ISLAM AMEN CIA 666 OGM

QUESTO DI USA È UN ENNESIMO: ATTO INFAMANTE: IO TROVO DICHIARAZIONI CONTINUE, CIRCA LA presunta: INFERIORITÀ MILITARE di: USA, NEI CONFRONTI DELLA RUSSIA, CHE, queste dichiarazioni HANNO SEMPLICEMENTE DEL RIDICOLO, SIA, SUL PIANO TECNOLOGICO, CHE NUMERICO! Gli USA come con la Seconda guerra mondiale, faranno delle provocazioni militari (da tenere segrete) perché, sia la Russia ( in questo caso ) ad apparire l'AGGRESSORE! 07.04.2016 Usa “tecnicamente surclassati” da Mosca per potenza di fuoco, Lo ha affermato il generale Mark Milley dello stato maggiore americano intervenendo davanti al comitato per le forze armate del Senato: http://it.sputniknews.com/archive/#ixzz45CjimKlF

che poi, a differenza di USA, la Russia non ha un interesse economico o ideologico nella realizzazione di una guerra! QUESTO DI USA È UN ENNESIMO: ATTO INFAMANTE: IO TROVO DICHIARAZIONI CONTINUE, CIRCA LA presunta: INFERIORITÀ MILITARE di: USA, NEI CONFRONTI DELLA RUSSIA
========

SYNNEK1 ha perso l'equilibrio mentale ed è quindi, stato licenziato come Direttore di youtube, eppure lui è il satanista più intelligente, educato e preparato del NWO, perché, questo è potuto avvenire? io ho fatto comprendere a lui una verità teologica e logica: al tempo stesso! POICHÉ, LA TUA INTELLIGENZA NON COMPRENDE L'UNIVERSO: nel suo scopo e nel suo insieme, POI, LA TUA INTELLIGENZA È IL TUO NEMICO PEGGIORE, PERCHÉ, LA TUA INTELLIGENZA, nel suo limite, TI CONDURRÀ A CERCARE DEI BENEFICI MATERIALI, IMMEDIATI, eppure, la vita è veramente un miracolo, dato che, noi non siamo in grado di: realizzare in laboratorio una sola cellula di un filo d'erba! Evoluzione e Big Ben, sono teorie senza conforto scientifico, ipotesi senza dimostrazione, QUINDI, FINGERE DI ESSERE ATEI, è vero: RISOLVE TANTI PROBLEMI, E RENDE LA VITA PIÙ SEMPLICE, MA, QUANDO IL GRATTACIELO DELLA TUA VITa, TI CROLLERÀ ADDOSSO, PERCHÉ, TU LO HAI EDIFICATO SULLA "SABBIA" del RELATIVISMO, invece di fondarlo sulla ROCCIA, che è Cristo? Poi, all'inferno ti rimarranno: un rimpianto infinito, e una disperazione infinità. ma, la DISTRUZIONE dello EQUILIBRIO MENTALE DI SYNNEK1, POTREBBE AVERLO SALVATO DALL'INFERNO!
Ovviamente, se tu puoi trovare un rabbino santo, o un prete santo, ( OPPURE UN MINISTRO SANTO DI OGNI ALTRA RELIGIONE ), che, può comprendere intellettivamente, quello che è il tuo satanismo: in tutta la sua estensione, e poi, lui ti perdona? POI, TU SARAI PERDONATO VERAMENTE ANCHE DA DIO! PERCHÉ È DIO CHE PERDONA, ma tu non puoi sapere di essere stato perdonato, se, la tua espiazione e la tua conversione non hanno subito un processo completo, nel più profondo del tuo cuore! NON TI SERVIRÀ A NIENTE CERCARE UN CARDINALE VESCOVO DI COGLIONE, CHE È UN TUO COMPLICE, E CHE LUI NON TI CAPISCE, CIOÈ, NON CAPISCE TUTTO IL MALE, CHE TU HAI POTUTO FARE!

Synnek1 said: "2nite WE [SLAY]...CUM with [US]! >;-)" #CINA #RUSSIA È NECESSARIO FARE REALIZZARE, DEI MISSILI "pesanti" interamente in plutonio, CHE POSSANO PERFORARE IL GRANITO PER 50 METRI PER POI ESPLODERE!

c'è una guerra terribile, nel mio computer (lenovo AMD E1 essential) tra UBUNTU e la CIA, si Utuntu mi installa aggiornamenti ogni giorno, ma, non è riuscito a sboccarmi, il blocco della memoria della RAM, anche perché, le lucertole, mi hanno reso invisibile una partizione di 100Gb.. quindi ieri io pensavo che la colpa era di blogger, ma, mi sbagliavo! Mi hanno manomesso il computer portatile, che questa mattina ho trovato completamente scarico, perché, la CiA me lo ha acceso durante la notte!
===========

Panama Papers: quando il pesce puzza dalla testa. SI, LA TESTA DEL SERPENTE DEMONIO TALMUD FARISEO ROTHSCHILD BILDENBERG SPA FMI FED, ECC.. 07.04.2016( Quando ho aperto le news, questa mattina, mi è venuto da sorridere: Putin fra coloro che nascondono i propri soldi nei paradisi fiscali. E ti pareva - ho pensato - ora ci manca solo che scoprano che è un pedofilo, e il ritratto del grande babau sarà finalmente completato. Panama papers: i media occidentali si sono accorti solo dei fatti legati alla Russia. La notizia dei Panama Papers, infatti, non avrebbe nulla di sconvolgente, se non fosse per il risalto esagerato che si è voluto dare alla figura del leader russo all'interno di questo presunto nuovo scandalo. Ma quando vedi che tutte le testate occidentali — dal New York Times alla BBC, dall'Espresso alla Cnn, mettono tutti l'accento su Vladimir Putin, allora ti viene da sorridere: è chiaro che si tratta di una operazione di discredito progettata a tavolino. La cosa divertente infatti è che tutte queste testate si danno un gran da fare per riempire la prima pagina con le foto dei vari personaggi coinvolti nello scandalo — da Cameron a Montezemolo, da Messi a Jackie Chan — ma il primo in alto a sinistra è quasi sempre lui: Vladimir Putin. Un'altra cosa che salta all'occhio, in una rosa così forbita di grossi personaggi mondiali, è la totale assenza di un qualunque nome americano di rilievo. È come se il Dipartimento di Stato avesse chiesto alla C.I.A. se avevano qualcosa di nuovo da poter utilizzare contro Putin, e la C.I.A. avesse risposto: "Sì, volendo qualcosa di succoso ce l'abbiamo: si tratta di una lista di grossi nomi mondiali, che nascondono i propri soldi nei vari paradisi fiscali, grazie ad una società panamense. Si potrebbe aggiungere anche Putin fra quei nomi". "Va bene — avranno detto al Dipartimento di Stato — fatela circolare tramite i soliti canali, ma prima state ben attenti a far sparire tutti i nomi degli americani coinvolti. Non vorremmo avere noie inutili in casa nostra." Panama Papers: Controlleremo individui ed entità russe citata in documenti. Insomma, la predominanza totale della figura di Putin da un lato, e la totale assenza di grossi nomi americani dall'altro, porta automaticamente a sospettare che questa sia la classica operazione telecomandata da Washington, per portare avanti la campagna di discredito contro il leader russo. La tragedia è che ora, pur di stare al gioco, i giornalisti di mezzo mondo fanno finta di credere che se davvero un uomo come Putin volesse nascondere i soldi dalle tasse, sarebbe costretto a mettersi nelle mani di una qualunque holding di offshore panamense (pronta a ricattarlo in qualunque momento).
Queste cose le fanno gli industriali e i personaggi pubblici di mezzo mondo, non le fanno gli ex-capi del KGB.
Originariamente pubblicato sul sito luogocomune.net
L'opinione dell'autore può non coincidere con la posizione della redazione.
Panama Papers, Cremlino: La “Putinfobia” ha raggiunto nuove vette
L’ossessione dei media occidentali di contare i soldi di Putin
Wikileaks: USA e Soros promotori dello scandalo “Panama Papers” per attaccare la Russia.
 ================
"Caro Signor Scarola, comprendo e condivido il Suo anelo per salvare il mondo, ma... Nel giorno del giudizio avrò l'assoluzione per insufficienza di prove a mio carico e siccome discendo da una famiglia di banchieri ebrei, profitto personalmente del sistema del signoraggio. Che Allah la protegga! www.forum-mirabella
===================

Milano, giudice gay beccato a letto con zingaro minorenne: condannato a 3 anni | Riscatto Nazionale. Si spiegano tante cose. Il già giudice del Tribunale di Sondrio, tal Pietro Paci, è stato condannato oggi a Milano a 3 anni di carcere per prostituzione .. http://www.riscattonazionale.it/2016/04/01/milano-giudice-gay-beccato-letto-zingaro-minorenne-condannato-3-anni/   
mary cryss: DOBBIAMO AVERE CHIARO IL QUADRO. https://plus.google.com/106687390527706830615/posts/66U6CLYZWAz La Cassazione ha sentenziato ieri: affittare un utero è reato in Italia, ma se lo affitti ucraino in Ucraina non è più reato. Alla faccia di quelli che in Senato (anche alcuni miei amici cattolici del Pd, anche il mio amico Matteo Renzi) tromboneggiavano su mozioni per introdurre il "reato universale" dopo aver stralciato la stepchild adoption. Non è stato fatto niente, il ddl Cirinnà si appresta a essere approvato anche alla Camera, i tribunali marciano come schiacciasassi...

===========================
¡Buenos días, lorenzo! La protección de la vida humana va en serio en Polonia. Negarse a adoptar las políticas de la Unión Europea para extender el aborto es algo más que una convicción personal de la primera ministra Beata Szydlo, del partido Ley y Justicia. La movilización de buena parte de la sociedad por el derecho fundamental a la vida se ha convertido en un dolor de cabeza para Bruselas. ¡Como si la Comisión no tuviera ya bastante con el “no” de los holandeses al acuerdo con Ucrania, el referéndum sobre la salida del Reino Unido, o con la caótica gestión de la crisis de los refugiados! Más de cien periodistas de diarios, canales de televisión y de radio han firmado una carta abierta dirigida a los diputados, pidiéndoles que apoyen la iniciativa legislativa popular para proteger la vida humana desde la concepción hasta la muerte natural, en todas las circunstancias, y sin excepciones. Invocan el ejemplo histórico de Stanislawa Leszczynska, una heroína polaca de los campos de la muerte, que expuso su vida defendiendo a mujeres embarazadas y a sus bebés frente a los experimentos del médico nazi Joseph Mengele.
El Parlamento decidirá, en los próximos días, si admite una iniciativa legislativa popular presentada por la plataforma cívica Stop aborto, que promueve una protección sin excepciones de la vida humana. La Conferencia Episcopal se ha sumado a la ofensiva del movimiento provida, con una declaración leída el pasado domingo en todas las iglesias de un país que sigue siendo mayoritariamente católico. El Gobierno acaba de hacer un gesto, reinstaurando la receta médica obligatoria para la llamada “píldora del día después”, en contra de las directrices de la Unión Europea, que en 2015 aprobó una norma para que este producto contraceptivo esté disponible sin prescripción, incluso para niñas de 15 años.
La reforma del aborto –que en Polonia es legal, bajo tres supuestos– no será fácil. Las represalias de la Unión Europea y la presión de los lobbies que rodean la industria del aborto y están bien implantados en Bruselas irán en aumento. La Comisión ya ha activado la Rule of Law Framework, el mecanismo de supervisión democrática sobre Polonia, una medida excepcional prevista en los tratados de la Unión, que nunca se había adoptado hasta ahora, y da a Bruselas el poder de evaluar los estándares democráticos en cada uno de los Estados miembro. El expediente puede acabar en sanciones, o incluso en la suspensión de los derechos políticos de Polonia en el Consejo Europeo. Es curioso que el Colegio de Comisarios se preocupe tanto del Estado de Derecho en el único país de la Unión cuya sociedad intenta, precisamente, que el Estado de Derecho funcione para todos los seres humanos. Parafraseando a Woody Allen con la música de Wagner, cuando Jean Claude Juncker oye hablar del aborto, le entran ganas de invadir Polonia.
===============================
   
mary cryss: ] con i soldi del nostro canone estorto ed imposto, fanno la ideologia del GENDER [ Alessandro Cecchi paone è diventato il direttore di tg4 ...Neanche due giorni dopo il tg4 promuove e propaganda il gender Ecco il video :
https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1160621077290064&id=1114964335189072
===========
le scie chimiche producono l'effetto serra, e lo scioglimento dell'ARTICO apre la strada ad appetiti economici di grande interesse, quindi in questa zona le sanzioni (artefatto criminale USA) non contano! Russia, “la situazione politica non ostacola il progetto di sviluppo nell'Artico”
© Sputnik.  07.04.2016 Nonostante la situazione internazionale, nel quadro della cooperazione nell'Artico la Russia ha buoni rapporti sia con gli Stati Uniti che con gli altri Paesi, ha riferito il rappresentante del Ministero delle Situazioni di Emergenza della Russia Igor Veselov.
=========
Turchia, “230 milioni $ il valore dell'abuso edilizio della residenza di Erdogan” MA SE ERDOGAN CONQUISTA TUTTE LE NAZIONI DEL MEDITERRANEO? POI, QUESTI SOLDI NON SONO STATI SPESI MALE! [ 07.04.2016( "I costi per la costruzione di ulteriori locali adiacenti al palazzo presidenziale superano la cifra di 230 milioni di dollari", - ha riferito all'edizione turca di Sputnik l'architetto Tezcan Karakuş Candan, membro dell'associazione degli Architetti di Turchia. Dal bilancio dello Stato turco sono stati stanziati 650 milioni di lire turche (circa 230 milioni di dollari) per la costruzione di ulteriori locali vicino alla residenza di nuova costruzione del presidente Erdogan.
La presidente della sezione di Ankara della Camera degli Architetti di Turchia Tezcan Karakuş Candan ha ricordato che la costruzione dei locali supplementari sarà realizzata sul territorio del parco "Ataturk", una zona protetta non edificabile.
In precedenza i rappresentanti della Camera degli Architetti avevano presentato ricorso al tribunale con l'obbligo di imporre il divieto alla costruzione di nuovi locali del palazzo presidenziale in un parco, ma la loro azione non ha avuto alcun effetto e i lavori di costruzione sono stati portati a termine. La Candan ha sottolineato che locali supplementari dovrebbero essere costruito su una superficie di 322mila metri quadri, tanto quanto l'intera residenza. "La costruzione di questa portata non era affatto necessaria. Attualmente la residenza del presidente non è sfruttata nemmeno per metà della sua capacità. La costruzione di questa portata del palazzo presidenziale non aveva alcuna giustificazione oggettiva in termini di amministrazione e controllo del Paese. I lavori avvenivano sullo sfondo di un acceso dibattito sulla transizione ad un assetto presidenzialista dello Stato, questo palazzo è stato costruito come un edificio che incarna il nuovo sistema del Paese. L'area verde "Ataturk" è una zona protetta che è stata concessa dal fondatore della Repubblica in qualità di dono a tutti i turchi. In questa zona non si può costruire. Il terreno in cui si trova il bosco è stato acquistato da Ataturk nel 1925 col suo denaro dopodichè l'ha trasformato in un parco forestale. Così questa zona è un patrimonio nazionale della Turchia, un luogo dove vive la memorie del fondatore della Repubblica turca. Costruire su questo terreno, detto in altri termini, è una violazione dei diritti del popolo turco". http://it.sputniknews.com/mondo/20160407/2433579/Parco-Ataturk-edilizia.html#ixzz45CiEQapV

=======================

MY HOLY JHWH ] io sto rallentando, perché è vero, che, io posso stressare i nemici, ma, non vorrei anche stressare gli amici!
===============
Re: [1-7814000011017] Contatta il servizio di supporto per i partner di YouTube 04/03/16 scarola.lorenzo@gmail.com wrote: youtube ritiene che il mio https://www.youtube.com/user/lorenzojhwh/ sia stato bloccato a motivo dei seguenti video, che sono stati penalizzati, in questo canale, ma, io ritengo che, questi video non possono essere di questo canale, e che, al massimo, i satanisti della CIA, loro hanno messo questi video nel mio canale per farmelo distruggere! youtube believes that my https://www.youtube.com/user/lorenzojhwh/discussion has been blocked because of the following video, which were penalized, in this channel, but, I believe that these videos can not be been, in this channel, and that, at most, the Satanists of the CIA, they put these videos in my channel against me, to destroy it! I work to save all the martyrs, and to stave off World War III, you how, you can help me, my brother? io lavoro per salvare tutti i martiri, e per scongiurare la guerra mondiale, tu in che modo puoi aiutare me tuo fratello? ============== Sono stati rimossi dal tuo account i seguenti video:
"Fatwa Posting photos pictures using social media" all'indirizzo http://www.youtube.com/watch?v=yKzndRVbzzM
è stato rimosso a causa di una rivendicazione sul copyright da parte di NDTV (Rightster) in data 06/25/2014
"Muslim Psycho Sami Osmakac arrested planned Tampa terror" all'indirizzo http://www.youtube.com/watch?v=39Ebp_QkzKM
è stato rimosso a causa di una rivendicazione sul copyright da parte di Scripps Local News in data 07/14/2014
"Yemen no Incapable Banning Child Marriage Rape" all'indirizzo http://www.youtube.com/watch?v=NuLBfcZvspA
è stato rimosso a causa di una rivendicazione sul copyright da parte di SBS Australia in data 09/23/2014
"Pakistan DOES NOT Respect HINDU MINORITY" all'indirizzo http://www.youtube.com/watch?v=T9hCIm4VIVY
è stato rimosso a causa di una rivendicazione sul copyright da parte di SamaaTV in data 08/26/2015
http://www.ndtv.com/convergence/ndtv/new/feedback.aspx
AjayM@ndtv.com
http://www.scripps.com/contact/new
subscriberservices@tcpalm.comadam.neal@tcpalm.com
7NEWS@thedenverchannel.com
comments@sbs.com.augeneralcomplaints@sbs.com.au
Assignment.karachi@samaa.tv,info@samaauk.tv,qutbonline@samaa.tv,
feedback@sahirlodhi.cominfo@samaa.tv

======================
POTREBBE ESSERE, FORSE CHE, È LO STATO MASSONE FRANCESE CHE FINANZIA I PEDOFILI? APPROFONDIAMO L'ARGOMENTO, IN FONDO A QUESTI ARTICOLI GENDER! ] [ La rinuncia della Francia all’ambasciatore gay in Vaticano. Hollande nomina il diplomatico Stefanini all’Unesco: finisce così il braccio di ferro con la Santa Sede. http://www.corriere.it/esteri/16_aprile_07/rinuncia-francia-all-ambasciatore-gay-vaticano-e7630078-fc85-11e5-9628-57573544d3d4.shtml
===================
Sdoganato e imposto ufficialmente. signori uomini stamattina sotto la camicia non dimenticate di indossare la lingerie Victoria's Secrets possibilmente in seta nera e pizzo valencienne che occhieggi dalla suddetta lasciata sbottonata con premeditata negligenza e voi signore premuratevi di indossare un paio di mutande da uomo con tanto di apertura davanti per velocizzare le pratiche di minzione
attendiamo fiduciosi che anche a voi signori arrivi il mestruo perche' negare alle multinazionali il piacere...
https://lh3.googleusercontent.com/proxy/aiWaLrWx_zrKa67IMoanpOlOaXhD3XDULOxPMYTnFxtrImgYT_vFnWBWStp6CvsAyDWOWvptz0BkPZ_kbbIyx04SJ2mPccQurtqwt-w=s220-p-k-a
Gucci, il 2017 sarà l’anno delle sfilate ‘unisex’ La maison Gucci unificherà i flussi dell'universo femminile con quello maschile in passerella. La prima sfilata double-gender si terrà nel 2017
===============
corrado Ferretti: ANCHE ALL'ESTERO I PEDOFILI NON SCHERZANO:LEGGEREL'ARTICOLO E GUARDARE IL VIDEO!!!!
https://alienifranoi.wordpress.com/2016/03/26/pedofilio-finanziata-dallo-stato-ecco-il-video-trailer-scandaloso-2/

PEDOFILIO FINANZIATA DALLO STATO, ECCO IL VIDEO-TRAILER SCANDALOSO. C’è qualcosa di terribilmente marcio in questa società. E stavolta il marcio è davvero quel marcio stomacoso e disgustoso ai limiti dell’accettabile. PEDOFILIO FINANZIATA DALLO STATO, ECCO IL VIDEO-TRAILER SCANDALOSO: di Gabriela Dobrescu 26 marzo 2016. C’è qualcosa di terribilmente marcio in questa società. E stavolta il marcio è davvero quel marcio stomacoso e disgustoso ai limiti dell’accettabile: in Francia, come scrive Tommaso Scandroglio per „La Nuova Bussola”, la pedofilia è „finanziata dallo Stato”. Premi un pedale ed un pene diventerà eretto. Premilo ancora ed eiaculerà. Non si tratta di un gadget di un pornoshop bensì di uno “strumento interattivo educativo” per bambini, uno dei tanti presenti alla mostra “Zizi sexuel” che si tiene presso i padiglioni del Museo della Scienza e dell’Industria di Parigi. La parola francese “zizi” potrebbe essere da noi tradotta come “pisellino”. La mostra è rivolta ai bambini tra i 9 e 14 anni e vuole introdurre queste anime candide alla scoperta del sesso. Come se questi bambini una volta diventati ragazzini non diventeranno dei veri e propri sommozzatori nel mare magnum del sesso.
Dunque, oltre al manichino che si eccita se il bimbo pigia un pedale – e così gli imberbi penseranno che schiacciarsi un piede sia la cosa più eccitante che esista – vi sono altre curiosità pedopornografiche. C’è una campana con moltissimi profilattici colorati e ben gonfiati, una sagoma di una donna nuda senza testa dove le bambine possono metterci la loro di testa per provare l’”ebbrezza” di mostrarsi nude davanti a tutti, un letto dove i bambini guardano scene di sesso. In una stanza poi c’è la possibilità di ascoltare la descrizione di cosa sia la masturbazione o l’omosessualità. In questa stanza è vietato l’ingresso degli adulti, perché l’innocente non sa difendersi, ma papà e mamma invece monterebbero su tutte le furie se sapessero cosa passa in quelle cuffie e dunque è bene tenerli a distanza.
Vi è poi un libretto fornito a tutti i piccoli visitatori in cui accanto a scene di sesso esplicito ci sono anche scene violente. Per gli insegnanti più puritani esiste invece un vademecum sulla mostra e al fine di preservarli dallo scandalo vi sono contenute affermazioni rassicuranti come «la pornografia non recherà disturbo in merito alle condotte della futura vita sessuale dei bambini».
Il ministero dell’Educazione ha patrocinato l’iniziativa finanziandola e si è premurato di invitare migliaia di classi a questa mostra, o “mostro”, spesso all’insaputa dei genitori. All’ombra della Torre Eiffel la pedofilia è affare di Stato. Naturalmente chi ha organizzato l’evento non trova nulla da ridire sui messaggi espliciti e pornografici a cui sono esposte le verdissime coscienze del giovane pubblico. «La mostra cerca di veicolare i valori essenziali e universali: l’amore, l’amicizia, il consenso e l’uguaglianza tra l’uomo e la donna. Cerca di rispondere alle domande tipiche dei più piccoli, come nascono i bambini, che cosa è l’amore», ha spiegato la curatrice della mostra, Maud Gouy. «Penso che sia importante», ha continuato la Gouy, «che l’esposizione parli di omosessualità e che spieghi che gli insulti sessisti sono un reato. É una parte importante dell’educazione civica e alla sessualità. Chi viene alla mostra non troverà nulla di scioccante». E a proposito di reati, l’associazione Sos Education ha lanciato una petizione contro questa esposizione, anzi: esibizione. Petizione che ha raccolto sin ora 35mila firme. Stessa aria di violenza psico-sessuale a danno dei minori la respiriamo a Trondheim, in Norvegia. Presso l’istituto Breidablkk, ai bambini di prima elementare è stato chiesto di scrivere sotto l’immagine di un elefante quale animale vedessero. Peccato che – e ci scuseranno i lettori per tanta crudezza di descrizione – l’elefante con la propria proboscide stia aspirando sperma dal pene eretto di un uomo nudo appoggiato a un albero di mele. Il compito era da fare a casa e a casa non pochi genitori sono saltati sulla loro sedia Ikea (che è svedese ma poco importa). Norvegesi liberal e disinibiti sì, ma fino ad un certo punto. Henri Merge, l’autrice del disegno, ovviamente ha detto che non ne sapeva nulla, che questo bozzetto come tanti altri è in rete e dunque a disposizione di tutti. Proprio tutti, tanto che il ministro della Cultura realizzò tempo fa anche una mostra con questi disegni.
Morale della favola. I mostri esistono e stanno presso i ministeri dell’Educazione e nelle scuole. Pare banale sottolinearlo, ma queste due vicende a tinte foschissime stanno a dimostrare che una lobby pedofila esiste, eccome, ed opera ormai alla luce del sole ed ad altissimi livelli. Dietro al pretesto di fare educazione sessuale ai bambini – intento già da censurare per mille motivi – si cela il vero intento: corrompere i bambini, abituarli alla sessualità precoce, renderli disinibiti e quindi ridurli a prede sessuali per gli adulti. A furia di maneggiare peni finti, vedere scene di sesso anche omosessuale, toccare ed essere toccati, guardare ed essere guardati, maschietti e femminucce saranno stati cucinati a dovere, pronti per essere divorati dai pedofili di Stato: http://fuorisubito.blogspot.it/2014/11/pedofilio-finanziata-dallo-stato-ecco.html
===========
pornografia subliminale contro i bambini ] BUSH ROTHSCHILD MOGHERINI MERKEL: INFAMI MALEDETTI FIGLI DEL DEMONIO, PERCHÉ PUGNALARE I NOSTRI BAMBINI IN QUESTO MODO! [ https://plus.google.com/100862977178063596929/posts/H1C63jmoXwE?cfem=1
teletubbies messaggio subliminale pornogafico Caricato il 27 lug 2008 https://youtu.be/I0paAMURzKo teletubbies teletabbies messaggio subliminale porno attenti ai bambini... https://www.youtube.com/watch?v=I0paAMURzKo&feature=player_embedded
=================

