sofferenza in Orissa, un dono per l’Anno sacerdotale


Il prete verbita, tra le prime vittime dei pogrom anti-cristiani dell’Orissa, festeggia i 25 anni di ordinazione all’inizio dell’Anno sacerdotale. “Dio ha permesso che mi accadesse tutto questo perché potessi testimoniare la fede dei sacerdoti e la solidarietà verso tutti i preti del mondo che soffrono per il suo nome”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=15812]

09-07-2009 00.00 - INDIA

Il governo dell’Orissa stanzia 4 milioni di rupie per ricostruire le chiese


La somma serve per i lavori di recupero di 196 edifici, chiese e luoghi di culto delle diverse confessioni cristiane dislocati soprattutto nel distretto di Kandhamal. Il Global Council of Indian Christians chiede di risarcire anche le vittime e proteggere i testimoni nei processi contro gli estremisti indù.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=15738]

08-07-2009 00.00 - INDIA

Orissa: il governo cerca le cause dei pogrom anti-cristiani, ma non i colpevoli


Presentato il rapporto provvisorio sulle violenze del Kandhamal. Per la commissione d’inchiesta le ragioni vanno cercate “nella disputa per le terre, nel fenomeno delle conversioni e nel problema dei falsi documenti d’identità”. Il vescovo di Bhubaneshwar: “Non serve un’indagine per conoscere meglio la verità. Serve l’intenzione politica di attuare ciò che dice la Costituzione dell’India e la legge”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=15726]

01-07-2009 00.00 - INDIA

Orissa: prima condanna per i pogrom anti-cristiani


A nove mesi dagli attacchi nel Kandhamal, emessa la prima sentenza contro uno dei responsabili delle violenze. P. Chellan, tra le prime vittime del fanatismo indù, chiede piena protezione per i testimoni ai processi, sottoposti a continue minacce.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=15664]

27-06-2009 00.00 - INDIA

Cristiani dell’Orissa: dal governo non solo scuse, ma “misure concrete”


Il ministro degli interni ha visitato i campi profughi di Kandhamal e ha assicurato l’impegno del governo per un ritorno alla normalità. I cristiani denunciano minacce, mancanza di risarcimenti e continue violazioni alla libertà religiosa. Ancora oggi gli autori delle violenze circolano impuniti nei villaggi.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=15632]

24-06-2009 00.00 - INDIA

Orissa: suora violentata dagli estremisti indù riconosce uno dei suo assalitori


È la terza persona riconosciuta dalla religiosa, tra le prime vittime dei pogrom anti-cristiani dell’agosto scorso. P. Chellan che ha accompagnato la suora nel carcere di Choudwar a Cuttack, afferma: “Il cambio della situazione politica sembra aver avuto un impatto positivo anche sul modo di condurre le indagini”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=15599]

23-06-2009 00.00 - INDIA

India: i ribelli maoisti chiedono una tregua all’avanzata dei militari nel West Bengala


Il governo di New Delhi ha inscritto il Partito comunista-maoista dell’India tra i gruppi terroristici. Nel distretto di Midnapore è in corso un’operazione delle forze governative per riconquistare i villaggi sotto il controllo dei ribelli. Il movimento maoista è presente in 13 dei 28 Stati dell’India. Dal 2005 ad oggi, almeno 3mila persone sono morte negli attentati messi a segno dai guerriglieri.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=15596]

22-06-2009 00.00 - INDIA

Orissa: minacce di morte ai cristiani testimoni d’accusa contro un politico del Bjp


Intimidazioni per costringere a non deporre contro Manoj Pradhan, accusato di 7 omicidi. Nel villaggio di Neelungia i cristiani devono pagare 5mila rupie per ritornare nelle loro case e gli indù pretendono che ritirino le denunce contro gli autori dei pogrom.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=15578]

19-06-2009 00.00 - INDIA

Card. Gracias: I sacerdoti indiani, sulle tracce di Gesù Cristo liberatore dell’uomo


Pubblichiamo una riflessione del cardinale di Mumbai e presidente della Conferenza episcopale indiana sull’Anno sacerdotale indetto da Benedetto XVI. I preti “sono uomini che si pongono al servizio di altri uomini perché sono al servizio di Dio”. Vengono colpiti dall’odio dei fondamentalisti a causa della “missione liberatrice che essi compiono”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=15559]

18-06-2009 00.00 - INDIA

Orissa: a rilento e senza sicurezza il ritorno dei cristiani


Il vice-presidente della Commissione nazionale per le minoranze visita i campi profughi del Khandhamal e chiede lo schieramento di para-militari sino al pieno ristabilimento della normalità nella zona. Anche la ricostruzione della chiese va avanti a fatica.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=15550]