NON ESISTE PIÙ UN LIMITE ETICO PER I RICCHI! MA, AI POVERI I DIRITTI FONDAMENTALI NON POSSONO PIÙ ESSERE GARANTITI O ESSERE TUTELATI, PERCHÉ LORO NON HANNO IL DENARO PER POTERSI DIFENDERE! ] MALEDETTI SPA FARISEI MASSONI SPA FME [ L’utero in affitto è, da mesi, un tema che scalda gli animi. Da un lato vi è chi sostiene che questa pratica rende le donne schiave e i bambini merce, svilendo la dignità umana di entrambi e obbedendo a logiche di mercato che di ‘umano’ hanno poco o nulla. Dall’altra vi è chi non vede nulla di male nella possibilità di dare modo a tutte le persone – single, coppie eterosessuali (sterili, ma anche no), coppie omosessuali… – di vedere realizzato il proprio desiderio di maternità o paternità e che, anzi, considera la disponibilità della madri surrogate quasi un gesto altruistico. Sei un ProVita? Utero in affitto “Sì” contro utero in affitto “No”, dunque. La confusione è tanta, così come molti sono gli aspetti che spesso non vengono (volutamente?) presi in considerazione: si pensi alla salute delle donne, al diritto dei bambini a conoscere i propri genitori biologici e a crescere con una mamma e un papà, alla selezione eugenetica degli embrioni, alle lobby che girano attorno – come avvoltoi – a questo prolifico mercato di vite umane… e l’elenco potrebbe continuare. A fare un cattivo servizio alla verità, proponendo agli italiani un servizio giornalistico incompleto e poco obiettivo, ora ci si mette anche la televisione di Stato, con un servizio di approfondimento mandato in onda nel corso del Tg2 serale del 31 marzo. Il servizio si apre con un’intervista della giornalista Giovanna Botteri a una donna – Mandy, dell’Oregon – che si dice felice di essere una ‘mamma surrogata’, scelta compiuta spontaneamente per molte ragioni ma soprattutto perché – afferma la donna – “amo essere incinta e avere bambini“. Il discorso è fuorviante ed è facile cadere nella trappola di un falso altruismo: “Guarda che brava, si mette al servizio del prossimo…“. La donna sostiene infatti, con volto sereno: “Far nascere un bambino che non è legato a me in nessun modo (sic!) è la cosa più positiva che io possa fare nella vita- […] E’ stato come pensare di dare, a uno dei miei migliori amici, il regalo migliore possibile“. vita_mamma_papà_mano_neonato_bambino_utero-in-affitto Peccato che nessuno sottolinei almeno quattro aspetti che, a un osservatore attento, non possono non sfuggire: in primo luogo il vuoto della donna intervistata, che trova nella gravidanza un evidente palliativo per le sue ferite e che non riconosce minimamente il legame con la creatura che nutre e cresce nel suo grembo per nove mesi e che dà quindi alla luce con dolore; in seconda battuta il fatto che – perfettamente in linea con il pensiero denatalista oggi dominante – la donna e il marito hanno deciso a priori che avrebbero avuto posto solamente per due figli nel loro nucleo familiare (e se la seconda gravidanza fosse stata gemellare? Ne abortivano uno?); in terzo luogo, il totale silenzio rispetto al bambino concepito e portato in grembo dalla donna: nessuno considera i suoi sentimenti, i suoi diritti… la sua dignità! infine, la questione economica: veramente si può credere che non vi sia un compenso per tutto questo? Dopo l’intervista-testimonianza il servizio cambia tono, nel momento in cui viene dato spazio ad Assuntina Morresi, membro del Comitato Nazionale di Bioetica, organo che, con tante altre persone e associazioni, si esprime in maniera netta conto la pratica dell’utero in affitto. La Morresi è chiara: “L’utero in affitto è un contratto con cui una donna si impegna a portare avanti una gravidanza e a cedere a terzi il bambino appena partorito. Quindi il suo corpo, la sua persona e il bambino sono un oggetto di scambio. E questo, a mio avviso, è intollerabile“.
Peccato poi che il servizio non lasci spazio ad argomentazioni ulteriori e approfondimenti, passando di netto a una subdola propaganda pro utero in affitto, con la semplice argomentazione che sono ormai tante le coppie che vanno all’estero.
Subito dopo, ecco il Tg2 sponsorizzare le adozioni gay – che in Italia stanno già passando, grazie ai giudici (si veda qui e qui) -, sfidando ogni evidenza scientifica nell’affermare che ci sono dei bambini che possono avere due mamme o due papà.
Insomma, in Italia quello che è vietato per legge – si legga l’art. 12 della Legge 40/04 – viene sponsorizzato dalla televisione di Stato, pagata dai cittadini. L’incoerenza è grande. Qualcuno, con noi, avrà il coraggio di indignarsi?
http://www.notizieprovita.it/filosofia-e-morale/utero-in-affitto-sponsorizzato-dalla-rai-con-i-nostri-soldi/
==================
Report RAI3 CONFRONTING THE EVIDENCE Ita ] ORMAI IL DELITTO DI STATO DELL'11-09 NON PUÒ PIÙ ESSERE NASCOSTO, CERTO, TUTTI I POLITICI DEL MONDO PAGHERANNO PER I LORO DELITTI! [ https://youtu.be/pzceN-VA4Jk Pubblicato il 10 set 2014 ] Puntata speciale di Report dedicata a "Confronting the evidence", il primo filmato americano che mette in luce i punti oscuri sui fatti dell'11 settembre. Dopo quanto è successo recentemente, infatti, abbiamo il fondato timore che non tutti avranno il tempo di vederlo, dato che la Rai ha già bloccato un altro filmato “scomodo” di Report per motivi di copyright (come potete controllare cliccando qui) poco dopo che l’avevamo rilanciato. Niente di strano se non fosse che Youtube è pieno di video di Report caricati da decine e decine di utenti che però non vengono rimossi. Basta cercare “Milena Gabanelli Report” su YT per rendersene conto.
Anche in questo caso ciò che non viene detto, e che pure è la diretta conseguenza di quanto esplicitamente affermato, è gravissimo: il più grande attentato terroristico mai avvenuto potrebbe essere stato causato da quei governi che dovrebbero proteggerci.
Questo significherebbe, in parole povere, che siamo governati da pazzi assassini squilibrati.
http://sapereeundovere.com/report-dice-tutta-la-verita-sull11-settembre-attenzione-filmato-a-rischio-rimozione/
TROVATO MORTO CON I SUOI DUE FIGLI, ERA UN PILOTA CHE DENUNCIAVA IL COMPLOTTO DELL’11 SETTEMBRE
Autore del nuovo libro di 9/11 Truth è stato trovato morto con i suoi figli
L’ex pilota di linea Phillip Marshall ha trascorso molto tempo vicino a Santa Barbara lo scorso anno preparando the_big_bamboozle-marshall_philip-19006266-frntl2-194x300l’uscita del suo controverso libro sul complotto del 9/11 “The Big Bamboozle:. 9/11 e la Guerra al Terrore”
Durante il processo di editing e pre-marketing del libro, Marshall ha espresso un certo livello di paranoia perché il suo lavoro di saggistica accusa l’amministrazione Bush di essere in combutta con la comunità dell’intelligence saudita nella formazione dei dirottatori morti utilizzati negli attacchi.
“Pensate a questo,” Marshall ha detto l’anno scorso in una dichiarazione scritta, “La versione ufficiale di qualche fantasma (Osama bin Laden), in qualche grotta dall’altra parte del mondo, che è riuscito a sconfiggere il nostro intero establishment militare sul suolo americano è assolutamente assurda.”
Marshall ha continuato a dire: “La vera ragione è che l’attacco ha avuto successo a causa di un interno di stand-militare e una azione di formazione coordinata che ha preparato i dirottatori per voli aerei di linee commerciali pesanti. Abbiamo decine di documenti dell’FBI per dimostrare che questo addestramento al volo è stato condotto in California, Florida e Arizona nei 18 mesi precedenti all’attacco. “ Il pilota veterano confidò che era preoccupato per il suo libro da 10 anni, lo studio indipendente sul 9/11 e più di recente a quanto indicato ai sauditi e alla comunità di intelligence di Bush come i carnefici dell’attacco che ha battuto tutte le difese militari degli Stati Uniti l’11 settembre , 2001. Marshall ha detto che sapeva che il suo libro avrebbe messo molte persone contro di lui.
A quando segue dalla relazione dello Sceriffo della contea i bambini stavano dormendo quando gli è stato sparato. Il pubblico ufficiale ha dichiarato che Macaila Marshall, 14, e Alex Marshall, 17, giacevano 6 piedi uno dall’altro in parti separate su un grande divano ad U in sezione. “La causa della morte è stata un unico colpo di pistola alla testa per tutti”, ha detto il medico legale. Il cane di famiglia inoltre è stato trovato ucciso da un colpo di pistola in una camera da letto.
La madre dei bambini, Sean Marshall, era in viaggio per lavoro in Turchia, al momento delle uccisioni. Il medico legale ha detto che è previsto l’arrivo nella zona presto per fare organizzare il funerale.
“Dopo un esauriente studio di 10 anni di questo attacco letale che ha usato aerei di linea Boeing pieni di passeggeri e membri dell’equipaggio compagni come missili guidati, io sono al 100% convinto che una squadra segreta di agenti dei servizi segreti sauditi era la fonte delle risorse finanziarie, logistiche e tattiche che la formazione diretta di volo essenziali per i dirottatori dell’11 / 9 per 18 mesi prima l’attacco “, scrive Marshall. “Questa conclusione è stata determinata sei anni fa e tutte le prove successive hanno fatto altro che confermare questa conclusione.”
L’anno scorso, Marshall ha parlato alla trasmissione radiofonica nazionale Coast to Coast AM. Ha detto che l’intero episodio 9/11 era “una trovata politica per favorire il governo americano ombra che sta facendo affari come la comunità di intelligence degli Stati Uniti.”
http://sapereeundovere.com/trovato-morto-con-suoi-due-figli-era-pilota-che-denunciava-il-complotto-dell11-settembre/
===================
IL CANONE RAI È UNA GRANDE INGIUSTIZIA, LO STATO MASSONE, NON SOLO GUADAGNA SULLA PUBBLICITÀ, MA, CI COSTRINGE A FINANZIARE CON I NOSTRI SOLDI LA IDEOLOGIA DEL GENDER: PERCHÉ NON È POSSIBILE SOTTRARSI A QUESTA TASSA OBBLIGATORIA! ] [ CANONE RAI, LA MOSSA VINCENTE DI UN NOTO AVVOCATO: ECCO COME FARE A NON PAGARE. Già, perché in primis, il canone è un’imposta espropriativa (in pochi anni di pagamento l’ammontare dell’imposta pagata supera il valore dell’oggetto tassato). Inoltre, secondo più fonti ed esperti, non è legittima la pretesa di un pagamento inserito in una bolletta destinata ad altri servizi (nel caso specifico, l’elettricità). Vi sono poi altre, ed eterne, questioni tutte italiane. Per esempio la Rai è la sola tv pubblica sovvenzionata da una tassa a fare affidamento sulla pubblicità per una percentuale pari al 43% dei suoi ricavi. In Gran Bretagna, alla Bbc, è addirittura vietato fare pubblicità.
Ed è in questo – avvelenato – contesto che si inserisce l’avvocato tributarista Luigi Piccarozzi, che annuncia di avere già pronti nel suo ufficio un centinaio di di ricorsi contro il canone in bolletta. Un faldone pronto a trasformarsi in una vera e propria class action contro il pagamento dei 100 euro che scatterà, nei programmi del governo e di Viale Mazzini, nel mese di luglio. Insomma, ci sono gli estremi per una causa collettiva contro Viale Mazzini, e c’è da scommettere che saranno in molti a voler aderire all’iniziativa. Un’iniziativa che, assicura l’avvocato Piccarozzi, ha ottime possibilità di successo.
FONTE http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/11882527/canone-rai-bolletta-class-action.html
Tratto da: www.grandecocomero.com
=======================
DOVE I CRIMINALI, QUASI SEMPRE ISLAMICI SHARIA, FANNO DEL MALE A PERSONE INNOCENTI! PERCHÉ OBAMA È MASSONE E ROTHSCHILD È FARISEO SATANISTA. ] [ Laos: cristiani privati dei loro documenti Sintesi: in un Paese fra i più poveri al mondo, il "libretto di famiglia” è il documento essenziale per la vita delle persone. Spesso i cristiani ne vengono privati e vivono in gravi difficoltà o, per la paura delle autorità locali, non dichiarano la loro fede. Teo (nome modificato) crede in Gesù Cristo. Per questo motivo il suo "libretto di famiglia” è stato confiscato.
I libretti di famiglia sono documenti emanati dal Governo, essenziali per il funzionamento della società in Laos. Sono sottili libricini blu, con impressa sulla copertina un'immagine del Paese, e, dal 1992, sono essenziali per lavorare, per viaggiare e anche per poter mandare i bambini a scuola. Senza questo documento, una famiglia di cristiani in Laos diventa semplicemente una famiglia di coloni e i suoi membri, pur rimanendo cittadini laotiani, perdono tutti i loro diritti.
Teo ha un piccolo negozio di alimentari, che è la sua principale fonte di sostentamento, ma opera illegalmente, perché il suo libretto di famiglia gli è stato confiscato. "Prego che i cristiani qui abbiano di che sostenersi", condivide Teo. "Sto pensando di creare una fattoria dove i cristiani possano lavorare insieme. Questa è una zona difficile per i cristiani, ma credo che Dio stia operando. Se ci concentriamo solo su ciò che vediamo, saremo scoraggiati”. "Tutti i cristiani nel mio villaggio non hanno il loro libretto di famiglia", ci ha detto il responsabile di una chiesa di una tribù del sud-est del Paese. "I cristiani spesso vivono nel segreto. Praticano ancora sacrifici di animali, perché se non lo fanno, gli verrà chiesto di andarsene". Anche Mei Mei (nome modificato) è una credente e ha sperimentato la pressione del Governo laotiano. Dopo essere diventata cristiana, ha condiviso il Vangelo con cinque giovani che si sono convertiti. "A causa di questo, sono stati espulsi dal loro villaggio", ci spiega. "Il capo del villaggio ha anche confiscato i loro libretti di famiglia. Tutto questo è successo a settembre dello scorso anno e i libretti non sono ancora stati restituiti loro. Molte volte io piango a causa dei sensi di colpa", continua Mei, "Mi sento colpevole per quello che questi giovani stanno soffrendo". Mei ora vive in esilio in un villaggio a sei ore di distanza da casa sua. "Non c'è una chiesa nel nostro villaggio", dice. "Le persone del mio villaggio non consentono semplicemente al cristianesimo di esistere. I miei familiari vorrebbero accettare Gesù Cristo, ma hanno paura delle reazioni delle autorità. Attualmente, ci sono dieci cristiani nel mio villaggio, ma non lo dichiarano apertamente perché hanno paura. Pregate che Dio doni loro il coraggio di vivere la loro fede”.

===============
Presidente TERRORISTA SHARIA Erdogan minaccia la UE dei SATANISTI MASSONI ANTICRISTO MERCHEL GENDER, PERCHÉ MAOMETTO UCCIDE I GAY! “Turchia può ritirarsi da accordo su profughi”. 07.04.2016 Intervenendo davanti le forze dell'ordine ad Ankara, il presidente turco Erdogan ha accusato Bruxelles di non rispettare le promesse sull'accordo relativo ai profughi ed ha minacciato il ritiro della Turchia dal documento. "Con i nostri fondi manteniamo quasi 3 milioni di persone (profughi siriani). Non c'è ancora nulla di quello che ci ha promesso l'Europa. Se l'UE non rispetterà le sue promesse, allora anche la Turchia non si atterrà all'accordo. I Paesi che sono superiori a noi in termini economici non hanno mostrato la stessa superiorità umanamente", — Erdogan ha detto, segnala "RIA Novosti".
Ha aggiunto che in base all'accordo in materia di immigrazione tra la Turchia e l'Unione Europea Bruxelles dovrebbe stanziare 6 miliardi di euro alla Turchia per l'accoglienza dei profughi siriani.
I leader dei Paesi membri dell'Unione Europea e il premier della Turchia Ahmet Davutoglu il 18 marzo avevano firmato un accordo per espellere tutti i clandestini che erano arrivati in Grecia attraverso la Turchia in cambio dell'esenzione dal visto per i cittadini turchi, 3 miliardi di euro e il trasferimento in Europa dei profughi siriani: http://it.sputniknews.com/politica/20160407/2429001/immigrazione-euro-promesse.html#ixzz458y1I6gW
=============

CHI HA DETTO CHE ROTHSCHILD SPA FED, lui DEVE STAMPARE E CREARE IL DENARO DAL NULLA, E NOI SIAMO I SUOI SCHIAVI, che gli dobbiamo pagare questo denaro ad interesse? ] [ Putin interviene al forum multimediale "Fronte nazionale panrusso" Mario Draghi: Eurozona a rischio con nuovi shock. 07.04.2016) I dubbi del governatore nella prefazione al rapporto annuale della Bce per il 2015: prospettive economiche mondiali circondate da incertezza. La Bce vara nuove misure di stimolo. Dopo l'allarme lanciato nelle ultime ore dalla Federal Reserve sui rischi che, i recenti sviluppi economici globali fanno incombere sul 2016, anche la Bce avverte sull'incertezza delle prospettive di crescita. Nella prefazione al rapporto annuale per il 2015, è il governatore Mario Draghi ad esprimere i dubbi sulla capacità di tenuta della zona euro in caso di nuovi shock per l'economia mondiale. "Dobbiamo fare i conti con l'incertezza delle prospettive dell'economia globale, con continue forze disinflazionistiche e con la domanda su quale direzione prenderà l'Europa e sulla sua capacità di affrontare nuovi contraccolpi". Il governatore ha ancora una volta ribadito che la Bce metterà in campo tutte le misure di politica monetaria necessarie per raggiungere la stabilità dei prezzi, sottolineando però la necessità che anche le forze politiche agiscano nella stessa direzione. "È importante che il risanamento di bilancio sia favorevole alla crescita — scrive Draghi — rendere il sistema tributario più favorevole alla crescita e limitare l'evasione fiscale": http://it.sputniknews.com/economia/20160407/2427888/draghi-eurozona-rischio.html#ixzz458w6z3oi

===================
si! la strategia sharia dei satanisti massoni comunisti farisei gender darwin: le scimmie di sodoma! ] [ 07.04.2016 ] Opinioni: "Moriremo musulmani, santità?" A seguito delle recenti stragi in Francia e Belgio, nonché dell’espansione dell’Isis in Medio Oriente e in vari paesi africani, compresa la Libia, anche il mainstream politically correct ha riconosciuto che non siamo alle prese con gesta di fanatici isolati ma con una strategia di espansione islamica diretta anche verso l’Europa: http://it.sputniknews.com/#ixzz45ABkiuu1

===============
ebrei e cristiani innocenti sono ritornati nel tormento, perché, i farisei SpA FED Fmi, i massoni Gender hanno pianificato di farli uccidere dagli islamici! 07/04/2016 - VATICANO. Per ebrei e cristiani “altro” è non solo il rifugiato, ma anche il perseguitato per la fede
La visione de L’Altro dal punto di vista sia ebraico sia cattolico è stata al centro della XXIII riunione del Comitato internazionale di collegamento cattolico-ebraico. Nel corso dell’incontro si è anche esaminato situazioni nelle quali cattolici ed ebrei “attualmente si trovano nella situazione di essere ‘altri’. L’antisemitismo nei discorsi e nei fatti è riapparso in Europa ed altrove, mentre la persecuzione di cristiani, in misura notevole nella maggior parte del Vicino Oriente ed in parte dell’Africa, ha raggiunto livelli che non si vedevano da tempo.

===================
#SALMAN #SHARIA #SAUDI #ARABIA ] È VERO, questa è la verità: TU SEI NEL #NWO #666 #FED, #FMI: Gufo #Allah, e tu puoi UCCIDERE IMPUNEMENTE, TUTTI QUELLI, CHE, NON SONO #SALAFITI, ED IO HO, soltanto, un COMPUTER del VALORE DI POCHI EURO! [ 07/04/2016, BANGLADESH, Dhaka, studente ucciso a colpi di machete per le sue idee contro l’estremismo islamico. Nazimuddin Samad aveva 28 anni e studiava Giurisprudenza alla Jagannath University. Gli amici lo descrivono come un coraggioso libero pensatore. Faceva parte del movimento Ganajagaran Mancha, che difende i diritti dei blogger. Sulla sua pagina Facebook, lo studente aveva criticato la deriva islamica del Paese. Dhaka (AsiaNews) - Nazimuddin Samad, uno studente di Giurisprudenza di 28 anni, è stato ucciso a colpi di machete e pistola per le sue idee contrarie al radicalismo islamico. L’omicidio è avvenuto intorno alle 8 di ieri sera in un incrocio molto trafficato nell’area di Sutrapur, un quartiere storico della capitale del Bangladesh. Il ragazzo stava rincasando con degli amici dopo aver seguito i corsi alla Jagannath University, dove era stato ammesso da pochi mesi. Gli amici hanno riferito che lo studente era un libero pensatore “coraggioso” e sosteneva la formazione di un Paese laico e rispettoso dei diritti umani. Faceva anche parte del Ganajagaran Mancha, movimento per i diritti dei blogger. Alcuni testimoni hanno riferito che tre assalitori in motocicletta hanno avvicinato Nazimuddin presso l’incrocio di Ekrampur e hanno iniziato a colpirlo con dei machete. Poi gli hanno sparato un colpo di pistola alla testa, per assicurarsi della morte. I testimoni hanno anche raccontato che mentre lo colpivano, gli aggressori gridavano “Allahu Akbar” (Allah è grande). Nessuno ha ancora rivendicato la responsabilità del gesto, ma la dinamica dell’incidente ricorda le modalità con cui sono stati uccisi altri quattro blogger, assassinati per le loro idee “atee”. Da diverso tempo estremisti islamici prendono di mira liberi pensatori e attivisti democratici. Ahmed Rajib Haider è stato il primo blogger a essere ucciso nel 2013 per le sue idee “contrarie all’islam”. Dall’inizio del 2015, altri quattro blogger hanno perso la vita: a febbraio Avijt Roy è stato assassinato vicino all’Università di Dhaka; a fine marzo, nella capitale, fondamentalisti musulmani hanno ammazzato a colpi di machete Oyasiqur Rahman; due mesi più tardi è stato il turno di Ananta Bijoy Das, ucciso a Sylhet; l’ultimo, Niloy Chakrabarti, è stato giustiziato ad agosto in pieno giorno, sotto gli occhi della madre e della sorella. Il 31 ottobre Faisal Arefin Dipan, un editore dalle idee progressiste, è stato ucciso a coltellate.
Nazimuddin era il figlio di Shamshul Haque ed era nato nell’area di Sylhet. Era un attivista del gruppo Ganajagaran Mancha, che opera per la difesa del libero pensiero in Bangladesh e chiede la punizione per i criminali di guerra della lotta di Liberazione del 1971. Di recente, sul suo profilo Facebook aveva scritto: “Non appartengo a nessuna religione”. Sulla stessa piattaforma, il giorno prima del suo omicidio aveva espresso preoccupazione per la deriva islamista del Paese e l’inazione del governo.

===================
#SALMAN #SHARIA #SAUDI #ARABIA ] È VERO, questa è la verità: TU SEI NEL #NWO #666 #FED, #FMI: Gufo #Allah, e tu puoi UCCIDERE IMPUNEMENTE, TUTTI QUELLI, CHE, NON SONO #SALAFITI, ED IO HO, soltanto, un COMPUTER del VALORE DI POCHI EURO! [ 03/11/2015 BANGLADESH ] Bangladesh, dura condanna della Chiesa cattolica per l’omicidio di intellettuali laici, Mons. Gervas Rozario denuncia l’assassinio dell’editore Dipan e il ferimento di un altro editore e tre blogger. Gli intellettuali sono presi di mira da fondamentalisti islamici per le loro idee democratiche. Dall’inizio del 2015 sono morti quattro blogger e molti sono fuggiti all’estero. Vescovo: “Se non siamo attenti, illuminati e sensibilizzati dai valori umani, non riusciremo a fermare l’aumento delle violenze”.

31/03/2015 BANGLADESH. Dhaka, un altro blogger ucciso a colpi di machete: criticava l’islam radicale, Md Oyasiqur Rahman Babu da tempo curava un sito di informazione contro le violazioni alle minoranze religiose in Bangladesh. Un commando di almeno tre persone lo ha ucciso per “punirlo” delle sue idee. La polizia conferma l’arresto di due assalitori.

06/12/2010 BANGLADESH, Dhaka, un ambulatorio delle "suore blu" per i poveri di qualsiasi religione. Le sorelle del Movimento contemplativo missionario di p. de Foucauld vanno negli slum in cerca di bisognosi e malati. Giovane mamma musulmana: “Grazie alle medicine, la fisioterapia e il loro amore, mia figlia sta migliorando”.

03/04/2013 BANGLADESH, Bangladesh, arrestati tre blogger: Hanno offeso l’islam. Gli attivisti rischiano fino a 10 anni di carcere e una multa di 10 milioni di taka (100mila euro). Proteste del movimento laico Shahbag: “È una violazione alla libertà di parola e un insulto per la democrazia”. Nel Paese non esiste (ancora) una legge sulla blasfemia.

12/05/2015 BANGLADESH, Bangladesh, assassinato un altro blogger “anti-islam”: è il terzo dal 2015. Quattro uomini hanno ucciso Ananta Bijoy Das con un machete. Era un attivista del Bangladesh Chhatra Union, movimento politico democratico, e scriveva sul blog Mukto Mona (“Libero pensiero”). Più volte ha criticato la deriva fondamentalista assunta dal Bangladesh negli ultimi due anni.

===================
#SALMAN #SHARIA #Saudi #ARABIA #TALMUD, #AIPAC, #USA, #SATANA #NWO #ERDOGAN, #ISIS, AL-NURSA, #HORROR, #BUSH, #ROTHSCHILD, #BILDENBER, #MASONRY, #LILIT, #MARDUK, #JABULLON, #ALLAH, ] OF COURSE, Is TRUE, this is the truth: YOU ARE IN #NWO #666 #FED, #FMI: #Owl #Allah, you can KILL impunity, ALL THOSE THAT ARE NOT #SALAFITI, AND, I HAVE, only a COMPUTER of FEW EURO! [ 04/07/2016, BANGLADESH, Dhaka, student hacked to death for his ideas against, Islamic extremism, Nazimuddin Samad was 28 years old and studied Law at the Jagannath University. Friends describe him as a brave free thinker. He was part of the Ganajagaran Mancha movement, which defends the rights of bloggers. On his Facebook page, the student had criticized the Islamic drift in the country. Dhaka (AsiaNews) - Nazimuddin Samad, a 28 year-old law student was hacked to death and shot for his ideas contrary to Islamic radicalism. The murder took place around 8 pm last night at a busy intersection in the Sutrapur, a historical district of the capital of Bangladesh. The young man was returning home with friends after attending courses offered by Jagannath University, where he had been admitted a few months ago. Friends have reported that the student as a "courageous" free thinker who supported the formation of a secular country that respects human rights. He was also part of Ganajagaran Mancha, a movement for bloggers’ rights. Some witnesses reported that three assailants on motorcycles approached Nazimuddin near the intersection of Ekrampur and started to attack him with machetes. Then they fired a gunshot to his head, to make sure of his death. Witnesses also report that as they struck him, the attackers shouted "Allahu Akbar" (God is great). No one has yet claimed responsibility for the act, but the incident recalls the killing of four other bloggers, murdered for their "atheistic ideas". For some time, Muslim extremists have been targeting free thinkers and democracy activists, justifying their killing by calling their victims "atheists". Ahmed Rajib Haider was the first blogger to be killed for his “anti-Islam" ideas in 2013. So far this year, four other bloggers have lost their lives. In February Avijt Roy was murdered near the University Dhaka; in late March, also in the capital, Muslim fundamentalists hacked to death Oyasiqur Rahman; two months later, it was the turn of Ananta Bijoy Das, who was murdered in Sylhet; and finally, Niloy Chakrabarti was killed, execution style, in August in broad daylight, under the eyes of his mother and sister. On October 31, Faisal Dipan Arefin, a publisher with progressive ideas, was stabbed to death. Nazimuddin was the son of Shamshul Haque and he was born in Sylhet. He was an activist of the Ganajagaran Mancha group, which works for the defense of free thought in Bangladesh and calls for the punishment of war criminals from the struggle for liberation war of 1971. On his Facebook profile he wrote: "I do not belong to any religion". On the same platform, the day before his murder he had expressed his concern about the Islamist drift of the country and the government inaction.
=======
#SALMAN #SHARIA #Saudi #ARABIA #TALMUD, #AIPAC, #USA, #SATANA #NWO #ERDOGAN, #ISIS, #AL-NURSA, #HORROR, #BUSH, #NWO, #ROTHSCHILD, #BILDENBER, #MASONRY, #LILIT, #MARDUK, #JABULLON, #ALLAH, #Beelzebub, ] OF COURSE, Is TRUE, this is the truth: YOU ARE IN #NWO #666 #FED, #FMI: #Owl #Allah, you can KILL impunity, ALL THOSE THAT ARE NOT #SALAFITI, AND, I HAVE, only a COMPUTER of FEW EURO! [ 07/04/2016, BANGLADESH, Dacca, estudiante asesinado a golpes de machete por sus ideas contra el extremismo islámico, Nazimuddin Samad tenía 28 años y estudiaba Jurisprudencia en la Jagannath University. Los amigos lo describen como un valiente librepensador. Formaba parte del movimiento Ganajagaran Mancha, que defiende los derechos de los bloggers. En su página de Facebook, el estudiante había criticado la deriva islámica del país. Dacca (AsiaNews) - Nazimuddin Samad, un estudiante de Jurisprudencia de 28 años de edad, fue asesinado a golpes de machete y pistola por sus ideas contrarias al radicalismo islámico. El homicidio ocurrió alrededor de las 8 de ayer, en un cruce de calles con mucho tráfico en el área de Sutrapur, un barrio histórico de la capital de Bangladesh. El muchacho estaba regresando a casa con amigos suyos tras haber asistido a los cursos en la Jagannath University, adonde fue admitido hace pocos meses. Los amigos refirieron que el estudiante era un librepensador “valiente” y que apoyaba la formación de un país laico y respetuoso de los derechos humanos. Formaba parte del Ganajagaran Mancha, movimiento en defensa de los derechos humanos de los bloggers. Algunos testigos han informado que tres asaltantes en motocicleta se acercaron a Nazimuddin en el cruce de Ekrampur y comenzaron a golpearlo con machetes. Luego dispararon a su cabeza, para asegurarse de su muerte. Los testigos también contaron que mientras lo golpeaban, los agresores gritaban “Allahu Akbar” (Alá es grande). Nadie ha reivindicado aún la responsabilidad del gesto, pero la dinámica del incidente recuerda la modalidad con la cual fueron asesinados otros cuatro bloggers, a quienes dieron muerte por sus ideas “ateas”. Desde hace un tiempo que extremistas islámicos tienen en la mira a librepensadores y activistas democráticos. Ahmed Rajib Haider fue el primer blogger en ser asesinado, en el 2013, por sus ideas “contrarias al islam”. Desde principios de 2015, otros cuatro bloggers han perdido la vida: en febrero, Avijt Roy fue asesinado cerca de la Universidad de Dacca; a fines de marzo, en la capital, fundamentalistas musulmanes mataron a golpes de machete a Oyasiqur Rahman; dos meses más tarde fue el turno de Ananta Bijoy Das, muerto en Sylhet; el último, Niloy Chakrabarti, fue ajusticiado en agosto a plena luz del día, ante la mirada de su madre y su hermana. El 31 de octubre Faisal Arefin Dipan, un editor de ideas progresistas, fue asesinado a cuchillazos.
Nazimuddin era hijo de Shamshul Haque y había nacido en el área de Sylhet. Era un activista del grupo Ganajagaran Mancha, que opera para la defensa del liubre pensamiento en Bangladesh y pide el castigo de los criminales de guerra en la Lucha de Liberación de 1971. Recientemente, en su perfil de Facebook , había escrito: “No pertenezco a ninguna religión”. En la misma plataforma, el día anterior a su homicidio, había expresado su preocupación por la deriva islamista del país y la inacción del gobierno.

===========

#SALMAN #SHARIA #Saudi #ARABIA #TALMUD, #AIPAC, #USA, #SATANA #NWO #ERDOGAN, #ISIS, #AL-NURSA, #HORROR, #BUSH, #ROTHSCHILD, #BILDENBERG, #MASONRY, #LILIT, #MARDUK, #JA BULL ON, #ALLAH,] DE COURS, est vrai, ceci est la vérité: vOUS ÊTES EN #NWO #666 #FED, #FMI: #Owl #Allah, vous pouvez tuer l'impunité, TOUS CEUX QUI NE sONT PAS #SALAFITI, ET, JE DOIS, seulement un ordinateur de l'EURO FEW! [07.04.2016, BANGLADESH, Dhaka, étudiant piraté à mort pour ses idées contre l'extrémisme islamique, Nazimuddin Samad avait 28 ans et a étudié le droit à l'Université de Jagannath. Amis le décrivent comme un libre penseur courageux. Il a fait partie du mouvement Ganajagaran Mancha, qui défend les droits des blogueurs. Sur sa page Facebook, l'étudiant avait critiqué la dérive islamique dans le pays. Dhaka (AsiaNews) - Nazimuddin Samad, un étudiant en droit de 28 ans a été piraté à mort et fusillé pour ses idées contraires au radicalisme islamique. Le assassiner a eu lieu vers 20 heures hier soir à un carrefour très fréquenté dans le Sutrapur, un quartier historique de la capitale du Bangladesh. Le jeune homme rentrait chez lui avec des amis après avoir assisté à des cours offerts par l'Université Jagannath, où il avait été admis il y a quelques mois. Amis ont rapporté que l'étudiant comme un libre penseur "courageux" qui ont soutenu la formation d'un pays laïc qui respecte les droits de l'homme. Il faisait également partie de Ganajagaran Mancha, un mouvement pour les droits des blogueurs. Certains témoins ont rapporté que trois assaillants à moto ont approché Nazimuddin près de l'intersection de Ekrampur et a commencé à l'attaquer avec des machettes. Ensuite, ils ont tiré un coup de feu à la tête, pour être sûr de sa mort. Des témoins rapportent également que, comme ils l'ont frappé, les assaillants ont crié "Allahu Akbar" (Dieu est grand). Personne n'a encore revendiqué la responsabilité de l'acte, mais l'incident rappelle l'assassinat de quatre autres blogueurs, assassinés pour leurs «idées athées». Depuis quelque temps, des extrémistes musulmans ont pris pour cible les libres penseurs et militants de la démocratie, ce qui justifie leur mise à mort en appelant leurs victimes "athées". Ahmed Rajib Haider a été le premier blogueur à être tué pour ses idées "anti-islam" en 2013. Jusqu'à présent cette année, quatre autres blogueurs ont perdu la vie en Février Avijt Roy a été assassiné près de l'Université de Dhaka;. À la fin Mars, aussi dans la capitale, les fondamentalistes musulmans piraté à mort Oyasiqur Rahman, deux mois plus tard, ce fut le tour de Ananta Bijoy Das, qui a été assassiné à Sylhet, et enfin, Niloy Chakrabarti a été tué, le style d'exécution, en Août en plein jour, sous la les yeux de sa mère et sa sœur. le 31 Octobre, Faisal Dipan Arefin, un éditeur avec des idées progressistes, a été poignardé à mort. Nazimuddin était le fils de Shamshul Haque et il est né à Sylhet. il était un militant du groupe Ganajagaran Mancha, qui travaille pour la défense de la libre pensée au Bangladesh et appelle à la punition des criminels de guerre de la lutte pour la guerre de libération de 1971. sur son profil Facebook, il écrit: ". Je ne suis pas à une religion" sur la même plate-forme, la jour avant son assassiner, il avait exprimé sa préoccupation au sujet de la dérive islamiste du pays et l'inaction du gouvernement.

===============
#SALMAN #SHARIA #Saudi #ARABIA #TALMUD, #AIPAC, #USA, #SATANA #NWO #ERDOGAN, #ISIS, # AL-NURSA, #HORROR, #BUSH, #NWO, #ROTHSCHILD, #BILDENBER, #MASONRY, #LILIT, #MARDUK, #JABULLON, #ALLAH, #Beelzebub,] por supuesto, es TRUE, esta es la verdad: NO sE ENCUENTRA EN #NWO # 666 #FED, #FMI: #Owl #Allah, se puede matar a la impunidad, TODOS LOS qUE NO SON #SALAFITI, Y, TENGO, solamente en la computadora de la EURO pocos! [ 31/03/2015 BANGLADESH 31/03/2015 BANGLADESH ] Dhaka, otro blogger muerto a machetazos: criticaba al Islam radical
Md Oyasiqur Rahman Babu había mantenido durante mucho tiempo un sitio web especial de información en contra de violaciones de las minorías religiosas en Bangladesh. Un comando de al menos tres personas lo mató para "castigar" sus ideas. La policía confirmó la detención de dos asaltantes.

03/11/2015 BANGLADESH ] Bangladesh, dura condena de la Iglesia católica por el homicidio de intelectuales laicos. Mons. Gervas Rozario denuncia el asesinato del editor Dipan y las heridas causadas a otro editor y tres blogger. Los intelectuales están en la mira de los fundamentalistas islámicos por sus ideas democráticas. Desde inicios de 2015 murieron cuatro blogger y muchos escaparon al exterior. Obispo: “Si no estamos atentos, iluminados y sensibilizados por los valores humanos, no lograremos detener el aumento de la violencia”.

04/02/2014 BANGLADESH ] Bangladesh, centenares de católicos piden justicia después del homicidio de Ovidio Marandy. La Adibashi Cultural Academy organizó una manifestación para pedir una investigación neutral y un justo proceso para los culpables. Son aún muchos los puntos obscuros sobre la muerte del hombre. Era un magistrado católico tribal, encontrado muerto después de haber denunciado un ataque de algunos fundamentalistas islámicos.

21/05/2015 BANGLADESH ] Bangladesh, extremistas islámicos amenazan de “justa muerte” a 10 intelectuales y blogger. La lista de las “próximas víctimas” fue redactada por el grupo fundamentalista “Al Kaida Ansarullah Bangla Team 13” y enviada a los “culpables”. En el país es emergencia seguridad: ya 3 críticos del islam fueron asesinados a golpes de machete. Blogger católico: “No me siento más seguro”.

12/05/2015 BANGLADESH ] Bangladesh, asesinado otro blogger “anti islam”: es el tercero en este año 2015. Cuatro hombres han asesinado a Ananta Bijoy Das con un machete. Era un activista del Bangladesh Chhatra Union, movimiento político democrático y escribía en el blog Mukto Mona (“Pensamiento libre”). Muchas veces criticó la derivación fundamentalista asumida por Bangladesh en los últimos años.

===================
#SALMAN #SHARIA #Saudi #ARABIA #TALMUD, #AIPAC, #USA, #SATANA #NWO #ERDOGAN, #ISIS, # AL-NURSA, #HORROR, #BUSH, #NWO, #ROTHSCHILD, #BILDENBER, #MASONRY, #LILIT, #MARDUK, #JABULLON, #ALLAH, #Beelzebub,] Natürlich ist TRUE, das ist die Wahrheit: SIE SIND IN #NWO # 666 #FED, #FMI: #Owl #Allah Sie ungestraft töten, ALLE, DIE NICHT #SALAFITI SIND, UND, ich habe, nur ein Computer paar Euro! [ 08/08/2015 BANGLADESH
Bangladesh, more religious violence: another blogger critical of Islam killed. Niloy Chakrabarti was hacked to death with an ax in front of his sister and mother in their home in Khilgaon. He had long campaigned for the rights of minorities, against religious fanaticism. Killers are thought to be Islamic extremists. He is the fourth blogger killed so far this year.

08/02/2007 INDONESIA ] Aceh: ex-separatist leader sworn in as new governor. Irwandi Yusuf, former spokesman of the Muslim separatist Free Aceh Movement, was sworn in at a ceremony in the provincial capital in the presence of diplomats and members of the central government. His first objective is to re-launch the local economy that was devastated by the tsunami.

16/02/2016 13:53:00 BANGLADESH ] Bangladesh, authorities close down book stand for insulting Islam. The stand belongs to Ba-DWIP publisher Prakashan, who was participating in the annual book fair in Dhaka. The publishing house had "Bitarka Islam" (Debate on Islam) on display. The radicals claimed that the text contains disparaging statements against Islam and Muhammad. Writer: "In Bangladesh if someone kills a man he is not punished, but if he says or writes something against Islam yes."

05/10/2015 BANGLADESH ] Dhaka, according to Sheikh Hasina, the Islamic state did not kill Caesar Tavella and Hoshi Kunio. In a press conference, the Prime Minister states that there are no caliphate cells in Bangladesh and that the two murders are the work of the alliance between BNP (Nationalist Party) and Jamaat-e-Islami (Islamist organization). The Japanese, 66, was killed less than a week after Caesar Tavella. Still doubt the motive. Kunio had recently converted to Islam.

15/02/2010 BANGLADESH ] Fighting polygamy: woman castrates husband, and then kills him. With a kitchen knife, the woman cuts off her husband’s penis, then stabs him to death. His physical abuse and his decision to take a new wife drove her to such action. Polygamy is legal in Bangladesh but is a rapidly waning social practice. Only 10 per cent of men have more than one wife.

=======================
#SALMAN، #SHARIA #Saudi #ARABIA، #TALMUD، #AIPAC، #USA، #SATANA #NWO، #ERDOGAN، #ISIS، #AL NURSA، #HORROR، #BUSH، #NWO، #ROTHSCHILD، #BILDENBER، #MASONRY، #LILIT، #MARDUK، #JABULLON، #ALLAH، #Beelzebub،] بالطبع، هذا صحيح، وهذا هو، والحقيقة: أنت الآن في #NWO، #666، #FED، #FMI: #Owl ، #Allah، يمكنك قتل والإفلات من العقاب، وجميع تلك التي ليست، #SALAFITI، وليس لدي سوى جهاز كمبيوتر، من، EURO قليلة! [ C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni ESORCISMO : (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!

Vadre Retro satana SALMAN SHARIA Saudi ARABIA [ CIA 666 UK: I CANI DI GEZABELE SECOND ] FACCIAMO COSÌ, poiché, voi mi bloccate blogger? io vado a letto a dormire, e voi salvate il genere umano dall'olocausto nucleare: al posto mio! ALLORA, FACCIAMO COSÌ?