17-06-2009 00.00 - INDIA - USA

Negato il visto di entrata a Commissione Usa sulla libertà religiosa in Orissa e Gujarat


La commissione doveva essere a Delhi per il 12 giugno, ma i visti non sono mai arrivati. Personalità indù hanno bollato l’inchiesta come una “interferenza negli affari interni dell’India”. Il governo Obama lascia correre.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=15537]

13-06-2009 00.00 - INDIA - VATICANO

Card. Tauran a Mumbai: la violenza non è il vero volto dell’India


Il presidente del Pontificio consiglio per il dialogo interreligioso ha guidato la delegazione cattolica nell’incontro con 12 leader indù. Il card. Gracias e lo swami Sankaracharya sottolineano l’importanza delle opere caritative ed educative per facilitare la mutua comprensione e contribuire alla costruzione del bene comune.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=15509]

09-06-2009 00.00 - INDIA

Orissa: tensioni nel Kandhamal. I cristiani ancora nel mirino degli estremisti


Una donna cristiana riconosce l’assassino del marito incontrandolo al mercato. La polizia interviene e arresta l’uomo, ma subito fanatici indù manifestano davanti al posto di polizia per chiederne la liberazione.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=15463]

03-06-2009 00.00 - INDIA

Orissa: estremisti indù bruciano le case di tre cristiani del Kandhamal


Le vittime hanno riconosciuto il capo degli attentatori, ma la polizia suggerisce loro di non nominarlo nella denuncia. L’attentato è avvenuto il 31 maggio, giorno in cui è iniziato il ritiro delle compagnie militari dislocate nella zona a protezione dei cristiani.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=15413]

28-05-2009 00.00 - INDIA

Positivo l'incontro fra leader cristiani e il governatore dell’Orissa


Mons. Cheenath, arcivescovo di Bhubaneshwar, ha guidato la delegazione dei leader cristiani nei colloqui con Naveen Patnaik. Presentato un memorandum perché le autorità rispondano ai problemi delle comunità che vivono ancora nei campi profughi e sotto la minaccia degli estremisti indù.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=15374]

23-05-2009 00.00 - INDIA - ITALIA

P. Thomas: Cristiani dell’Orissa, esempio di fede per la Chiesa universale


Il discorso di p. Thomas Chellan al ricevimento del premio“Defensor Fidei”. Il sacerdote indiano è fra le prime vittime del pogrom scatenato dai fondamentalisti indù in Orissa. Dedicato ai cristiani del distretto di Kandhamal, uccisi a causa della fede “risoluta” in Cristo.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=15328]

22-05-2009 00.00 - INDIA

Il partito nazionalista indù (Bjp) ha perso anche a causa delle violenze in Orissa


Le pressioni fondamentaliste non pagano. Il Bjp ha perso fra il 4 e il 5 % degli elettori nelle città. Ora deve pensare a riconquistare classe media e giovani, il futuro dell’India. Ma deve separarsi dai gruppi dell’Hindutva.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=15315]

21-05-2009 00.00 - INDIA - ITALIA

Premio “Defensor Fidei” a p. Thomas Chellan, fra le prime vittime dell’Orissa


AsiaNews ha sostenuto la sua candidatura. Il sacerdote, insieme a una suora, ha rischiato di essere bruciato vivo. Il 23 maggio incontra i giornalisti sul tema “India, fra democrazia e persecuzioni”.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=15308]

16-05-2009 00.00 - INDIA

Orissa, vince Patnaik: un voto contro l’estremismo indù


Il Biju Janata Da , separatosi dal Bjp, si aggiudica la maggioranza nel parlamento dello Stato. Sajan George, presidente del Global Council of Indian Christians: ora il nuovo governo deve rendere giustizia ai cristiani del Kandhamal.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=15266]

12-05-2009 00.00 - INDIA

Governo dell’Orissa riduce il numero dei morti del pogrom anti-cristiano


Rifiutato l’elenco dei morti presentato dalla diocesi di Bhubaneshwar. Il presidente del Global Council of Indian Christians afferma: “Il governo avanza false giustificazioni” per “ridurre i risarcimenti per le vittime”. Nel Kandhamal la tensione rimane alta. Estremisti indù provano ad assaltare nella notte un campo profughi.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=15219]

04-05-2009 00.00 - INDIA

Commissione Usa per la libertà religiosa presto in visita in Orissa e Gujarat


Il segretario della conferenza episcopale indiana auspica che la visita contribuisca ad “accelerare il cammino della giustizia per i cristiani del Kandhamal”. “La Chiesa non cerca vendetta”, ma la pace e la riconciliazione.

[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=15148]