SALMAN SAUDI ARABIA ] [ la Siria era il posto Migliore, con maggiore rispetto dei diritti umani, tolleranza e pluralismo di tutta la LEGA ARABA! COSA DIO ADESSO FARà A TE?
============
Mark Zuckerberg è UN CRIMINALE ED è UN IDOTA! PERCHé LUI VEDE OGNI GIORNO CENTINAIA DI CRISTIANI E MIGLIAIA DI MUSULMANI INNOCENTI MARTIRI, TUTTI UCCISI DALLA LEGALE SHARIA IN TUTTA LA LEGA ARABA, E NON SE NE CURA! QUANDO I SUOI PACIFICI MUSULMANI CON LA COERENZA DELLA LORO PERVERTITA RELIGIONE CHIEDERANNO LA SHARIA? LUI PORTERà AL CIMITERO IL SUO GIOVANE FIGLIO! scende in campo nella polemica sui musulmani provocata dalla proposta di Donald Trump, e con un post su Facebook scrive: "Voglio aggiungere la mia voce a sostegno dei musulmani nella nostra comunita' e ovunque nel mondo". "Combatteremo - aggiunge - per proteggere i vostri diritti e creare un clima di pace e sicurezza".
==============
L'ADDESTRATORE DELL'AQUILA PUò AVERE PRESO PIù SOLDI DA BUSH (IL CULO SODOMA GENDER), CHE NON DAL SUO ONESTO LAVORO! SIAMO IN UNA ERA POST MODERNA, PER ESSERE TUTTI ABBANDONATI ALLA SUPERSTIZIONE? CeRTO LA SUPERSTIZIONE COME L'OROSCOPO SONO ESOTERISMO E una forma leggera MAGIA NERA. ] [ Dopo Zuckerberg, anche l'aquila attacca Donald Trump. Il Time pubblica il backstage con il candidato repubblicano mentre gira uno spot con il rapace ] fino a tale infamia, e a tanto squallore, possono giungere gli sciagurati che hanno tradito il loro CREATORE!
========
qualcuno mi saprebbe dire, in quale Nazione di: muslims country, voi non troverete:  1. enormi delitti, ed 2. enormi ingiustizie, 3. un numero abnorme di persone innocenti ammazzate? PERCHé ALLORA CERCATE I DELITTI SOLTANTO QUANDO SONO I SACERDOTI DI SATANA DELLA CIA A RICHIEDERLO? Rapito in Libano Hannibal Gheddafi. Rapitori vogliono notizie su religioso sciita sparito in Libia
=======
L'ERRORE PIù GRANDE CHE NOI POSSIAMO FARE CON I CANI, è QUELLO DI FARLI VIVERE insieme a noi, in CUCINA, perché, i cani creano una gerarchia del branco nella loro testa e  la fanno rispettare con il loro linguaggio dei morsi! NON PERMETTERE MAI AD UN CANE, CHE LUI POSSA MANGIARE INSIEME A TE, O CHE LUI POSSA VIVERE TUTTI I TUOI LIVELLI DOMESTICI! IL CANE IN GENERE è FUORI DELLA CASA, NON PUò ACCEDERE IN CUCINA, O NEL SALOTTO! ROMA, 11 DIC. 'Kanya', il cane dei Netanyahu è finito in quarantena dopo aver morso due ospiti in occasione dell'Hanukkah, la tradizionale festa israeliana di accensione delle candele. "La scorsa notte la nostra famiglia era riunita quando siamo stati costretti a portare Kaiya in quarantena, come richiesto dalla legge", ha scritto Netanyahu sul suo account Facebook. Il 'first dog' israeliano ha azzannato la parlamentare Sharren Haskel e il marito del viceministro degli Esteri Tzipi Hotovely.
========================
ISRAELE ] SCUSA IL MIO RITARDO, MA, STO LAVORANDO COME MECCANICO SUGLI AMMORTIZZATORI DI UNA MIA NUOVA VETTURA! [ il lavoro non è finito ancora, ma io ho pensato che tu avresti potuto avere bisogno di me!

POI, DIVENTEREMO NOI LA SIRIA! ] [ Muhammad Ali': no a Islam scopi personali. la sharia è un nazismo che ucciderà il genere umano, una brutale violazione di tutti i diritti umani! Non abbiamo mai avuto un concilio che abbia fatto affrontare all'ISLAM il problema della modernità: ecco perché, noi abbiamo degli zombies di sauditi e turchi pieni di dissimulazione ipocrisia e finzione, che aspettano soltanto il momento di invaderci con la bomba demografica, per imporre anche, su di noi il nazismo della loro sharia! e non ha importanza quanto può essere subdola lo loro infiltrazione! e non credo che come dice Muhammad Ali': "Compito leader politici americani e' educare gente su Islam" dato che nessuno riesce a educare i musulmani in tutta la LEGA ARABA circa la libertà di religione! NECESSARIAMENTE TUTTA LA LEGA ARABA DEVE ESSERE STERMINATA, OPPURE ARRIVERà UN GIORNO CHE I NOSTRI ISLAMICI UCCIDERANNO I NOSTRI MUSULMANI SI METTERANNO A COSTRUIRE LE AUTOBOMBE, ECC.. ECC.. POI, DIVENTEREMO NOI LA SIRIA!

HILLARY, ignora che un Presidente non è un dittatore e che deve fare i conti con le istituzioni, ecc.. ma, LEI con Bush, il CULO LO HA MESSO TRA I GENDER Darwin le scimmie sodoma, E QUINDI AD ISRAELE? HILLARY NON HA PIù NIENTE DA DIRE! Trump è IL NOSTRO CANDIDATO, NON è CATTIVO E SOPRATTUTTO NON è IPOCRITA! INOLTRE I SUOI CONCETTI SONO COERENTI CON LA PROTEZIONE DELLA NOSTRA SOVRANITà IDENTITARIA, CULTURALE E MONETARIA, MENTRE HILLARY HA GIà SPUTATO SULLA BIBBIA, TRA I FARISEI SATANISTI MASSONI DEL NUOVO ORDINE MONDIALE, NEW YORK, 11 DIC - "Trump non è più divertente. E' pericoloso": così Hillary Clinton in un'intervista al 'The Tonight Show' in onda sulla Nbc.

noi siamo in piena anarchia, con una dissocupazione al 50%, UNA TASSAZIONE DIRETTA ED INDIRETTA PARI AL 70%, una criminalità che controlla il territorio, NON RIUSCIAMO A VEDERE IL FUTURO: peggio di così, c'è soltanto la guerra mondiale! QUEST'UOMO è UN FOLLE! NOI non: ABBIAMO NESSUNA POSSIBILITà DI RESISTERE AL TERRORISMO ISLAMICO NEL MOMENTO IN CUI, SAUDITI E TURCHI DECIDESSERO DI FARLO INIZIARE! NON CONDANNARE LA SHARIA A LIVELLO MONDIALE SIGNIFICA CONDANNARSI A MORTE! I SOCIALISTI FILO USURAI MASSONI ROTHSCHILD BANCHE CENTRALI? GUARDA CASO SONO ANCHE FILO ISLAMICI E SPUTANO CONTRO ISRAELE: quindi, DEVONO ESSERE ARRESTATI: PER TRADIMENTO COSTITUZIONALE: E TRADIMENTO SOVRANITà MONETARIA, IO VOGLIO VEDERE DALEMA E I SUOI COMPAGNI BILDENBERG IN GALERA! "Contro il terrorismo non servono leggi speciali, in Italia non le varammo neanche negli anni di piombo, ma una forte coscienza civile e una reazione complessiva di tutta la società civile. Così battemmo il terrorismo domestico": lo ha detto l'ambasciatore Giampiero Massolo, direttore del Dipartimento Informazioni per la Sicurezza, che ha la cruciale funzione di collegamento e coordinamento dell'attività di intelligence in Italia.
=====================
tutti i discorsi sul clima sono inutili, se lo Stato non mette i pannelli solari sopra tutta la rete stradale nazionale!  LE BOURGET, 11 DIC - Un gruppo di attivisti di Greenpeace hanno scalato l'Arco di Trionfo a Parigi, con striscioni che chiedono al governo francese e al presidente Francois Hollande di fare di più per la transizione energetica. Altri militanti hanno invaso la piazza sottostante, dipingendo con "eco-pittura gialla" la grande rotonda e le strade che da lì si diramano per disegnare un grande sole e chiedere così "un futuro di energie rinnovabili".
====================
se ISIS irrompesse tra gli israelini? non sarebbe un genocidio meno letale che se irrompessero i palestinesi! QUALE è LA DIFFERENZA TRA ISIS ED ANP, SE IN TUTTA LA LEGA ARABA ESISTE LA STESSA SHARIA? ECCO PERCHé GLI ISLAMICI SONO TUTTI ASSASSINI E COME ASSASSINI DEVONO ESSERE TUTTI UCCISI SUBITO! ROMA, 11 DIC - Se l'Anp fallisce e tracolla di fronte al rifiuto di Israele di contribuire a una soluzione di due Stati nei confini del 1967, a "colmare il vuoto nei territori palestinesi ci sarà l'Isis". E' l'avvertimento lanciato oggi a Roma, durante il Forum Med, da Saeb Erekat, capo negoziatore palestinese e segretario generale dell'Olp.
======================
ANCHE PEDOFILIA E POLIGAMIA NON DISTURBANO LE LEZIONI! AI GIUDICI NON DEVE ESSERE LASCIATA LA POSSIBILITà DI LEGIFERARE! Corte svizzera, sì al velo in classe hijab, Divieto è incostituzionale, non disturba le lezioni. COSA è TUTTO QUESTO CLAMORE da parte dei miei fratelli musulmani? se, non rimuovete la sharia? io non vi concedo niente! ma, se rimuovete la sharia, in Occidente posso permettere il hijab ed in Oriente posso permettere anche il Niqab. fratelli musulmani, io l'ho detto tante volte! è per colpa della sharia, che, io sono costretto a non poter esternare tutto il mio amore per voi! in realtà, dal punto di vista religioso e morale? voi siete anche superiori a tutti!
======================
sotto le Bandiere della NATO e della LEGA ARABA, tutti i delitti, genocidi, Assalti a chiese e moschee, faziosità, della galassia jihadista mondiale haNNO prosperato, perché, il tutto converge con gli interessi geopolitici sauditi! QUINDI, tutti loro NON SONO PER NIENTE CREDIBILI! il satanista MASSONE USA ROTHSCHILD LUI PENSA CHE IL SUO COMPLICE SAUDITA, CHE VERRà UCCISO ANCHE LUI, GLI STA FACENDO UN BUON LAVORO AL SUO NUOVO ORDINE MONDIALE DI SATANA! Lavrov: Occidente poco propenso a dialogo basato su fiducia con Russia per lotta vs DaeshNonostante il feedback positivo sull'operazione dell'Aviazione russa in Siria da parte del presidente USA Barack Obama e del premier UK David Cameron, la Russia non sente ancora una decisa volontà dell'Occidente di cooperare nella lotta contro il terrorismo, ha dichiarato il ministro degli Esteri russo Lavrov in un'intervista con RIA Novosti.
Russia aperta alla cooperazione con chi condivide obiettivi comuni vs terrorismoIn Russia "sono aperti ad un più stretto coordinamento con tutti coloro che condividono obiettivi comuni, essenzialmente nell'eliminazione dei focolai di terrorismo in Siria", ha dichiarato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov in un'intervista scritta con RIA Novosti.
=====================
ERDOGAN E I SUOI COMPLICI POSSONO ESSERE SOLTANTO GIUSTIZIATI! Nella comunità internazionale cresce la convinzione che il confine turco-siriano debba essere immediatamente chiuso, ha dichiarato in una conferenza stampa a Roma sul Mediterraneo il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov. La principale via di attraversamento dei foreign fighters verso la Siria passa attraverso la provincia turca di Kilis confinante con il territorio della Siria controllato dai terroristi del Daesh (ISIS).
"La comunità internazionale non può chiudere gli occhi sul fatto che qualcuno interpreta il ruolo di complice del Daesh, fornendo ai terroristi armi, servizi di transito e intrattenendo buoni rapporti commerciali. Insistiamo sul fatto che tutto questo debba essere fermato," — ha affermato Lavrov. Secondo il capo della diplomazia russa, "c'è una crescente convinzione che la chiusura del confine tra Siria e Turchia debba essere realizzata immediatamente."
"Rendere di successo la lotta contro il terrorismo significa smettere di fare il doppio gioco e di fornire qualsiasi supporto ai fondamentalisti, per non parlare di protezione dei terroristi, come successo il 24 novembre quando è stato attaccato un bombardiere russo che stava svolgendo la sua missione antiterroristica", — ha dichiarato il capo della diplomazia russa: http://it.sputniknews.com/politica/20151211/1711294/Russia-Lavrov-Mediterraneo-Terrorismo-Roma-Daesh.html#ixzz3u2Xi8nvO
DOBBIAMO LASCIARE SUBITO L'EURO E DOBBIAMO ADERIRE, FARE NOSTRA LA MONETA CINESE, SOLO IN QUESTO MODO, IL DEMONIO FARISEO MASSONE MORIRà! "L'Italia è pronta a divenire il terminal occidentale della nuova Via della Seta, per costruire insieme alla Cina il ponte ideale e fisico che collegherà l'Europa con l'Asia in questo millennio".
 ================
 11.12.2015 IN REALTà, PER IL TURISMO L'ITALIA è VERAMENTE BELLA SORPRENDENTE PIENA DI SORPRESE! Buon segno per il turismo russo in Italiadi Elena KovalenkoIl 2015 è stato un anno difficile per vari paesi europei da molti punti di vista. Se parliamo di rapporti Italia-Russia potremo evidenziare la crisi economica, la tensione UE-Russia, la svalutazione del rublo. http://it.sputniknews.com/mondo/#ixzz3u2ZVXQ6S
===================
LE SANZIONI CONTRO LA RUSSIA SONO SOLTANTO UN ATTO CRIMINALE, E DIETRO LE QUINTE SI NASCONDE SOLTANTO L'ARRICCHIMENTO DEGLI USA, PERCHé INOLTRE, NON POSSIAMO IMPARTIRE NOI LE SANZIONI CONTRO QUALCUNO, PER AVERE FATTO NOI CON LA CIA NATO, IL GOLPE A KIEV! QUESTO è QUALCOSA CHE LA STORIA NON CI POTRà MAI PERDONARE! Russia, ambasciatore Ragaglini: In prossimo Consiglio Ue si discute delle sanzioni. "La questione dovrebbe essere affrontata a livello di capi di governo e capi di Stato e sarà esaminato nella prossima riunione del Consiglio europeo", ha detto l'ambasciatore aggiungendo che l'Italia ritiene che una questione così complessa e delicata meriti un esame e una discussione, piuttosto che una proroga automatica delle sanzioni.
=====================
Erdogan è così criminale che può fare il padrone in casa altrui! QUESTO NON POTREBBE AVVENIRE SE GLI USA NON FOSSERO I SACERDOTI DI SATANA! avverte: potrebbe aumentare il contingente militare turco in Iraq. 11.12.2015. ERDOGAN CHE è PROGETTISTA DELLA TRAGEDIA IRACHENA E SIRIANA, HA POSTO LE CONDIZIONI PERCHé LE SUE MILIZIE ISLAMICHE POTESSERO REALIZZARE GNI GENOCIDIO DI TIPO RELIGIOSO E RAZZIALE, E COMPRANDO IL PETROLIO DA DAESH ISIS, NE HA REALIZZATO L'ASCESA ED IL SUCCESSO! OVVIAMENTE, ERDOGAN è VISTO COME UNA ESTREMA MINACCIA PER QUESTE NAZIONI CHHE HA INVASO CON LA GALASSIA JIHAISTA! Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha avvertito che la presenza militare nel nord dell'Iraq potrebbe essere aumentata o diminuita. Lo ha segnalato l'agenzia “Reuters”. "Il numero dei nostri soldati può essere aumentata o diminuita a seconda del numero di volontari addestrati", — ha detto il capo di Stato turco in una conferenza stampa ad Ankara.
Ha ricordato che i soldati sono nel territorio del Paese confinante senza obiettivi militari, ma solo per addestrare le milizie a combattere i terroristi. "Il ritiro dei nostri soldati è fuori discussione al momento," — ha avvertito. Erdogan ha annunciato un incontro trilaterale tra Turchia, Stati Uniti e i rappresentanti delle autorità curde dei territori settentrionali iracheni, previsto il 21 dicembre. Allo stesso tempo il presidente turco non ha paventato la possibilità di un contatto diretto con i rappresentanti di Baghdad, ha rilevato l'agenzia: http://it.sputniknews.com/mondo/20151211/1705280/Turchia-USA-Curdi-Terrorismo-Daesh.html#ixzz3u07q6Fps
YOUTUBE mette degli scheletri come protagonisti di amicizia ed amore! MA QUESTA è UNA PERVERSIONE IDEOLOGICA E SEMANTICA, QUESTO è IL CULTO TEOSOFIA SATANICA.. il manifesto pubblicitario è un insulto alla dignità delle persone: perché ostenza la volgarità dell'indice medio, contro i cittadini! DOVREBBE FINIRE QUESTA ARTE DI TIPO BLASFEMO, SACRILEGO, DISTRUTTIVO DI VALORI SOCIALI ED UMANISTICI, VOLGARITà CINISMO CATTIVERIA, NON POSSONO ESSERE RAPPRESENTATE DALL'ARTE: COME FINE A SE STESSE: COME A DIRE: "IL MALE VINCERà, PERCHé NEL SISTEMA MASSONICO SENZA SOVRANITà MONETARIA, REGIME BILDENBERG USUROCRATICO? IL MALE HA GIà VINTO!" Fiera del LEVANTE Bari, "un MANICOMIO in Delirio" il nuovo spettacolo ambientato nell’ex manicomio criminale di Waltham nel Massachusetts alla fine del 1930. Un luogo buio e apparentemente dimenticato dove la follia non ha limiti: un luogo angusto dove si vive nel rischio e nel pericolo, dove non ci sono regole e dove convivono assassini pericolosi, anime indemoniate in attesa del loro punto di non ritorno: la sedia elettrica. Una vera e propria famiglia di alieni pronti a tutto. Squilibrati psicopatici vaganti in corridoi bui e stretti dimenticati nelle loro fredde celle, che espellono lamenti all’interno delle camere di punizione. Chirurghi che torturano pazienti molto disturbati, infermieri che distruggono cervelli e corpi pervasi dal delirio.
=========================
IL CONFINE CON LA TURCHIA DEVE ESSERE BLINDATO SIGILLATO!  USA, Dipartimento del Tesoro stima ricavi del Daesh dal petrolio di contrabbando. 11.12.2015( I terroristi del Daesh (ISIS) ottengono mensilmente dal contrabbando di petrolio 40 milioni di dollari, e l'acquisto di greggio viene effettuato da Turchia e Siria. Lo ha dichiarato il vice segretario ad interim del Tesoro Adam Szubin.
Secondo il funzionario americano, durante la sua esistenza il Daesh ha guadagnato tra i saccheggi delle banche in Siria e Iraq e il contrabbando di petrolio circa 1 miliardo e 500 milioni di dollari. Tra questo importo i ricavi dalla vendita di petrolio sono stimati in 500 milioni di dollari, mentre il denaro rubato dalle banche oscilla da 500 a 1 miliardo di dollari.
Zubin ha inoltre dichiarato che Washington sta spingendo Ankara a bloccare il flusso di denaro che proviene dai jihadisti in Siria e Iraq.
"Ci aspettiamo che i turchi facciano di più (per bloccare il flusso di denaro contrabbando). Rafforzare la sicurezza delle frontiere (tra la Turchia e la Siria e tra la Turchia e l'Iraq) fermerebbe grandi flussi di denaro," — ha affermato: http://it.sputniknews.com/mondo/20151211/1704840/Siria-Turchia-Iraq-Confini-Isis.html#ixzz3u07xUzqT
NEW YORK L'elettorato repubblicano esprime fiducia al magnate Trump e alla sua capacita' di affrontare il terrorismo: 7 elettori su 10 sostengono che e' ben attrezzato per rispondere alla minaccia, mentre 4 su 10 si dicono "molto fiduciosi" che il candidato possa gestire il terrorismo. Di contro, l'opinione pubblica ha poca fiducia nel presidente Obama e nella sua gestione della lotta all'Isis: il 57 per cento disapprova quanto fatto finora.
=========================
COME MAI NON C'è ANCORA LA PENA DI MORTE PER CHI UCCIDE UN POLIZIOTTO? CHI HA TRADITO LO STATO ED IL POPOLO FINO A QUESTO PUNTO? NEW YORK. "Se vinco le elezioni faro' un decreto per rendere obbligatoria la pena di morte a chiunque uccida un poliziotto". Lo ha detto il candidato alla nomination repubblicana, Donald Trump che, dopo la proposta-shock di vietare l'ingresso ai musulmani negli Usa, annuncia un'altra iniziativa che fara' sicuramente discutere.
=======================
una qualche richiesta della sharia? porterà comunque la guerra civile! I SOCIALISTI SONO LA NOSTRA PIù GRANDE MINACCIA, PERCHé CI HANNO VENDUTI COME SCHIAVI ALLE BANCHE CENTRRALI!!  è LA VISIONE MIOPE E IRRESPONSABILE DEI SOCIALISTI CHE CI METTE IN UNA SITUAZIONE DISPERATA! NON è UN SEGRETO CHE I MASSONI SONO I TRADITORI CHE CI HANNO VENDUTI COME SCHIAVI A ROTHSCHID. PARIGI, 11 DIC"Ci sono due visioni per il nostro Paese. Una, quella dell'estrema destra, in fondo, predica la divisione. Questa divisione può condurre alla guerra civile": lo ha detto, a due giorni dai ballottaggi delle regionali, il primo ministro socialista francese, Manuel Valls, ai microfoni di France Inter
===================
ISRAELE E LA GIUSTIZIA DI DIO. SALMO 2,2-4 Il regno del Figlio di Dioedel Figliodell'uomo. (At 4:25-28; 13:27-41; Mt 21:37-45; Fl 2:9-11) IL CANTO DI UNIUS REI! Sl 18:50; 21:8, ecc.; 110; Gv 3:36. 2:1 Perché questo tumulto fra le nazioni, e perché meditano i popoli cose vane?
 2:2 I re della terra si danno convegno e i prìncipi congiurano insieme, contro il SIGNORE e contro il suo Unto, dicendo: 2:3 «Spezziamo i loro legami,
e liberiamoci dalle loro catene». 2:4 Colui che siede nei cieli ne riderà;
il Signore si farà beffe di loro. 2:5 Egli parlerà loro nella sua ira,
e nel suo furore li renderà smarriti: 2:6 «Sono io», dirà, «che ho stabilito il mio re
sopra Sion, il mio monte santo». 2:7 Io annunzierò il decreto:
Il SIGNORE mi ha detto: «Tu sei mio figlio, oggi io t'ho generato.
 2:8 Chiedimi, io ti darò in eredità le nazioni e in possesso le estremità della terra.
 2:9 Tu le spezzerai con una verga di ferro; tu le frantumerai come un vaso d'argilla».
 2:10 Ora, o re, siate saggi; lasciatevi correggere, o giudici della terra. 2:11 Servite il SIGNORE con timore, e gioite con tremore. 2:12 Rendete omaggio al figlio,
affinché il SIGNORE non si adiri e voi non periate nella vostra via, perché improvvisa l'ira sua potrebbe divampare. Beati tutti quelli che confidano in lui!
===================
ISRAELE E LA GIUSTIZIA DI DIO contro FARISEI e i loro ISLAMICI. [ anche edomiti facevano il sacrificio umano a satana dei loro figli: così come, anche, oggi fanno: i sacerdoti di satana della CIA, in tutte le Nazioni sotto il loro controllo! ] Come è possibile, che, i FARISEI non abbiano niente da imparare dall'esempio di Edom, tutta quella Nazione perversa che nacque dalla discendenza di Esau e che con la dinastia degli ERODI prese i controllo di ISRAELE! questa è la nostra stessa brutta storia dato che i Rothschild Bildenberg hanno preso il controllo di Israele e di tutto il NWO. Giuda MACCABEO 163 a.C. conquistò EDOM ed impose loro le leggi ebraiche, essi furono assimilati, ecco perché, poterono diventare con la loro malvagità una Dinastia di Re in ISRAELE. ma, i profeti avevano annunciAto la loro totale scomparsa, e gli Atti degli Apostoli raccontano la loro malvagità!
ISRAELE E LA GIUSTIZIA DI DIO contro FARISEI e i loro ISLAMICI. [ anche edomiti facevano il sacrificio umano a satana dei loro figli: così come, anche, oggi fanno: i sacerdoti di satana della CIA, in tutte le Nazioni sotto il loro controllo! ] . Come Erode Antipatro capostipide della Dinastia erodiana, egli comandò la giudea al tempo dei romani. Suo figlio Erode il Grande, è tristemente famoso per la strage degli innocenti, che realizzò come si vide ingannato dai Re MAGI. il suo successore Erode Antipa fece decapitare Giovanni Battista. seguì Erode Agrippa I, che fece uccidere l'APOSTOLO Giacomo.. ecco perché i FARISEI ED IL LORO TALMUD SONO TUTTI I DISCENDENTI DI EDOM! Perché perpetuano la separazione inimicizia tra Israele e la CHIESA! ma, tutt'altri sono i progetti ed i disegni di Di!
ISRAELE E LA GIUSTIZIA DI DIO contro FARISEI e i loro ISLAMICI. [ anche edomiti facevano il sacrificio umano a satana dei loro figli: così come, anche, oggi fanno: i sacerdoti di satana della CIA, in tutte le Nazioni sotto il loro controllo! ] nonostante Dio avesse mandato i suoi profeti ad avvisarli, i discendenti d Edom non abbandonarono nel segreto, i loro rituali orgiastici e demoniaci, la loro efferata malvagità era nota a tutti, quindi verso il 100 d.C. sia gli edomiti che la dinastia degli ERODI scomparvero per sempre. così come aveva profetato la parola di Abdia profeta già nel  840a.C. ed è tragico osservare come gi edomiti, oggi, sono tornati in Europa e negli USA: per fare ancora del male a ISRAELE ed ai martiri cristiani, dimenticando nella loro malvagità, il tragico insegnamento della storia!
============================
Missione per la chiesa Perseguitata notiziario N°12014. COSA ASPETTATE A PUNIRE IL LAOS?
Laos. Quando le autorità del villaggio hanno revocato le loro carte d’identità nazionali, i componenti di sette famiglie cristiane in Laos sono diventati improvvisamente non-cittadini nella propria nazione. Cittadini del nulla tranne che del cielo. Le sette famiglie in questione hanno sperimentato sofferenze e persecuzioni fin dal 2006, quando hanno fondato una chiesa cristiana in questo remoto villaggio. I capi del villaggio hanno cominciato ad attaccare i nuovi credenti sin dal momento della fondazione della chiesa. Gli abitanti hanno distrutto tutto ciò che i credenti possedevano, gli animali e le terre che coltivavano. Durante i culti della sera gli abitanti del villaggio circondavano la casa dove i credenti si riunivano e lanciavano pietre sul tetto in lamiera dell’abitazione, spaventando i bambini e rendendo impossibile ascoltare il culto. Quando i cristiani hanno esposto le loro rimostranze alla polizia, le autorità hanno risposto: “Ogni chiesa ha il culto di domenica. Perché voi tenete i culti il giovedì sera e il sabato sera? Per favore, interrompeteli”.
Il ricatto: I cristiani hanno continuato a tenere quelle riunioni di culto. Poi, nel 2008, le autorità del villaggio hanno preso i “libretti di famiglia” (che servono come certificati di nascita, tessera sanitaria e carta d’identità insieme) di tutti gli abitanti del villaggio, promettendo di restituire presto quelli nuovi. Un mese più tardi, i libretti familiari sono stati restituiti a tutti tranne che ai cristiani. Quando questi ultimi hanno chiesto i loro documenti, i capi del villaggio hanno detto loro che non li avrebbero più ricevuti a meno che non avessero rinunciato alla loro fede. Senza i loro libretti, i cristiani non possono comprare né vendere nulla, i loro figli non possono frequentare la scuola o registrarsi per accedere ai servizi erogati dallo Stato, e senza istruzione non potranno accedere nemmeno al lavoro. I Cristiani erano trattati come alieni, illegali nella loro stessa nazione.
Una speranza per i bambini. Preoccupati per l’istruzione e il futuro dei propri figli, i membri della chiesa hanno messo a punto un piano. Dopo oltre un anno di ricerche, hanno trovato una città dove ai loro figli sarebbe stato permesso di frequentare la scuola. Il figlio ventiseienne del pastore si è spostato con la moglie e il figlio piccolo in quella città, per potersi prendere cura dei bambini durante la settimana scolastica. I bambini dormono nella capanna della giovane coppia durante la settimana e tornano a casa dalle proprie famiglie per il fine settimana: il villaggio dista due ore di cammino. Nonostante ai bambini sia permesso frequentare le lezioni, non riceveranno il certificato di istruzione senza il loro libretto familiare. Attraverso i propri collaboratori in Laos, la Missione i nternazionale per la Chiesa perseguitata ha potuto sostenere questa chiesa nelle sue molte prove. Ha provveduto a fornire cibo quando i raccolti dei membri sono stati distrutti e ha organizzato missioni itineranti presso queste famiglie che si sentono molto sole, per fornire incoraggiamento e formazione cristiana. La persecuzione continua Recentemente tutto il villaggio si è spostato a ridosso della strada principale che passa in quella zona, vietando alle famiglie cristiane di fare altrettanto. Le autorità hanno detto loro: “Se volete spostarvi, dovrete rinnegare Gesù. Se rinnegate Gesù, vi aiuteremo. Vi daremo riso e cemento per costruire una nuova casa”. Nessuna delle famiglie ha rinunciato alla propria fede. I Cristiani ora sono senza elettricità e senza protezione della polizia. Ogni volta che chiedono di avere i propri libretti familiari i capi del villaggio dicono loro che devono rinnegare la propria fede. Mentre il loro futuro sulla terra sembra oscuro, i Cristiani rifiutano di rinunciare alla propria speranza eterna in Cristo. Preghiamo per loro affinché possano continuare a restare aggrappati a Gesù.
======================
IL PRESIDENTE PUTIN (al contrario di OBAMA ) hA IMPEDITO IL MASSACRO DEI CRISTIANI NEL 2013. il presidente russo Vladimir Putin è il salvatore dei valori dell'OccidenteCristiano.
Di fronte alla tragica realtà che vede oggi i cristiani i più perseguitati al mondo per ragioni religiose, dobbiamo prendere atto che il presidente russo Vladimir Putin si è contraddistinto nell’anno 2013 come il leader mondiale che ha scongiurato il massacro dei cristiani in Siria bloccando in extremis lo scoppio di una guerra, voluta fortemente dagli Stati Uniti, dalla Francia e dalla Gran Bretagna, per dare man forte agli estremisti e terroristi islamici che combattono contro il regime laico di Bashar Al Assad. Putin sta riesumando la pratica religiosa dopo decenni di ateismo in una Russia dove unitamente alla fede si sono persi i valori fondanti della civiltà, a partire dalla sacralità della vita, con la conseguenza che vi si registra il più basso tasso di natalità nel continente europeo, il più alto tasso di aborti, in aggiunta alla diffusione delle devianze sociali devastanti quali l’alcolismo. Impedendo l’esplosione della guerra in Siria, il Presidente Putin ha anche quantomeno allontanato la prospettiva di un’offensiva su larga scala del terrorismo islamico in Europa, che sicuramente avrebbe preso quota qualora i Fratelli Musulmani fossero riusciti a prendere il potere anche in Siria, prima ancora di esserne scalzati in Egitto, i due Paesi arabi più rilevanti sul piano militare. La difesa dei cristiani d’Oriente e la guerra ad oltranza al radicalismo e al terrorismo islamico.
======================
 di Magdi Cristian Allam, è un vero eroe Putin è nostro amico, si colloca nel contesto della salvaguardia delle nostre radici, della nostra fede, dell’identità nazionale, dei valori tradizionali, come attesta la strenua opposizione di Putin al matrimonio omosessuale proprio mentre quest’Unione Europea l’ha legittimato concependolo come l’apice della civiltà. Nel 2014 la sfida che ci attende è la scelta tra una concezione globalista e relativista della vita e l’alternativa che mette al centro la persona, la famiglia naturale, la comunità locale, i valori, le regole e il bene comune. Noi la scelta l’abbiamo fatta. Il nostro impegno sarà di realizzare il successo della nostra missione. Buon anno a tutti gli “Uomini Nuovi”!
======================
dovunque può arrivare la maledizione saudita di Maometto? persone innocenti devono morire! Eritrea. Un gruppo di 185 credenti si era riunito per un incontro di preghiera a Maitemenay, un quartiere a nord di Asmara, per pregare per la propria nazione. Durante la preghiera, le forze di sicurezza hanno fatto irruzione nell’edificio e hanno arrestato tutti i presenti, che includevano anche circa 80 persone tra donne e bambini. Secondo fonti della Missione Internazionale per la Chiesa Perseguitata , almeno 83 persone appartenenti al gruppo cristiano clandestino Hiyaw Amlak (Dio Vivente) sono stati rilasciati. Tutti sono stati severamente ammoniti sul fatto di incontrarsi con altri credenti in futuro. Prima di essere rilasciati, hanno dovuto firmare un documento in cui promettono di non incontrarsi più con altri cristiani. In ogni caso, tutti gli uomini e coloro che si sono rifiutati di firmare l’accordo sono rimasti in detenzione. Si teme che gli uomini in età da servizio militare siano mandati sotto le armi e detenuti in prigioni militari, in condizioni molto dure. Si stima che in Eritrea siano attualmente detenuti oltre 3.000 cristiani a causa della propria fede. Molti sono fuggiti dal Paese dopo mesi di arresto o detenzione in carcere. In un messaggio pubblicato su Twitter il giorno di Natale, il Presidente dell’Iran Hassan Rouhani ha augurato a tutti i cristiani, e specialmente quelli iraniani, buon Natale. Questo il testo del messaggio: “Possa Gesù Cristo, profeta di pace e di amore, benedire tutti noi in questo giorno. Auguriamo Buon Natale a tutti coloro che lo festeggiano, specialmente i cristiani iraniani”. Questa iniziativa fa parte di una strategia della leadership iraniana che si propone di intrattenere rapporti più distesi con il resto del mondo e specialmente con l’Occidente e l’America. Ma a sconfessare i “buoni propositi” del leader iraniano sono i moltissimi casi di persecuzione e di accanimento contro i cristiani che avvengono quotidianamente in Iran per mano delle autorità. Tra i tanti casi di aperta violazione dei diritti umani e religiosi il Pastore iraniano-americano Saeed Abedini, in prigione da oltre un anno per “minacce alla sicurezza nazionale”a Rajaj Shahr, il carcere più temuto del Paese, dove subisce continue minacce e maltrattamenti. Un altro carcere molto temuto è la prigione di Evin, dove sono rinchiusi i detenuti politici; tra gli altri, è appena giunto (il 2 dicembre scorso) il Pastore Rasoul Abdollahi che deve scontare una pena di tre anni per “attività antigovernative ed evangelismo”. Ad Evin troverà il Pastore Farshid Fathi, che dal 2012 sta scontando una condanna a sei anni.
=======================
dovunque può arrivare la maledizione DI FARISEI saudita di Maometto? persone innocenti devono morire! GLI USA SONO I RESPONSABILI MONDIALE DI QUESTO GENOCIDIO CONTRO I CRISTIANI! Nigeria. In Nigeria non viene utilizzata solo la violenza per favorire l’avanzata dell’Islam. Lo scorso 15 novembre, in una cerimonia solenne nella moschea principale della capitale Abuja, 19 cristiani si sono convertiti all’Islam e come “premio” hanno ricevuto circa 81.000 dollari ciascuno, donati da varie autorità come i governatori degli Stati di Sokoto, Bauchi, Imo e Abia, a maggioranza islamica. Quasi tutti i convertiti appartengono a una delle maggiori etnie della Nigeria, gli Igbo, che per il 98% sono cristiani. Filippine Il 31 dicembre scorso è stata attaccata la Chiesa di San Vicente Ferrer nell’isola di Mindanao, nelle Filippine del Sud: sono esplose delle bombe causando la morte di sette persone, compresi alcuni familiari di un collaboratore della chiesa, Manuel Casineros, uno degli attivisti che da anni si oppongono alle milizie ribelli islamiche che vogliono rendere Mindanao uno stato islamico indipendente dalle Filippine. Cina Alla fine di dicembre dello scorso anno il Parlamento Cinese ha adottato una risoluzione che pone fine all’uso dei campi di lavoro forzato come forma di punizione e di “rieducazione” per prigionieri politici. Questi campi sono stati utilizzati per oltre cinquant’anni per punire i dissidenti, e molti di questi sono rappresentati da credenti e leader delle cosiddette “chiese domestiche” o chiese clandestine cinesi. Questa risoluzione è certamente un passo in avanti per una maggiore libertà religiosa
==========================
 la Missione per la Chiesa perseguitata è un’opera interconfessionale associata alla international Christian association (ICA), fondata nel 1969 dal Pastore Richard Wurmbrand e rappresentata mondialmente (www.persecution.net). la Missione per la Chiesa perseguitata svolge un’attività con scopi unicamente umanitari, religiosi e di beneficienza e si prefigge di raggiungere principalmente il seguente programma:
1) Aiuti materiali umanitari ai cristiani di tutte le denominazioni, perseguitati per la loro fede nei paesi privi di libertà.
2) Distribuzione di Bibbie, Vangeli e altra letteratura cristiana, trasmissioni radio e televisive nei p aesi comunisti, ex comunisti e musulmani nelle loro rispettive lingue.
3) Diffusione della Bibbia e altra letteratura cristiana ai comunisti e ai musulmani del mondo libero.
4) Informazione e sensibilizzazione dell’opinione pubblica in occidente mediante: distribuzione di libri, stampati, video, conferenze e servizio stampa. p er informazione e collaborazione scrivere a: MissiOne per la Chiesa perseguitata ITALIA: Uomini NuoviCasella Postale 3821030 MARCHIROLO (Varese) Tel. (0332) 723007Fax (0332) 998080E-mail mcp@eun.ch SVIZZERA: Uomini NuoviVia Cantonale 426982 LUGANO-AGNO Tel. (079) 3889985E-mail mcp@eun.ch Missione per la chiesa Perseguitata www.creactio.org +39 039 2010607 Malesia Sale la tensione in malesia tra musulmani e cristiani dopo che una corte di giustizia malese ha proibito a tutti i non-musulmani l’uso della parola “allah” per identificare Dio. Dal momento che nelle Bibbie malesi da sempre viene usata questa parola per indicare Dio, la sentenza ha causato la confisca di oltre 300 Bibbie e l’arresto di due membri della Società Biblica malese da parte delle autorità. Gruppi musulmani radicali hanno minacciato di protestare davanti alle chiese cristiane se i cristiani cercheranno di appellarsi a questa sentenza in tribunale. repubblica Centroafricana La guerra che si svolge nella Repubblica Centrafricana, lontano dall’interesse dei media. Dopo che nel 2013 un gruppo di ribelli islamico, chiamato Seleka, è salito al potere, ha cominciato a perseguitare la popolazione cristiana, maggioritaria in quel Paese. La reazione di alcuni gruppi, cristiani e non, a questa violenza, ha fatto etichettare la guerra come “conflitto interreligioso” ma i fatti indicano come in realtà, sia in atto una sorta di “pulizia etnica” dei cristiani che, ha già causato diverse migliaia di morti.
==============================
dovunque può arrivare la maledizione DI FARISEI saudita di Maometto? persone innocenti devono morire! GLI USA SONO I RESPONSABILI MONDIALE DI QUESTO GENOCIDIO CONTRO I CRISTIANI! Indonesia In apertura del nuovo anno molti pastori e associazioni cristiane dell’Indonesia hanno criticato il Presidente Yudhoyono per non aver garantito il principio di libertà religiosa inscritto nella Costituzione indonesiana e aver indirettamente permesso che venissero chiuse numerose chiese cristiane su pressione degli integralisti islamici. Dal 2012 sono infatti state chiuse almeno 50 chiese cristiane. Il 20 ottobre 2013 quattro cristiani, tra cui due bambine, sono stati uccisi e altre 18 persone sono state ferite in un attacco avvenuto durante la celebrazione di uno dei tre matrimoni programmati alla Chiesa Copta della Vergine Maria nel distretto di Warraq del Cairo, in Egitto. Due uomini col volto coperto giunti su una motocicletta hanno aperto il fuoco sulla folla che si era radunata all’esterno della chiesa. Fahmy Azer Aboud, 75 anni, ha perso le sue due nipoti di 8 e 12 anni, suo figlio e la sorella di sua moglie, Camilia Attiya, la madre dello sposo. Dei diciotto feriti, sette sono membri della famiglia di Aboud. I feriti, alcuni dei quali erano molto gravi, sono stati trasferiti dapprima in ospedali pubblici locali. Mentre i cristiani si stavano organizzando per trasferirli nuovamente in alcuni ospedali privati cristiani, dove avrebbero ricevuto migliori cure, un ufficiale dell’esercito ha ordinato che i feriti fossero trasferiti in un ospedale militare specializzato che li avrebbe curati a spese dell’esercito. “Siamo rimasti molto stupiti perché questa è la prima volta che un’autorità di questo Paese si prende cura dei cristiani oggetto di persecuzione” ha dichiarato un collaboratore della Missione i nternazionale per la Chiesa p erseguitata . Migliaia di cristiani copti hanno partecipato il giorno successivo a veglie di preghiera per commemorare le vittime di questo attacco, l’ennesimo di una serie cominciata nell’agosto del 2013 ad opera dei Fratelli Musulmani, e che ha causato la distruzione di oltre 30 chiese e di oltre 120 tra aziende, negozi, case e autovetture di cristiani. Ancora peggio il conto delle vittime: oltre 650 morti e 4.000 feriti solo in questi pochi mesI. ======================
QUESTA DONNA è UNA ASSASSINA: deve subito essere arrestata! I suoi TERRORISTI UCCIDONO, proprio, PER DIFFONDERE NEL MONDO IL NAZISMO CRIMINALE DELLA SUA SHARIA!  ROMA, 10 DIC - "Una tattica che usano è giustificare le azioni invocando l'Islam. Non c'è nulla di islamico in questi terroristi": lo ha detto la regina Rania di Giordania ricevendo la Laurea Honoris Causa in Scienze dello sviluppo e della cooperazione internazionale all'Università La Sapienza. "Ma più loro invocano l'Islam per i loro atti terroristici più provocano intolleranza da parte dei musulmani pacifici", ha aggiunto.
====================
TRE PROCEDURE DI INFRAZIONE CONTEMPORANEAMENTE!!! ALLA UE SI STANNO INFETTANDO TUTTE LE SUE ROTHSCHILD EMORROIDI GENDER DARWIN BILDENBERG, PERCHé ITALIA, SI STA SMARCANDO DALLA LORO POLITICA CRIMINALE, PER IL MONDO INTERO! BRUXELLES, 10 DIC - La Commissione Ue ha aperto una procedura di infrazione all'Italia in materia di asilo. Con una lettera di costituzione in mora - primo passo della procedura di infrazione - la Commissione Ue esorta Italia, Grecia e Croazia ad attuare correttamente il regolamento Eurodac per la raccolta di impronte dei migranti.
====================
LA RUSSIA HA DIMOSTRATO I CRIMINI CONTRO IL GENERE UMANO DELLA NATO E DELLA SUA LEGA ARABA!
12:16 Pulizia etnica della Russia in Siria? Mosca stizzita: Turchia dimostra distacco da realtà!
11:45 Per Mosca la coalizione antiterrorismo USA simula la lotta contro il Daesh!
============
Donald Trump è un GRANDE MITO: IL NOSTRO CANDIDATO! [ Nuova dichiarazione shock per il candidato repubblicano ] PENSO CHE NESSUNO COME LUI SAREBBE CAPACE DI FERMARE LA GUERRA MONDIALE, CHE SI CHE QUELLA SI, CHE SAREBBE UNO SHOCK, CHE VI SIETE MERITATI DI RICEVERE, VERAMENTE!
=========================
IERI 10 DICEMBRE, io ho trovato i parametri di connessione SIM fastweb manomessi, ed, io ho perso una ora intera, per recuperare la connessione, che qualche servizio segreto mi ha manipolato i parametri, sia nel computer che nel cellulare. e quando, voi vedrete una squadra di servizi segreti, che tra di loro nessuno è normale? allora, voi capirete che sono stati loro!
========================
TUTTO IL SATANISMO DELLA LEGA ARABA, e la loro pervertita religione per il terrore del mondo! ] [ La triste normalità di Suor Laylea: “paura di attentati? In Pakistan viviamo così ogni giorno”. La religiosa che vive ed opera a Lahore, a Roma per il Giubileo, racconta la quotidianità nel Paese del sud-est asiatico. Che per i cristiani è fatta di paura. Molly Holzschlag. Gelsomino Del Guercio/Aleteia. 9 dicembre 2015. Pakistani Christians ] [ E’ a Roma per il Giubileo. Ha assistito alla celebrazione con Papa Francesco in piazza San Pietro con l’apertura della Porta Santa. Ma la sua mente è rivolta al Pakistan, il Paese dove lei vive e opera. LA DIFFICILE VITA A LAHORE
Suor Layla è schietta. «Paura del terrorismo? Ma noi viviamo sempre così», afferma sorridente la religiosa, che viene da Lahore, dove negli ultimi anni gli attentati contro i cristiani sono stati numerosi. «Lahore è la città di Asia Bibi», ricorda la suora facendo riferimento alla donna pakistana, cristiana, da anni in carcere perchè accusata di blasfemia e diventata un caso internazionale (Leggo.it, 8 dicembre). “PER NOI E’ NORMALE VEDERE TANTA POLIZIA” «Per noi vedere le forze dell’ordine presidiare le funzioni religiose è una cosa normale, ciò che per voi è differente. Sono qui con altre sorelle per l’apertura di questo Giubileo, momento importante per i cristiani di tutto il mondo».
CRISTIANI DISPREZZATI
La testimonianza di Suor Layla è comune a molte religiose che vivono in Pakistan. Costrette a fare i conti con l’intolleranza religiosa della maggioranza musulmana. Raccontava a Zenit (dicembre 2014) una missionaria paolina: «Io amo il Pakistan e tutta la sua cara gente. Chiedo preghiere per una benedizione di grazia ai cristiani che godono infinitamente quando si sentono ricordati dai fratelli e sorelle lontani ma in comunione con loro, rigettati e disprezzati in questa terra».
LA GAMBIZZAZIONE DI MASIH
L’ultimo grave episodio è avvenuto sempre a Lahore il 13 novembre. L’attivista cristiano Aslam Masih, volontario e collaboratore dell’Ong “Legal Evangelical Association Development” (LEAD), impegnata per l’assistenza legale gratuita ai cristiani pakistani più poveri, spesso in casi di imputazioni palesemente false, è stato gambizzato (Fides, 13 novembre).
PROVE CONTRO GLI ABUSI
L’attacco è avvenuto il 28 ottobre. Aslam è stato affiancato da una jeep in pieno giorno e raggiunto da colpi di arma da fuoco sparati da un gruppo di quattro musulmani. L’uomo è stato ricoverato al General Hospital di Lahore. Prima di sparare, i criminali gli hanno chiesto di ritirare una denuncia che aveva registrato alla polizia, in uno dei casi che seguiva. Al suo rifiuto hanno aperto il fuoco. Aslam Masih ha raccolto prove in diversi episodi che riguardano abusi dei diritti dei cristiani e in passato già aveva ricevuto minacce.
===========================
Israeli Security Forces Arrest 5-Member ISIS Cell in Nazareth. Dec 9, 2015. With the spread of global terrorism and ISIS on the march, Israel is clamping down on domestic Islamic terrorism threats. Israeli security forces arrested five Arabs with Israeli citizenship from Nazareth on suspicion of planning terror attacks on behalf of the Islamic State (ISIS) terror organization, the Shin Bet (Israel’s Security Agency) revealed Tuesday. The suspected terrorists, aged 19, 20, 22, 23, and 27, were exposed as members of the “Salafia Jihadiya” organization, which adheres to the ISIS ideology. The cell acquired weapons, a Carl Gustav machine pistol and a Russian SKS rifle, and trained with them in preparation for pending terror attacks against Israeli targets. The group also met on occasions and declared their support for ISIS’ ideology, praising Jihad [holy war] against the “infidels,” the Shin Bet said. ISIS gun. The Carl Gustav gun acquired by the ISIS cell. (Shin Bet) The cell members, who came from the Suleiman clan in the northern part of Nazareth, were charged with illegal possession of weapons, conspiring to commit crimes, supporting an illegal organization and illegal firing of weapons in a built area. ISIS was officially declared an illegal organizations in Israel in late October.
Israeli security forces have over the past year exposed several ISIS terror cells operating in Israel, comprised mostly of Arabs with Israeli citizenship. In total, 39 suspects have been arrested. The last big cell was exposed in November. The six member cell planned to join ISIS in Syria, while a seventh member was successful in paragliding from Israel into Syria and joined ISIS.
Israel estimates that some 50 Israeli Arabs have joined ISIS in Syria and Iraq over the past two years. Ten of them have been arrested upon their return to the country and a few other have been killed in action while fighting with ISIS. Israel fears that Arabs returning to Israel from fighting with ISIS will use their experience to establish terror networks and launch attacks within Israel, or that Arabs in Israel will be inspired by ISIS, and especially via social media, and will operate against the Jewish state and its citizens. By: Max Gelber, United with Israel
JNS contributed to this report.
=============================
Here is the unique footage of a Palestinian car ramming attack captured by a helmet cam worn by an IDF soldier.
Daddy Come Home VideoWATCH: Daddy Come Home
A Modern Day Chanukah Miracle Story with Nissim BlackWATCH: A Modern Day Chanukah Miracle Story
Chanukah Jewish Rock of AgesWATCH: A Jewish Rock of Ages
Ashleigh BanfieldACT NOW! CNN Anchor Compares Past Jewish Violence to Ongoing Widespread Islamic Terrorism
haifa under british mandateThis Week in Israel’s History: UK Secretary Announces End of British Mandate in Palestine
Arrow 3Israel Conducts Successful Test of Arrow 3 Anti-Ballistic System
UNRWAUNRWA Educators Persist in Inciting Fellow Palestinians to Violence Against Israelis on Social Media
Danny DanonAt Memorial for Victims of Genocide, Israeli Envoy Says UN Could Have Done More
Tel AvivTel Aviv to be Home to One of Two Australian Hi-Tech Hubs
CNN Anchor Compares Past Jewish Violence to Ongoing Widespread Islamic Terrorism
terror video YouTubeReport More Pro-Terror Videos to YouTube – Get ALL of them Removed!
NWSAProtest the National Women’s Studies Association Vote to Boycott Israel
Twitter ISIS terrorismTell Companies to Pressure Twitter to Stop Running Their Ads on Pages that Promote Terror
TerrorismReport These 22 Pro-Terror Videos to YouTube – Insist on Their Removal Immediately!
EU PalestiniansStop the European Union from Labeling Israeli Products
http://unitedwithisrael.org/israeli-forces-arrest-five-member-isis-cell
è IDEOLOGICO! TUTTI I MUSULMANI SONO TERRORISTI PER IL NAZIsmo DELLA SHARIA, E PER IL GENOCIDO, CHE NASCE DALLA LORO TEOLOGIA DELLA SOSTITUZIONE! Trump to visit Israel in December amid raging controversy over his remarks about Muslims. December 9, 2015. After calling for a sweeping temporary ban on all Muslims trying to enter the US, 2016 presidential candidate Donald Trump has angered many including in the Middle East where he is expected to visit Israel later this month. By: AP and World Israel News Staff. Donald Trump’s call to keep Muslims from traveling to the United States is causing dismay among business leaders in the Middle East, where the billionaire presidential candidate has done business for years, a region viewed as well-suited for his brand of over-the-top luxury. Trump announced Tuesday he intends to visit Israel in the coming weeks, and his announcement has already generated a stir among Israel’s Arabs and left-wing lawmakers. Emirati business magnate Khalaf al-Habtoor only months ago proclaimed his support for the Republican candidate for president, but that’s all changed in the wake of Trump’s increasingly incendiary comments about Islam.
“If he comes to my office, I will not let him in. I reject him,” al-Habtoor told The Associated Press. “Maybe we can meet somewhere where I can debate with him in a very civilized way, not in the way he approaches people.” Trump has for years looked to do business in the Middle East, particularly in the Gulf and the emirate of Dubai. Trump has lent his name to two high-profile Dubai golf course projects and an ongoing real estate development, and sought for years to expand his hotel chain into the region. But some of his rhetoric about Islam on the campaign trail — including his call to monitor mosques and his proposal this week to temporarily bar Muslims from traveling to the US in wake of the San Bernardino Islamic terror attack — has led to increased wariness in the Arab world. Trump’s campaign did not respond to questions about his reputation and business dealings in the Middle East.
In a column published Aug. 9 in The National, the state-owned  newspaper of Abu Dhabi, al-Habtoor praised Trump for believing “in bringing back his country’s superpower status.”
But late last month, al-Habtoor wrote a follow-up column on Trump that began with: “I was wrong and I do not mind admitting it.” “When strength is partnered with ignorance and deceit, it produces a toxic mix threatening the United States and our world,” he wrote, ending his column by endorsing Democratic front-runner Hillary Clinton. Trump’s Mixed Remarks on the Middle East. Trump has made other comments at times praising or ridiculing countries in the Middle East. At a recent campaign rally, Trump applauded Qatar’s new, at least $15 billion airport, while calling US airports “third-world.” He traveled to the Qatari capital, Doha, in April 2008 to see developments there. Trump also made comments in 2011, as well as this year, falsely saying that Kuwait paid nothing to the US for driving out occupying Iraqi forces during the 1991 Gulf War. US congressional records show Kuwait contributed $16.1 billion for the war. Those Gulf War comments recently drew boos on a comedy talk show in Kuwait, which still holds the US in high regard for coming to its aid in the war. Hamad al-Ali, the comedian who poked fun at them, was critical of Trump’s latest comments on barring Muslims. “He shouldn’t promote these types of ideas. These kinds of ideas are from some sort of person who is not educated,” he told the AP. Newspapers in the Emirates also criticized Trump in their Wednesday editions, with the Gulf News saying his “extremism is no different than that of Daesh,” referring to the Islamic State (ISIS) group. The paper offered him this advice: “Zip it, Donald. Just zip it.” The Republican presidential candidate on Tuesday denied an Associated Press report that he planned to visit the majority-Muslim kingdom of Jordan at the end of December. Trump tweeted Tuesday, “Despite my great respect for King Abdullah II, I will not be visiting Jordan at this time. This is in response to the false @AP report.”
http://worldisraelnews.com/trump-to-visit-israel-in-december-amid-raging-controversy-over-his-remarks-about-muslims/
Opinion: Israel, Beware of Obama’s Ominous Plans. Dec 9, 2015. Israeli-Palestinian conflict. Obama VS Netanyahu ] [ PM Benjamin Netanyahu and US President Barack Obama at the White House. Obama and his clever political team are not finished with Israel, and they have ominous plans for the future. After the last meeting between President Obama and Prime Minister Netanyahu, some thought that finally after, seven weary years, they had found common ground. Their meeting focused on working to limit Iranian influence in the region; discussing a new 10-year $50 billion U.S. aid package to Israel, unprecedented in terms of average yearly aid; and Obama conceded that a peace deal with the Palestinians is not on the horizon. A few days later, Jonathan Pollard, after 30 long years, was released from prison, something Netanyahu attempted unsuccessfully with former U.S. presidents. Thus, despite stark differences on the Iranian deal, the peace process, and overall views on foreign policy, some think that relations between the two leaders will finally improve. Yet, with all these positive developments, the only words that are sufficient to explain this situation is: Israel Beware. Israel must beware because these gestures and statements by the Obama administration are calculated, hold a high price tag, and their purpose is to numb the prime minister, the Israelis, and their supporters in the U.S. It is to create the impression that everything is fine, the worst is behind us and now we can continue as friends with common goals. But Obama and his clever political team are not finished with Israel, and they have ominous plans for the future. [ White House Press secretary Josh Earnest. ] Israel must understand that, like it or not, barring some major event, a Palestinian state will be declared and accepted by the UN Security Council before Obama finishes his presidency. The Hill reported that according to the administration’s rule making schedule for 2016, Obama is not slowing down on any of his goals. Though not included in The Hill’s report, a Palestinian state has been an important goal for Obama since the beginning of his presidency, and he has made the case for it numerous times. For example, last year, the Times of Israel quoted senior White House official, Philip Gordon, saying that Israel “should not take for granted the opportunity to negotiate” with a reliable partner like Abbas, and continued occupation is a recipe for resentment, instability, and extremism. A few months ago, the Washington Post quoted Obama asking his audience to internalize the hopelessness the Palestinians find themselves in; and the LA Times quoted Obama in that interview saying we need actions, not words, to restore a hopeful situation for the Palestinians. The current rhetoric by the administration – that a peace process “isn’t in the cards” — is something that Aaron Miller, a veteran State Department official who worked on the peace process for more than two decades, has called ‘unprecedented’ and wonders if it was an ‘honest admission’ of a failed goal or if there is a ‘peace process surprise for 2016’. Obama ran for president, as he said himself, to fundamentally change America, and this goal continues to be central to his presidency. Obama’s view of what America should be and its place among the nations is fundamentally different from the average American. His support for a Palestinian state has nothing to do with Netanyahu, occupation or the Palestinian people, rather it is in sync with his anti-colonialist worldview which pervades his policy — from removing a bust of Winston Churchill from the Oval Office, renaming a mountain in Alaska named after President McKinley to Denali, and allowing the mullahs to brutally subdue a legitimate uprising in Iran. In Obama’s worldview, Israel is a colonialist outpost in the Middle East, as delineated in his Cairo speech, and a manifestation of American power and influence which needs to be cut down to size. Since Obama aspires to fundamentally change America, in the last year of his presidency, his ideology and goals will shift into full gear as much as possible using executive orders, borrowing power, and other actions which allow him to implement policy without permission from Congress. Unfortunately, many commentators criticize Obama’s policies as inconsistent, naïve, or ill-fated. However, they fail to realize the deep ideological divide between most Americans and the president; and mistakenly think that they share the same goals and objectives as the president, but disagree on the tactics. Yet, in America, support for Israel is broad, and the overwhelming majority of Americans believe either that there should not be a Palestinian state, or that it should only be established through a peace agreement with Israel. Obama does not need anyone’s consent in order to instruct his UN ambassador to support a Palestinian state proposal at the Security Council, but at the same time he has no reason to anger many Democrats by shoving this decision down their throat when there is another way. Obama, the master of rhetoric and expert in framing the narrative, need not use force; and he will succeed in convincing many that this is not only the correct decision, but the inevitable decision. First, Obama will frame the concept using rhetoric which places his solution as the only logical alternative, as he has done on other issues. He will say: Some believe that we should force Israel to return to 1967 borders and force Israel to allow all Palestinian refugees to return to Israel, and others believe that we should allow the conflict and cycle of violence to continue while we just stand back and do nothing. I believe we need to find a middle ground and allow the Palestinians to have a state while not compromising on Israel’s security or its democratic fabric. His supporting arguments will claim that just about the whole world agrees that a Palestinian state needs to be established next to Israel, including Prime Minister Netanyahu, who has repeated this since 2009, and he takes the prime minister at his word. The dispute is only regarding the borders. A Palestinian state, Obama will continue, is in everyone’s best interest. It is in Israel’s best interest since the Palestinians, being a stateless people, have been a source of tension between Israel and other Arab nations which will subside after the establishment of a Palestinian state. In supporting a Palestinian state, the U.S. will be eliminating an issue that generates anti-Americanism, extremism, and is a point of tension with its allies in the Middle East, which hinders cooperation on various issues. [ Barack Obama 666 SHARIA nwo Mahmoud Abbas ] President Barack Obama shakes hands with Palestinian President Mahmoud Abbas in 2013. Furthermore, he will proclaim that Israel needs to be strong as it faces new security threats across the region and the Palestinian issue cannot be hanging over its head, threatening the democratic fabric of the country and preventing cooperation between Israel and its Middle East neighbors. Obama will restate his commitment to Israel’s security more than any other president mentioning the $50 billion aid package, continuing to develop the Iron Dome, continuing joint exercises, and selling advanced weapons that Israel’s friend, George W. Bush, refused to sell. He will credit himself with the Pollard release and remind everyone that the two-state solution was George W. Bush’s idea and vision, so he is not creating a new idea here. Having a Palestinian state will also place responsibility on the Palestinians and their leadership. They will no longer have any excuses for terrorist attacks or supporting terror, and we will hold them accountable. He will finish by saying that running away from important decisions is un-American, and that a Palestine state is in line with American values and tradition, especially that set out by President Woodrow Wilson. This argument sounds forceful, yet is filled with many flaws and half truths. Some of them being that this president has used aid, weapons sales, and other security measures to flaunt his support for Israel while damaging Israel in the diplomatic arena, making sure that they have no legitimacy to use the weapons. He has pledged that America ‘has Israel’s back’ on Iran, while simultaneously thwarting any Israeli attack on Iran either through leaks or outright threats, and in general has presented Israel as a liability for the U.S. However, Obama’s case for a Palestinian state will be enough to disarm well-intentioned Democrats and citizens alike who are generally supportive of Israel and believe that a Palestinian State should only be established through negotiations. The last year of Obama’s presidency will be an all-out offensive to implement his ideology through his policies and Israel will not be spared. Therefore, Israel must beware, a Palestinian state is on the horizon, and if a counter-plan is not devised, we will all be witness to a terrorist organization receiving a state without even making one concession, being facilitated by the enlightened Western world. By: Gideon Israel. Israel is a political consultant in Israel and researches U.S.-Israel relations. This article was originally published in American Thinker.
======================
Settlers in Judea and Samaria Exposed. WATCH: Meet the ‘Evil Settlers’ of Judea and Samaria [ Dec 9, 2015 Related: Ezri Tubi: Judea and Samaria ] While governments, the media and anti-Israel activists around the world would have you think that so-called “settlers” are evil people, here is the actual truth.  This video was made by our friend Ezri Tubi in order to show the world who the real “settlers” are. Yes, these people are warm, loving, friendly people who desire peace, love and to live in their biblical homeland. These people have varied jobs, living varied lives just like you and I, with a particular passion for where they live – Jews, living in their biblical land. So the next time you hear about those “wicked” settlers, make sure you remember this important video.
========================
alla CIA? glielo hanno impedito! ] [ WASHINGTON, 10 DIC - Donald Trump ha rinviato il suo previsto viaggio in Israele, dicendo che lo farà "dopo che divento presidente". "Ho deciso di posticipare il mio viaggio in Israele e di programmare il mio incontro con Netanyahu in una data successiva, dopo che divento presidente degli Usa": ha scritto in un tweet il candidato alla nomination repubblicana. incontro era previsto per il 28 dicembre a Gerusalemme.
Leon Leon https://www.facebook.com/leon.leooon
beh va bene dai, così ha più tempo per dedicarsi alla vincita contro quelli come barak osama
===========================
nessuno potrebbe dare torto a Matteo REZI, in questo caso, anche se lui non ha le palle per dichiarare guerra alla Arabia SAUDITA, perché in quest caso il terrorismo sharia, nel mondo? finirebbe immediatamente! ROMA, 10 DIC - "La distruzione di Daesh (Isis) è l'assoluta priorità", ha ribadito il premier Matteo Renzi alla Conferenza per il dialogo mediterraneo Med 2015. "La collaborazione internazionale va ulteriormente sviluppata: Europa e Usa condividono con Mosca l'esigenza di combattere Daesh ma serve una soluzione di respiro strategico e non last minute". "La cultura non è l'unica arma ma è dialogo, confronto, sistema immunitario delle nostre società contro la deriva del fanatismo", ha aggiunto Renzi.
==============================
ISIS è SOLTANTO UNA DELLE TANTE SIGLE sharia, DELLA LEGA ARABA sharia: MA, CREDETE A ME ED AI MARTIRI CRISTIANI, SONO SEMPRE ISLAMICI MAOETTANI NAZISTI, SENZA DIRITTI UMANI, SENZA LIBERTà DI RELIGIONE, MANIACI RELIGIOSI, COME è TUTTA LA LEGA ARABA degli assassini! Jihadisti bombardano con mortai periferia di Aleppo: 30 vittime tra civili, 10.12.2015. Le vittime di un massiccio bombardamento della periferia occidentale di Aleppo, città nel nord della Siria, sono 30 civili, ha segnalato la stazione televisiva "Al-Mayadin." Secondo il canale, i jihadisti per 48 ore hanno bombardato con colpi di mortaio e razzi la zona occidentale di Aleppo e i bombardamenti sono durati tutta la notte. Lunedì i terroristi avevano bombardato il centro della capitale economica siriana. Uno dei missili è esploso nei pressi dell'edificio che in precedenza ospitava il Consolato della Federazione Russa. Tre persone sono rimaste uccise. Nella provincia di Aleppo sono in corso cruenti combattimenti su più fronti. Le truppe dell'esercito siriano con il sostegno delle milizie di volontari hanno lanciato un'offensiva nel sud della provincia con l'obiettivo di riprendere il controllo sulla strada principale del Paese che congiunge Damasco con Aleppo. Nella parte orientale della provincia l'esercito sta liberando i villaggi dai terroristi del Daesh (ISIS). Aleppo è sotto il controllo delle truppe governative. Le formazioni terroristiche di jihadisti continuano a mantenere alcuni centri ad ovest e sud-ovest della città: http://it.sputniknews.com/mondo/20151210/1697947/Siria-Terrorismo-Daesh.html#ixzz3tvh0P3GU
Erdogan ist ein Narr   ] [ lo disse zia MERKEL TROIKA, ERDOGAN è UN PAZZO !" e poiché lei è una tedesca che parla il tedesco? lo ha detto in tedesco: "Erdogan è un pazzo!" Erdogan ist ein Narr ] [ Erdogan insiste: esercito Turchia in Iraq con placet di Baghdad. 10.12.2015( Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato che le truppe turche sono entrate in Iraq su richiesta del primo ministro iracheno Haider al-Abadi, segnala "Al Jazeera". "I soldati turchi sono nel campo vicino Ba`shiqah (nei pressi della città irachena di Mosul) su richiesta del premier Haider al-Abadi presentata nel 2014. Perché è rimasto in silenzio dal 2014?,"- ha detto Erdogan. In precedenza le autorità irachene avevano fatto un appello alla NATO per costringere la Turchia a ritirare immediatamente le sue truppe dalla parte settentrionale del Paese. Lo scorso 4 dicembre soldati delle forze armate turche sono entrati nella provincia di Mosul. Secondo Ankara, i militari hanno il compito di addestrare le milizie irachene e curde. Tuttavia Baghdad ritiene l'ingresso delle truppe un'invasione militare ed ha più volte intimato il ritiro del contingente turco dal Paese. Si stima che oggi in Iraq si trovino circa 150 soldati turchi: http://it.sputniknews.com/mondo/20151210/1698093/Curdi-Abadi-Terrorismo-Daesh-Peshmerga-NATO.html#ixzz3tvhSfoTO
my JHWH ] qualcuno ha scommesso, che, io non avrei riportato tutti i commenti che, io ieri ho pubblicato sul server blogspot di google! MA, NON C'è NESSUNO CHE PUò VINCERE UNA SCOMMESSA CONTRO UNIUS REI! io sono sistematico. quindi, se, io decido di sterminare qualcosa? poi, più nessuno troverà un qualche satana lasciato vivere per sbaglio da qualche parte!
==================
SE anche, DOPO TUTTO QUESTO LA LEGA ARABA NON CONDANNA LA SHARIA, PUò ESSERE SOLTANTO PERCHé HA DECISO DI CONQUISTARE IL MONDO! 11 DIC - In Afghanistan i talebani hanno colpito ancora una volta il cuore di Kabul, quello delle ambasciate e degli uffici governativi. Con una potente autobomba seguita da una sparatoria con le forze di sicurezza e da altre non meglio precisate cinque esplosioni, hanno preso di mira la guesthouse Shir Pur, un residence per stranieri, uccidendo un poliziotto spagnolo che lavorava per la vicina ambasciata di Spagna e ferendo sette civili. Un bilancio ufficializzato dal ministero dell'Interno afghano.
========================
è tutto inutile! Erdogan ne ha fatti entrare 700, e USA ne hanno ucciso soltanto 300 ] 11 DIC - L'esercito iracheno sta premendo sulla città di Ramadi con un'offensiva con cui intende strappare la città all'Isis, mentre almeno 300-350 jihadisti risultano essere rimasti uccisi in una serie di raid aerei compiuti sulla città irachena dagli aerei statunitensi. Lo riportano i media internazionali.
è tutto inutile! Erdogan ne ha fatti entrare 700, e USA ne hanno ucciso soltanto 300 ] QUALCUNO HA CERCATO DI BLOCCARE LA PUBBLICAZIONE DI QUESTO MIO ARTICOLO: IN YOUTUBE!
=============================
L'AFRICA E IL MEDIO ORIENTE ERANO UN GIARDINO VERDEGGIANTE, PRIMA DI GIUNGERE I PASTORI ISLAMICI E DI TRASFORMARE TUTTO IN UN DESERTO! la immagine mostra il Deserto a Roma! INFATTI ISLAM è IL DESERTO DEI DIRITTI UMANI! è UN CUMULO DI DELITTI E DI NAZISMO CHE SOLTANTO ONU POTEVANO LEGALIZZARE! Un nuovo video dell'Isis minaccia la conquista di Roma: nelle immagini tre carri armati avanzano verso il Colosseo, poi scorrono altre sequenze che immortalano l'Altare della Patria, Piazza Navona e San Pietro. Si parla anche di "armate di Roma"http://www.ansa.it/webimages/img_395x275/2015/12/11/2c5335d4f7f032fb5319b06536494e7f.jpg
satana ] vuoi dire a tuoi cannibali di google blogspot, di smetterla e di non disturbarmi? ti faccio carbonizzare insieme a tutto l'inferno
NESSUNO DEVE FARE QUALCOSA, per conquistare una posizione di amicizia con me. PER ESSERE MIO AMICO? tu non devi fare nulla, io sono già tuo amico: se tu sei sincero e senza ipocrisia, e se è vero che io sono Unius REI? è proprio così! nessuno si può sentire respinto da me a motivo della sua identità! QUELLO CHE, io ADESSO HO AFFERMATO? non potrebbe essere diversamente, dato che, io sono la LEGGE NATURALE della libertà di coscienza e del libero arbitrio! EPPURE, ciò nonostante, io no sono la METAFISICA, io sono l'opposto della società secolare relativistica!

questo è un vero UFO e loro sono la agenzia ENTITà Farisei Kabbalah con il NWO dei sacerdoti cannibali di satana della CIA ] tuttavia, tutto questo orrore, non rappresenta una minaccia per il mio Regno politico delle 12 Tribù di Israele, perché Gesù di Betlemme ha detto: "non temete io ho vinto il mondo!" https://www.youtube.com/watch?v=ozJJAayIFKI&list=PL1PscZGMm1zSrtmNrbzjC0h-WZ1GFpCYh&index=6

AS "be children of Abraham" ] oppure voi siete i pazzi! [ quello che tutti coloro che hanno scelto nel loro cuore, di andare in Paradiso, devono capire, che, c'è una sola strada da poter percorrere, ed anche GESù di Betlemme, ha percorso quella strada: "be children of Abraham"! ] TUTTO IL RESTO, COME, PUò ESSERE UN ATTEGGIAMENTO OSTILE E CONTRARIO? è CADERE ALL'INFERNO! Certo, NOI possiamo pensare ad una salvezza per misericordia da applicare a donne e uomini giusti: IN TEORIA.. MA QUALE GIUSTIZIA POTREBBE ESISTERE IN IDEOLOGIA GENDER DARWIN, ISLAMICO IMPERIALISMO, REGIME MASSONICO, BILDENBERG MERKEL TROIKA USURA? IN VIOLENZA O COERCIZIONE ISLAMICA SULLA VIA DELLA RELIGIONE? voi siete i pazzi!

il sospetto che, i terroristi islamici vogliano combattere, a modo loro, il Nuovo Ordine Mondiale dei farisei satanisti massoni Bildenberg, questo è un sospetto molto forte! MA, IL FATTO CHE, LA LEGA ARABA FINGA DI ESSERE ALLEATA di: USA UE: QUESTA è molto più che una CERTEZZA: infatti, sono loro la galassia jihadista nel mondo, tuttavia, a Satana Obama GENDER S.p.A. Rothschild Fmi: questo gioco crudele, che, fa il genocidio dei cristiani: in tutto il mondo, è un gioco molto apprezzato e piace molto! ] Afghanistan: kamikaze in provincia Kabul. Quattro morti. Attacco rivendicato dai talebani.
===============
INDIA dei demoni indù, che Gandhi non avrebbe mai approvato! ] i farisei salafiti hanno fatto precipitare il genere umano in un Medio Evo di terrore! [ India: Dio non mi ha mai lasciata sola. Sintesi: Sarita (nome cambiato per ragioni di sicurezza) è una donna cristiana che a causa della sua fede è stata abusata fisicamente e psicologicamente per 13 anni prima di essere abbandonata, insieme ai suoi due figli, da suo marito. Purtroppo però, non è un caso isolato, perché, sono numerosi i casi di persecuzione in India centrale. A causa del crescente numero di conversioni al cristianesimo in India centrale, gli indù locali sono molto ostili verso i cristiani. Essi pensano che le nazioni e i missionari occidentali offrano soldi a chi si converte. Di conseguenza, odiano chiunque accetti il cristianesimo. Sarita è una delle tante donne cristiane di questa regione che pagano un prezzo molto alto per aver accolto Cristo nella loro vita. "Per oltre 13 anni mio marito mi ha tormentata fisicamente e psicologicamente a causa della mia fede cristiana. Alla fine ha abbandonato me e i miei figli a dicembre dell'anno scorso", condivide la donna ad una collaboratrice di Porte Aperte in India.
"Tutto andò bene per i sei mesi successivi al matrimonio. In seguito mio marito iniziò ad abusare fisicamente di me. Tornava a casa ubriaco, diceva che la mia fede era una vergogna per la sua famiglia. Mi chiedeva di abbandonare la mia fede e di adorare gli idoli indù. Quando rifiutai mi picchiò sempre di più".
Nonostante le sfide, Sarita ha rifiutato di arrendersi e ha continuato a vivere con il marito. "Pregavo giorno e notte; era difficile, ma Dio mi dava la forza", ci ha condiviso. Dopo ripetuti abusi fisici e mentali, l'uomo l'ha lasciata andando a vivere con un'altra donna. Nello stesso periodo la figlia di Sarita si è ammalata gravemente. "Non avevo i soldi per pagare le parcelle mediche. Mio marito non mi avrebbe aiutato. Porte Aperte è venuta in mio soccorso e mi ha aiutata a pagare i conti", racconta Sarita. Ora la ragazza sta meglio, ma richiede cure costanti.
Anche se pressata da tutti i lati, Sarita non perde di vista la mano di Dio che la sostiene. "Dio non mi ha mai lasciata sola, nemmeno una volta". Il numero di incidenti che coinvolgono aggressione fisica, boicottaggio sociale, o addirittura l'omicidio è molto alto in questa parte dell'India. Negli ultimi 3 mesi abbiamo notizia di almeno 5 cristiani uccisi a causa della fede, di 15 arresti causati da false accuse, di più di 15 aggressioni contro cristiani (tra cui una decina di responsabili di chiesa), di 2 violenze sessuali, di una chiesa distrutta, di proprietà di cristiani danneggiate e di alcune espulsioni di cristiani dai villaggi.
Dio non li lascerà soli, ma non facciamolo neanche noi!
================
tutto il buon lavoro di: S.p.A. Bildenberg, USA, UE, TURCHIA e la democrazia di: suo Al-Nursa, Al-Qaeda ISIS, tutto sempre sharia Lega ARABA il nazismo in Siria e Iraq. MA SATANA BUSH DISSE CHE AVREBBE PORTATO LA DEMOCRAZIA IN SIRIA, ED INVECE I SACERDOTI CANNIBALI DELLA CIA HANNO PORTATO L'INFERNO! ] [ ROMA, 16 SET - Almeno 38 persone sono morte ed altre 150 sono rimaste ferite dopo il lancio di razzi sulla città siriana nordoccidentale di Aleppo, secondo quanto riferisce l'Osservatorio siriano per i diritti umani. Secondo le fonti dell'organizzazione, i razzi sarebbero caduti in tre quartieri controllati dalle forze governative e tra le vittime ci sarebbero 14 bambini e tre donne. L'agenzia statale siriana Sana parla di 20 civili morti e 100 feriti, in attacchi portati con razzi da parte di "terroristi".
======
come fa ANSA a fare una RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA ] su una notizia politicamente rilevante, senza un contributo critico, che su un pensiero di autore si potrebbe mettere un Copyright ma, non su una notizia! TUTTO QUESTO è UN CRIMINE COSTITUZIONALE MASSONICO.
====
io voglio vedere tutti i leader occidentali, e tutti i Governi della LEGA ARABA, davanti a un plotone: perché sia eseguita la loro condanna a morte! ] [ 16 settembre 2015. MOSCA, 16 SET - L'afflusso massiccio di profughi e' "responsabilità" dell'Europa visto che "ha sostenuto e continua a sostenere e a coprire il terrorismo". Lo ha detto il presidente siriano Bashar al-Assad in un'intervista ai media russi. "L'Europa chiama i terroristi 'moderati' - ha proseguito Assad - e li divide in gruppi", ma "tutti loro sono estremisti". BEIRUT, 14 GEN - Il presidente siriano, Bashar al Assad, ha detto di "simpatizzare" con le famiglie delle vittime degli attacchi a Parigi, ma ha anche accusato l'Occidente di avere sostenuto quello stesso terrorismo che ora si ritorce contro l'Europa. "Siamo contrari all'uccisione di gente innocente, in qualsiasi parte del mondo, questo è il nostro principio", ha affermato Assad secondo l'anticipazione di una intervista al quotidiano ceco Literarni Noviny.
===
COME PARLEREBBE UNO DEGLI ILLUMINATI, UN TRADITORE DEL POPOLO? CON PAROLE CARICHE DI IPOCRISIA OVVIAMENTE! "l'Unione non cada nella trappola dello scontro di Civiltà" ] ogni parola pronunciata da D'Alema è un crimine contro la sopravvivenza del genere umano, CONTRO LA DEMOCRAZIA, LE SUE MANI SONO SPORCHE DI TUTTO IL SANGUE INNOCENTE DEI MARTIRI CRISTIANI CHE LUI HA FATTO VERSARE. Lui non può cercare la integrazione ed il dialogo con Hitler, quando l'ISLAM razzista, misogino ed omofobo, e nazista salafita della LEGA ARABA è 1000 volte più pericoloso del nazismo di Hitler. [ BARI, 15 SET - "Spero che l'Europa sappia affrontare" l'emergenza-migranti "con intelligenza e umanità, e non venga meno ai propri valori. Perché non dobbiamo cadere nella trappola dello scontro di civiltà, ma costruire una collaborazione con il mondo islamico le cui varie articolazioni possono fare argine a fondamentalismi". Lo ha detto Massimo D'Alema in un convegno in Fiera del Levante. "Anche noi - ha aggiunto - dobbiamo combattere i fondamentalismi in casa nostra, come il razzismo europeo".
===============
TUTTI I VALORI CHE L'OCCIDENTE MASSONICO E SATANICO GENDER DARWIN HA RINNEGATO! come ONU possa accettare e legalizzare il Nazismo islamico, per essere considerato una civiltà del delitto, questo è uno dei più grandi crimini di satanismo della storia del genere umano! come dice il filosofo ateo Benedetto Croce ha detto: "il cristianesimo è stata la più grande rivoluzione umanistica del genere umano, ha cambiato geneticamente le popolazioni occidentali. per Charlie Hebdo: vescovo Trieste, soltanto da radici cristiane, può venire autentica civiltà. Friuli Venezia Giulia AL DI FUORI DELLA CIVILTà EBRAICO CRISTIANA NON ESISTONO VALORI DEMOCRATICI, TUTTI I VALORI CHE L'OCCIDENTE MASSONICO E SATANICO GENDER DARWIN HA RINNEGATO!
=======
Allah è un demonio che può ascoltare soltanto le preghiere dei musulmani (perché tutti gli altri li ha condannati al genocidio ), e se, i suoi fedeli sono assassini seriali razzisti, nazisti, come i sauditi, proprio quelle per lui sono le preghiere migliori! QUESTO è PURO DELIRIO DI ONNIPOTENZA PARANOICA! Re Giordania a Israele, stop provocazioni!" quindi per lui transitare momentaneamente o esprimere una preghiera sulla piazza, è un atto di provocazione! QUESTO è PURO DELIRIO DI ONNIPOTENZA PARANOICA!
===============
sono orgoglioso di trasmettere, ai miei lettori questo studio molto serio: "
http://xn--identit-fwa.com/blog/2015/06/18/invasione/ L’INVASIONE PROGRAMMATA. 18 giugno 2015 | di Riccardo Percivaldi. È possibile assistere, in questa particolare congiuntura storica, ad una nuova, aggiornata e maggiormente virulenta, aggressione mondialista contro i popoli europei da parte delle lobby angloamericane operanti dalle centrali intergovernative facenti capo all’asse ONU/NATO, che prevede di portare a compimento la definitiva cessione di sovranità delle nazioni del Vecchio Continente avviata con la creazione dell’Unione Europea. In attesa dell’avvento di un governo unico planetario guidato dalle Nazioni Unite, i signori del denaro – come hanno ribadito i leader riuniti al G7, esortando ad andare avanti rapidamente – hanno deciso infatti di creare grandi conglomerati economici per raggruppare il mondo in aree di libero scambio denominate NAFTA o TAFTA, da sostituire agli ormai obsoleti stati nazionali, i cui governi ancora si ostinano, talvolta, ad avanzare assurde pretese di democraticità che impongono loro l’incresciosa incombenza di rendere conto del proprio operato ai cittadini e a opporre quindi, all’uopo, una se pur debole resistenza all’instaurazione di quell’unico mercato monopolistico globale che assicurerebbe ai grandi colossi multinazionali angloamericani il privilegio assoluto e incontrastabile di depredare le ultime risorse del pianeta.
Non è dunque un caso se a fronte di questo slittamento giuridico verso una forma di potere compiutamente oligarchica e sovranazionale che renderebbe del tutto superflua la concezione stessa di nazione e appartenenza etnica, si registra un’accelerazione nell’opera di imbastardimento esplicitantesi intensificarsi massiccio degli sbarchi che dal Nord Africa riversano migliaia di clandestini sulle coste italiane.
=====================
la deflagrazione della nostra identità nazionale. ] http://xn--identit-fwa.com/blog/2015/06/18/invasione/
L’INVASIONE PROGRAMMATA. 18 giugno 2015 | di Riccardo Percivaldi.
Non sfugga, infatti, a seguito dell’inchiesta su Mafia Capitale – che ha avuto il merito di gettare luce sui profittatori interni che speculano sul business dell’immigrazione e dei centri d’accoglienza, facendosi in questo modo veicolo inconsapevole ed elemento catalizzatore della sovversione mondialista – l’identità dei veri manovratori occulti che siedono nella cabina di regia dell’invasione terzomondiale e che gestiscono da dietro le quinte questo losco traffico allo scopo di portare il caos in Europa e disintegrare lo Stato-nazione in un crogiolo multirazziale dissolvente ogni tradizione religiosa, etnica e nazionale. E’ noto infatti, come ci insegna Bernard Lewis, che negli stati in cui la popolazione è multietnica: “Se il potere centrale viene sufficientemente indebolito non c’è una vera società civile che possa tenere insieme la vita politica, né alcun vero senso di identità nazionale comune o di prioritaria lealtà allo Stato-nazione. Lo Stato allora si disintegra – come è accaduto in Libano – in un caos di fazioni, tribù e partiti litigiosi, rissosi e in perenne conflitto“. Il trapianto improvviso di milioni di sradicati dal Terzo Mondo è dunque il presupposto indispensabile del processo conducente alla disgregazione anarchica dello Stato attraverso il caos multirazziale. Al vertice della piramide di questo processo di Ordo ab Chao sta l’asse mondialista ONU/NATO.
==========================
Migrazione di ricambio ] http://xn--identit-fwa.com/blog/2015/06/18/invasione/
L’INVASIONE PROGRAMMATA. 18 giugno 2015 | di Riccardo Percivaldi. [ Come ci informa la stampa specializzata, l’ufficio delle Nazioni Unite dell’Alto Commissario per i Rifugiati è stato dal 1989 la centrale per orchestrare migrazioni di massa dei musulmani nord-africani in Europa e di slavi dei paesi dell’Est[2]. Non deve perciò stupire se la miccia che innesca le invasioni in grande stile nel nostro paese può essere fatta risalire al 2000, anno in cui a New York, il 5 gennaio in sede ONU, è presentato il famigerato rapporto “Migrazione di ricambio”, ove si asseriva con fallaci e stucchevoli imposture, il “bisogno” per l’Europa di accogliere 159 milioni di lavoratori stranieri fino al 2025 onde evitare che l’invecchiamento della popolazione incidesse negativamente sull’andamento economico derivante dallo sfruttamento di un materiale umano in imminente fase di obsolescenza, che abbisognava pertanto di un rapido riciclo con un surrogato più a buon mercato proveniente dai paesi del Terzo Mondo; rapporto in cui all’Italia, giova ricordare, veniva assegnata una quota di 300.000 nuovi schiavi-lavoratori all’anno per i successivi 25 anni. (Se aggiungiamo che da decenni l’ONU, tramite l’Organizzazione Mondiale della Sanità e l’UNESCO, sue dirette emanazioni, è impegnata nelle campagne demografiche di controllo delle nascite attraverso la diffusione della pratica dell’aborto – che, detto per inciso, solo in Italia ha prodotto più di due milioni di morti nei primi dieci anni e un miliardo di vittime fra il 1974 e il 1997, tanto da potersi ormai parlare di vero e proprio olocausto – emerge tutta l’ipocrisia, la doppiezza e la strumentalità di giustificare le migrazioni con il pretesto che i popoli europei “non fanno più figli”).
=====================
Ed è nuovamente l’ufficio delle Nazioni Unite dell’Alto Commissario per i Rifugiati che l’8 novembre 2000 “raccomanda” al governo italiano di non introdurre il reato di “immigrazione clandestina”, che avrebbe finito per colpire anche la quota – irrisoria come dimostrano le statistiche – degli aventi diritto all’asilo politico. Non è dunque una coincidenza se proprio dal 2000 assistiamo ad un’impennata degli sbarchi, in concomitanza con le aggressioni USA/NATO in Africa e Medio Oriente che rispondono alle medesime logiche il sospetto che, i terroristi islamici vogliano combattere, a modo loro, il Nuovo Ordine Mondiale dei farisei satanisti massoni Bildenberg, questo è un sospetto molto forte! MA, IL FATTO CHE, LA LEGA ARABA FINGA DI ESSERE ALLEATA di: USA UE: QUESTA è molto più che una CERTEZZA: infatti, sono loro la galassia jihadista nel mondo, tuttavia, a Satana Obama GENDER S.p.A. Rothschild Fmi: questo gioco crudele, che, fa il genocidio dei cristiani: in tutto il mondo, è un gioco molto apprezzato e piace molto! ] Afghanistan: kamikaze in provincia Kabul. Quattro morti. Attacco rivendicato dai talebani.
===============
INDIA dei demoni indù, che Gandhi non avrebbe mai approvato! ] i farisei salafiti hanno fatto precipitare il genere umano in un Medio Evo di terrore! [ India: Dio non mi ha mai lasciata sola. Sintesi: Sarita (nome cambiato per ragioni di sicurezza) è una donna cristiana che a causa della sua fede è stata abusata fisicamente e psicologicamente per 13 anni prima di essere abbandonata, insieme ai suoi due figli, da suo marito. Purtroppo però, non è un caso isolato, perché, sono numerosi i casi di persecuzione in India centrale. A causa del crescente numero di conversioni al cristianesimo in India centrale, gli indù locali sono molto ostili verso i cristiani. Essi pensano che le nazioni e i missionari occidentali offrano soldi a chi si converte. Di conseguenza, odiano chiunque accetti il cristianesimo. Sarita è una delle tante donne cristiane di questa regione che pagano un prezzo molto alto per aver accolto Cristo nella loro vita. "Per oltre 13 anni mio marito mi ha tormentata fisicamente e psicologicamente a causa della mia fede cristiana. Alla fine ha abbandonato me e i miei figli a dicembre dell'anno scorso", condivide la donna ad una collaboratrice di Porte Aperte in India.
"Tutto andò bene per i sei mesi successivi al matrimonio. In seguito mio marito iniziò ad abusare fisicamente di me. Tornava a casa ubriaco, diceva che la mia fede era una vergogna per la sua famiglia. Mi chiedeva di abbandonare la mia fede e di adorare gli idoli indù. Quando rifiutai mi picchiò sempre di più".
Nonostante le sfide, Sarita ha rifiutato di arrendersi e ha continuato a vivere con il marito. "Pregavo giorno e notte; era difficile, ma Dio mi dava la forza", ci ha condiviso. Dopo ripetuti abusi fisici e mentali, l'uomo l'ha lasciata andando a vivere con un'altra donna. Nello stesso periodo la figlia di Sarita si è ammalata gravemente. "Non avevo i soldi per pagare le parcelle mediche. Mio marito non mi avrebbe aiutato. Porte Aperte è venuta in mio soccorso e mi ha aiutata a pagare i conti", racconta Sarita. Ora la ragazza sta meglio, ma richiede cure costanti.
Anche se pressata da tutti i lati, Sarita non perde di vista la mano di Dio che la sostiene. "Dio non mi ha mai lasciata sola, nemmeno una volta". Il numero di incidenti che coinvolgono aggressione fisica, boicottaggio sociale, o addirittura l'omicidio è molto alto in questa parte dell'India. Negli ultimi 3 mesi abbiamo notizia di almeno 5 cristiani uccisi a causa della fede, di 15 arresti causati da false accuse, di più di 15 aggressioni contro cristiani (tra cui una decina di responsabili di chiesa), di 2 violenze sessuali, di una chiesa distrutta, di proprietà di cristiani danneggiate e di alcune espulsioni di cristiani dai villaggi.
Dio non li lascerà soli, ma non facciamolo neanche noi!
================
tutto il buon lavoro di: S.p.A. Bildenberg, USA, UE, TURCHIA e la democrazia di: suo Al-Nursa, Al-Qaeda ISIS, tutto sempre sharia Lega ARABA il nazismo in Siria e Iraq. MA SATANA BUSH DISSE CHE AVREBBE PORTATO LA DEMOCRAZIA IN SIRIA, ED INVECE I SACERDOTI CANNIBALI DELLA CIA HANNO PORTATO L'INFERNO! ] [ ROMA, 16 SET - Almeno 38 persone sono morte ed altre 150 sono rimaste ferite dopo il lancio di razzi sulla città siriana nordoccidentale di Aleppo, secondo quanto riferisce l'Osservatorio siriano per i diritti umani. Secondo le fonti dell'organizzazione, i razzi sarebbero caduti in tre quartieri controllati dalle forze governative e tra le vittime ci sarebbero 14 bambini e tre donne. L'agenzia statale siriana Sana parla di 20 civili morti e 100 feriti, in attacchi portati con razzi da parte di "terroristi".
======
come fa ANSA a fare una RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA ] su una notizia politicamente rilevante, senza un contributo critico, che su un pensiero di autore si potrebbe mettere un Copyright ma, non su una notizia! TUTTO QUESTO è UN CRIMINE COSTITUZIONALE MASSONICO.
====
io voglio vedere tutti i leader occidentali, e tutti i Governi della LEGA ARABA, davanti a un plotone: perché sia eseguita la loro condanna a morte! ] [ 16 settembre 2015. MOSCA, 16 SET - L'afflusso massiccio di profughi e' "responsabilità" dell'Europa visto che "ha sostenuto e continua a sostenere e a coprire il terrorismo". Lo ha detto il presidente siriano Bashar al-Assad in un'intervista ai media russi. "L'Europa chiama i terroristi 'moderati' - ha proseguito Assad - e li divide in gruppi", ma "tutti loro sono estremisti". BEIRUT, 14 GEN - Il presidente siriano, Bashar al Assad, ha detto di "simpatizzare" con le famiglie delle vittime degli attacchi a Parigi, ma ha anche accusato l'Occidente di avere sostenuto quello stesso terrorismo che ora si ritorce contro l'Europa. "Siamo contrari all'uccisione di gente innocente, in qualsiasi parte del mondo, questo è il nostro principio", ha affermato Assad secondo l'anticipazione di una intervista al quotidiano ceco Literarni Noviny.
===
COME PARLEREBBE UNO DEGLI ILLUMINATI, UN TRADITORE DEL POPOLO? CON PAROLE CARICHE DI IPOCRISIA OVVIAMENTE! "l'Unione non cada nella trappola dello scontro di Civiltà" ] ogni parola pronunciata da D'Alema è un crimine contro la sopravvivenza del genere umano, CONTRO LA DEMOCRAZIA, LE SUE MANI SONO SPORCHE DI TUTTO IL SANGUE INNOCENTE DEI MARTIRI CRISTIANI CHE LUI HA FATTO VERSARE. Lui non può cercare la integrazione ed il dialogo con Hitler, quando l'ISLAM razzista, misogeno ed omofobo, e nazista salatita della LEGA ARABA è 1000 volte più pericoloso del nazismo di Hitler. [ BARI, 15 SET - "Spero che l'Europa sappia affrontare" l'emergenza-migranti "con intelligenza e umanità, e non venga meno ai propri valori. Perché non dobbiamo cadere nella trappola dello scontro di civiltà, ma costruire una collaborazione con il mondo islamico le cui varie articolazioni possono fare argine a fondamentalismi". Lo ha detto Massimo D'Alema in un convegno in Fiera del Levante. "Anche noi - ha aggiunto - dobbiamo combattere i fondamentalismi in casa nostra, come il razzismo europeo".
===============
TUTTI I VALORI CHE L'OCCIDENTE MASSONICO E SATANICO GENDER DARWIN HA RINNEGATO! come ONU possa accettare e legalizzare il Nazismo islamico, per essere considerato una civiltà del delitto, questo è uno dei più grandi crimini di satanismo della storia del genere umano! come dice il filosofo ateo Benedetto Croce ha detto: "il cristianesimo è stata la più grande rivoluzione umanistica del genere umano, ha cambiato geneticamente le popolazioni occidentali. per Charlie Hebdo: vescovo Trieste, soltanto da radici cristiane, può venire autentica civiltà. Friuli Venezia Giulia AL DI FUORI DELLA CIVILTà EBRAICO CRISTIANA NON ESISTONO VALORI DEMOCRATICI, TUTTI I VALORI CHE L'OCCIDENTE MASSONICO E SATANICO GENDER DARWIN HA RINNEGATO!
=======
Allah è un demonio che può ascoltare soltanto le preghiere dei musulmani (perché tutti gli altri li ha condannati al genocidio ), e se, i suoi fedeli sono assassini seriali razzisti, nazisti, come i sauditi, proprio quelle per lui sono le preghiere migliori! QUESTO è PURO DELIRIO DI ONNIPOTENZA PARANOICA! Re Giordania a Israele, stop provocazioni!" quindi per lui transitare momentaneamente o esprimere una preghiera sulla piazza, è un atto di provocazione! QUESTO è PURO DELIRIO DI ONNIPOTENZA PARANOICA!
===============
sono orgoglioso di trasmettere, ai miei lettori questo studio molto serio: "
http://xn--identit-fwa.com/blog/2015/06/18/invasione/ L’INVASIONE PROGRAMMATA. 18 giugno 2015 | di Riccardo Percivaldi. È possibile assistere, in questa particolare congiuntura storica, ad una nuova, aggiornata e maggiormente virulenta, aggressione mondialista contro i popoli europei da parte delle lobby angloamericane operanti dalle centrali intergovernative facenti capo all’asse ONU/NATO, che prevede di portare a compimento la definitiva cessione di sovranità delle nazioni del Vecchio Continente avviata con la creazione dell’Unione Europea. In attesa dell’avvento di un governo unico planetario guidato dalle Nazioni Unite, i signori del denaro – come hanno ribadito i leader riuniti al G7, esortando ad andare avanti rapidamente – hanno deciso infatti di creare grandi conglomerati economici per raggruppare il mondo in aree di libero scambio denominate NAFTA o TAFTA, da sostituire agli ormai obsoleti stati nazionali, i cui governi ancora si ostinano, talvolta, ad avanzare assurde pretese di democraticità che impongono loro l’incresciosa incombenza di rendere conto del proprio operato ai cittadini e a opporre quindi, all’uopo, una se pur debole resistenza all’instaurazione di quell’unico mercato monopolistico globale che assicurerebbe ai grandi colossi multinazionali angloamericani il privilegio assoluto e incontrastabile di depredare le ultime risorse del pianeta.
Non è dunque un caso se a fronte di questo slittamento giuridico verso una forma di potere compiutamente oligarchica e sovrannazionale che renderebbe del tutto superflua la concezione stessa di nazione e appartenenza etnica, si registra un’accelerazione nell’opera di imbastardimento esplicitantesi nell’intensificarsi massiccio degli sbarchi che dal Nord Africa riversano migliaia di clandestini sulle coste italiane.
=====================
la deflagrazione della nostra identità nazionale. ] http://xn--identit-fwa.com/blog/2015/06/18/invasione/
L’INVASIONE PROGRAMMATA. 18 giugno 2015 | di Riccardo Percivaldi.
Non sfugga, infatti, a seguito dell’inchiesta su Mafia Capitale – che ha avuto il merito di gettare luce sui profittatori interni che speculano sul business dell’immigrazione e dei centri d’accoglienza, facendosi in questo modo veicolo inconsapevole ed elemento catalizzatore della sovversione mondialista – l’identità dei veri manovratori occulti che siedono nella cabina di regia dell’invasione terzomondiale e che gestiscono da dietro le quinte questo losco traffico allo scopo di portare il caos in Europa e disintegrare lo Stato-nazione in un il sospetto che, i terroristi islamici vogliano combattere, a modo loro, il Nuovo Ordine Mondiale dei farisei satanisti massoni Bildenberg, questo è un sospetto molto forte! MA, IL FATTO CHE, LA LEGA ARABA FINGA DI ESSERE ALLEATA di: USA UE: QUESTA è molto più che una CERTEZZA: infatti, sono loro la galassia jihadista nel mondo, tuttavia, a Satana Obama GENDER S.p.A. Rothschild Fmi: questo gioco crudele, che, fa il genocidio dei cristiani: in tutto il mondo, è un gioco molto apprezzato e piace molto! ] Afghanistan: kamikaze in provincia Kabul. Quattro morti. Attacco rivendicato dai talebani.
===============
INDIA dei demoni indù, che Gandhi non avrebbe mai approvato! ] i farisei salafiti hanno fatto precipitare il genere umano in un Medio Evo di terrore! [ India: Dio non mi ha mai lasciata sola. Sintesi: Sarita (nome cambiato per ragioni di sicurezza) è una donna cristiana che a causa della sua fede è stata abusata fisicamente e psicologicamente per 13 anni prima di essere abbandonata, insieme ai suoi due figli, da suo marito. Purtroppo però, non è un caso isolato, perché, sono numerosi i casi di persecuzione in India centrale. A causa del crescente numero di conversioni al cristianesimo in India centrale, gli indù locali sono molto ostili verso i cristiani. Essi pensano che le nazioni e i missionari occidentali offrano soldi a chi si converte. Di conseguenza, odiano chiunque accetti il cristianesimo. Sarita è una delle tante donne cristiane di questa regione che pagano un prezzo molto alto per aver accolto Cristo nella loro vita. "Per oltre 13 anni mio marito mi ha tormentata fisicamente e psicologicamente a causa della mia fede cristiana. Alla fine ha abbandonato me e i miei figli a dicembre dell'anno scorso", condivide la donna ad una collaboratrice di Porte Aperte in India.
"Tutto andò bene per i sei mesi successivi al matrimonio. In seguito mio marito iniziò ad abusare fisicamente di me. Tornava a casa ubriaco, diceva che la mia fede era una vergogna per la sua famiglia. Mi chiedeva di abbandonare la mia fede e di adorare gli idoli indù. Quando rifiutai mi picchiò sempre di più".
Nonostante le sfide, Sarita ha rifiutato di arrendersi e ha continuato a vivere con il marito. "Pregavo giorno e notte; era difficile, ma Dio mi dava la forza", ci ha condiviso. Dopo ripetuti abusi fisici e mentali, l'uomo l'ha lasciata andando a vivere con un'altra donna. Nello stesso periodo la figlia di Sarita si è ammalata gravemente. "Non avevo i soldi per pagare le parcelle mediche. Mio marito non mi avrebbe aiutato. Porte Aperte è venuta in mio soccorso e mi ha aiutata a pagare i conti", racconta Sarita. Ora la ragazza sta meglio, ma richiede cure costanti.
Anche se pressata da tutti i lati, Sarita non perde di vista la mano di Dio che la sostiene. "Dio non mi ha mai lasciata sola, nemmeno una volta". Il numero di incidenti che coinvolgono aggressione fisica, boicottaggio sociale, o addirittura l'omicidio è molto alto in questa parte dell'India. Negli ultimi 3 mesi abbiamo notizia di almeno 5 cristiani uccisi a causa della fede, di 15 arresti causati da false accuse, di più di 15 aggressioni contro cristiani (tra cui una decina di responsabili di chiesa), di 2 violenze sessuali, di una chiesa distrutta, di proprietà di cristiani danneggiate e di alcune espulsioni di cristiani dai villaggi.
Dio non li lascerà soli, ma non facciamolo neanche noi!
================
tutto il buon lavoro di: S.p.A. Bildenberg, USA, UE, TURCHIA e la democrazia di: suo Al-Nursa, Al-Qaeda ISIS, tutto sempre sharia Lega ARABA il nazismo in Siria e Iraq. MA SATANA BUSH DISSE CHE AVREBBE PORTATO LA DEMOCRAZIA IN SIRIA, ED INVECE I SACERDOTI CANNIBALI DELLA CIA HANNO PORTATO L'INFERNO! ] [ ROMA, 16 SET - Almeno 38 persone sono morte ed altre 150 sono rimaste ferite dopo il lancio di razzi sulla città siriana nordoccidentale di Aleppo, secondo quanto riferisce l'Osservatorio siriano per i diritti umani. Secondo le fonti dell'organizzazione, i razzi sarebbero caduti in tre quartieri controllati dalle forze governative e tra le vittime ci sarebbero 14 bambini e tre donne. L'agenzia statale siriana Sana parla di 20 civili morti e 100 feriti, in attacchi portati con razzi da parte di "terroristi".
======
come fa ANSA a fare una RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA ] su una notizia politicamente rilevante, senza un contributo critico, che su un pensiero di autore si potrebbe mettere un Copyright ma, non su una notizia! TUTTO QUESTO è UN CRIMINE COSTITUZIONALE MASSONICO.
====
io voglio vedere tutti i leader occidentali, e tutti i Governi della LEGA ARABA, davanti a un plotone: perché sia eseguita la loro condanna a morte! ] [ 16 settembre 2015. MOSCA, 16 SET - L'afflusso massiccio di profughi e' "responsabilità" dell'Europa visto che "ha sostenuto e continua a sostenere e a coprire il terrorismo". Lo ha detto il presidente siriano Bashar al-Assad in un'intervista ai media russi. "L'Europa chiama i terroristi 'moderati' - ha proseguito Assad - e li divide in gruppi", ma "tutti loro sono estremisti". BEIRUT, 14 GEN - Il presidente siriano, Bashar al Assad, ha detto di "simpatizzare" con le famiglie delle vittime degli attacchi a Parigi, ma ha anche accusato l'Occidente di avere sostenuto quello stesso terrorismo che ora si ritorce contro l'Europa. "Siamo contrari all'uccisione di gente innocente, in qualsiasi parte del mondo, questo è il nostro principio", ha affermato Assad secondo l'anticipazione di una intervista al quotidiano ceco Literarni Noviny.
===
COME PARLEREBBE UNO DEGLI ILLUMINATI, UN TRADITORE DEL POPOLO? CON PAROLE CARICHE DI IPOCRISIA OVVIAMENTE! "l'Unione non cada nella trappola dello scontro di Civiltà" ] ogni parola pronunciata da D'Alema è un crimine contro la sopravvivenza del genere umano, CONTRO LA DEMOCRAZIA, LE SUE MANI SONO SPORCHE DI TUTTO IL SANGUE INNOCENTE DEI MARTIRI CRISTIANI CHE LUI HA FATTO VERSARE. Lui non può cercare la integrazione ed il dialogo con Hitler, quando l'ISLAM razzista, misogeno ed omofobo, e nazista salatita della LEGA ARABA è 1000 volte più pericoloso del nazismo di Hitler. [ BARI, 15 SET - "Spero che l'Europa sappia affrontare" l'emergenza-migranti "con intelligenza e umanità, e non venga meno ai propri valori. Perché non dobbiamo cadere nella trappola dello scontro di civiltà, ma costruire una collaborazione con il mondo islamico le cui varie articolazioni possono fare argine a fondamentalismi". Lo ha detto Massimo D'Alema in un convegno in Fiera del Levante. "Anche noi - ha aggiunto - dobbiamo combattere i fondamentalismi in casa nostra, come il razzismo europeo".
===============
TUTTI I VALORI CHE L'OCCIDENTE MASSONICO E SATANICO GENDER DARWIN HA RINNEGATO! come ONU possa accettare e legalizzare il Nazismo islamico, per essere considerato una civiltà del delitto, questo è uno dei più grandi crimini di satanismo della storia del genere umano! come dice il filosofo ateo Benedetto Croce ha detto: "il cristianesimo è stata la più grande rivoluzione umanistica del genere umano, ha cambiato geneticamente le popolazioni occidentali. per Charlie Hebdo: vescovo Trieste, soltanto da radici cristiane, può venire autentica civiltà. Friuli Venezia Giulia AL DI FUORI DELLA CIVILTà EBRAICO CRISTIANA NON ESISTONO VALORI DEMOCRATICI, TUTTI I VALORI CHE L'OCCIDENTE MASSONICO E SATANICO GENDER DARWIN HA RINNEGATO!
=======
Allah è un demonio che può ascoltare soltanto le preghiere dei musulmani (perché tutti gli altri li ha condannati al genocidio ), e se, i suoi fedeli sono assassini seriali razzisti, nazisti, come i sauditi, proprio quelle per lui sono le preghiere migliori! QUESTO è PURO DELIRIO DI ONNIPOTENZA PARANOICA! Re Giordania a Israele, stop provocazioni!" quindi per lui transitare momentaneamente o esprimere una preghiera sulla piazza, è un atto di provocazione! QUESTO è PURO DELIRIO DI ONNIPOTENZA PARANOICA!
===============
sono orgoglioso di trasmettere, ai miei lettori questo studio molto serio: "
http://xn--identit-fwa.com/blog/2015/06/18/invasione/ L’INVASIONE PROGRAMMATA. 18 giugno 2015 | di Riccardo Percivaldi. È possibile assistere, in questa particolare congiuntura storica, ad una nuova, aggiornata e maggiormente virulenta, aggressione mondialista contro i popoli europei da parte delle lobby angloamericane operanti dalle centrali intergovernative facenti capo all’asse ONU/NATO, che prevede di portare a compimento la definitiva cessione di sovranità delle nazioni del Vecchio Continente avviata con la creazione dell’Unione Europea. In attesa dell’avvento di un governo unico planetario guidato dalle Nazioni Unite, i signori del denaro – come hanno ribadito i leader riuniti al G7, esortando ad andare avanti rapidamente – hanno deciso infatti di creare grandi conglomerati economici per raggruppare il mondo in aree di libero scambio denominate NAFTA o TAFTA, da sostituire agli ormai obsoleti stati nazionali, i cui governi ancora si ostinano, talvolta, ad avanzare assurde pretese di democraticità che impongono loro l’incresciosa incombenza di rendere conto del proprio operato ai cittadini e a opporre quindi, all’uopo, una se pur debole resistenza all’instaurazione di quell’unico mercato monopolistico globale che assicurerebbe ai grandi colossi multinazionali angloamericani il privilegio assoluto e incontrastabile di depredare le ultime risorse del pianeta.
Non è dunque un caso se a fronte di questo slittamento giuridico verso una forma di potere compiutamente oligarchica e sovrannazionale che renderebbe del tutto superflua la concezione stessa di nazione e appartenenza etnica, si registra un’accelerazione nell’opera di imbastardimento esplicitantesi nell’intensificarsi massiccio degli sbarchi che dal Nord Africa riversano migliaia di clandestini sulle coste italiane.
=====================
la deflagrazione della nostra identità nazionale. ] http://xn--identit-fwa.com/blog/2015/06/18/invasione/
L’INVASIONE PROGRAMMATA. 18 giugno 2015 | di Riccardo Percivaldi.
Non sfugga, infatti, a seguito dell’inchiesta su Mafia Capitale – che ha avuto il merito di gettare luce sui profittatori interni che speculano sul business dell’immigrazione e dei centri d’accoglienza, facendosi in questo modo veicolo inconsapevole ed elemento catalizzatore della sovversione mondialista – l’identità dei veri manovratori occulti che siedono nella cabina di regia dell’invasione terzomondiale e che gestiscono da dietro le quinte questo losco traffico allo scopo di portare il caos in Europa e disintegrare lo Stato-nazione in un crogiuolo multirazziale dissolvente ogni tradizione religiosa, etnica e nazionale. E’ noto infatti, come ci insegna Bernard Lewis, che negli stati in cui la popolazione è multietnica: “Se il potere centrale viene sufficientemente indebolito non c’è una vera società civile che possa tenere insieme la vita politica, né alcun vero senso di identità nazionale comune o di prioritaria lealtà allo Stato-nazione. Lo Stato allora si disintegra – come è accaduto in Libano – in un caos di fazioni, tribù e partiti litigiosi, rissosi e in perenne conflitto“. Il trapianto improvviso di milioni di sradicati dal Terzo Mondo è dunque il presupposto indispensabile del processo conducente alla disgregazione anarchica dello Stato attraverso il caos multirazziale. Al vertice della piramide di questo processo di Ordo ab Chao sta l’asse mondialista ONU/NATO.
==========================
Migrazione di ricambio ] http://xn--identit-fwa.com/blog/2015/06/18/invasione/
L’INVASIONE PROGRAMMATA. 18 giugno 2015 | di Riccardo Percivaldi. [ Come ci informa la stampa specializzata, l’ufficio delle Nazioni Unite dell’Alto Commissario per i Rifugiati è stato dal 1989 la centrale per orchestrare migrazioni di massa dei musulmani nord-africani in Europa e di slavi dei paesi dell’Est[2]. Non deve perciò stupire se la miccia che innesca le invasioni in grande stile nel nostro paese può essere fatta risalire al 2000, anno in cui a New York, il 5 gennaio in sede ONU, è presentato il famigerato rapporto “Migrazione di ricambio”, ove si asseriva con fallaci e stucchevoli imposture, il “bisogno” per l’Europa di accogliere 159 milioni di lavoratori stranieri fino al 2025 onde evitare che l’invecchiamento della popolazione incidesse negativamente sull’andamento economico derivante dallo sfruttamento di un materiale umano in imminente fase di obsolescenza, che abbisognava pertanto di un rapido riciclo con un surrogato più a buon mercato proveniente dai paesi del Terzo Mondo; rapporto in cui all’Italia, giova ricordare, veniva assegnata una quota di 300.000 nuovi schiavi-lavoratori all’anno per i successivi 25 anni. (Se aggiungiamo che da decenni l’ONU, tramite l’Organizzazione Mondiale della Sanità e l’UNESCO, sue dirette emanazioni, è impegnata nelle campagne demografiche di controllo delle nascite attraverso la diffusione della pratica dell’aborto – che, detto per inciso, solo in Italia ha prodotto più di due milioni di morti nei primi dieci anni e un miliardo di vittime fra il 1974 e il 1997, tanto da potersi ormai parlare di vero e proprio olocausto – emerge tutta l’ipocrisia, la doppiezza e la strumentalità di giustificare le migrazioni con il pretesto che i popoli europei “non fanno più figli”).
=====================
Ed è nuovamente l’ufficio delle Nazioni Unite dell’Alto Commissario per i Rifugiati che l’8 novembre 2000 “raccomanda” al governo italiano di non introdurre il reato di “immigrazione clandestina”, che avrebbe finito per colpire anche la quota – irrisoria come dimostrano le statistiche – degli aventi diritto all’asilo politico. Non è dunque una coincidenza se proprio dal 2000 assistiamo ad un’impennata degli sbarchi, in concomitanza con le aggressioni USA/NATO in Africa e Medio Oriente che rispondono alle medesime logiche mondialiste Onusiane, e ne costituiscono per così dire la controparte sul piano materiale ed esecutivo, ma entrambe operanti in stretta sinergia come i bracci della medesima tenaglia. Se le prime hanno l’effetto di appiccare il fuoco le seconde si adoperano per impedire ai pompieri di usare l’acqua per spegnere l’incendio, fornendo il contributo ideologico a che l’assalto delle masse di colore a ciò che resta delle nazioni europee rese inermi dai ricatti internazionali, devirilizzate e votatesi ciecamente al Culto del Migrante, non incontri resistenza.
Medesimo incitamento al genocidio quello che viene reiterato appena pochi mesi fa allorché l’ONU pubblica un nuovo rapporto inneggiante alla Soluzione Finale ove si ribadisce la necessità per l’Italia di sostituire la popolazione originaria con immigrati dal Terzo Mondo, calcolandone anche la cifra precisa: tra i 35.088.000 e i 119.684.000, principalmente dall’Africa[3].
Non dobbiamo poi dimenticare che è stata proprio l’aggressione della NATO alla Libia ad aver provocato la destabilizzazione del paese che è alla base dell’attuale catastrofe migratoria e che uno degli scopi principali del conflitto, oltre che punire l’Italia per aver osato condurre una politica estera indipendente, volta all’affrancamento energetico dalle multinazionali angloamericane, era finalizzata proprio a combattere la politica di contenimento dell’immigrazione dal Nord Africa.
Politica, che nel biennio 2009/10, a seguito dell’accordo Italia/Libia contro l’immigrazione clandestina, unita alla pratica dei respingimenti (duramente osteggiati dall’UE) riduce gli sbarchi di ben il 90%, a riprova che l’immigrazione non è affatto irreversibile e non deve essere accettata con passiva rassegnazione, ma può al contrario essere affrontata come qualsiasi altro problema di natura geopolitica[4]. E infatti gli americani, in quel caso, si preoccuparono soprattutto di distruggere, con una precisione quasi scientifica, le motovedette fornite dall’Italia alla Libia che venivano usate per intercettare gli scafisti. Dopo aver gettato il paese nel caos e avervi insediato gruppi terroristici islamisti, come quello filo-statunitense di Alba della Libia a Tripoli – da dove partono i barconi – si registra infatti una nuova ondata di sbarchi, che raggiungono il record nel 2014[5].
Sbarchi che nella quasi totalità dei casi non sono affatto prodotti da un’emergenza umanitaria, ma corrispondono invece a dei veri e propri sequestri di persona come dimostra un recente servizio di Le Monde, che riporta le dichiarazioni degli immigrati in procinto di partire dalla Libia – ennesima conferma che ci costringe a gettare definitivamente nella pattumiera la tesi/pretesto dell’immigrazione come frutto spontaneo e ineluttabile della storia: «Le autorità ci accusano di voler partire per l’acqua, ma è falso. C’è chi viene preso in casa, negli appartamenti, altri sono presi per strada; come me, io sono stato preso per strada». «I veri traghettatori sono loro», spiega un compagno. «Dicono agli europei che ci hanno catturato in mare ma è falso! Ci stanno vendendo. Sono loro che gestiscono la prigione e organizzano le partenze per andare in Italia … Quando arrivate voi giornalisti, fanno finta, è organizzato». [6]
Chi siano questi misteriosi cacciatori di “migranti” e per chi lavorino, non ci è dato sapere. Tuttavia è noto che le navi che partecipano all’operazione Triton e favoreggiano questa nuova tratta degli schiavi sono per lo più imbarcazioni della marina britannica e che “le vere porte d’ingresso di questo traffico sono le banchine dei porti sotto il controllo militare statunitense. Nel porto di Napoli, ad esempio, la U.S. Navy controlla ormai più della metà delle banchine, gestite nel più assoluto segreto militare; tutto ciò per gentile concessione del governo D’Alema nel 1999. Le basi militari americane, da sempre, non svolgono soltanto una funzione militare, ma soprattutto di favoreggiamento dei traffici illegali, a cominciare dal traffico di eroina dall’Afghanistan”[7].
Il sospetto che i cacciatori di “migranti” siano in realtà agenti al soldo di qualche organizzazione internazionale legata agli Stati Uniti e all’asse mondialista ONU/NATO lo solleva anche il giornale Les Observateurs, che in un suo recente articolo indica l’Organisation internationale pour les migrations come la centrale operativa che intercetta i negri per spedirceli. Si tratta infatti di un’organizzazione intergovernativa collegata alle Nazioni Unite, con sede a Ginevra, il cui direttore generale è l’ambasciatore americano William Lacy Swing.“Se credete ancora che la migrazione sia fatta di disperati – esordisce l’autore – ricredetevi. E’ un’azione voluta e organizzata, fra gli altri, da «L’organisation internationale pour les migrations» …”[8].
Con il totale disprezzo della realtà che contraddistingue l’ideologia mondialista, l’organizzazione dichiara che il suo scopo “è impegnato al principio [assurdo] che una migrazione umana e ordinata fà bene ai migranti e alle società”, mettendo bene in evidenza l’eterogenesi dei fini, per cui diverse sono le motivazioni che vengono proposte alle masse – crescita, progresso, sviluppo, pace, diritti umani, ecc. – da quelle che perseguono veramente queste organizzazioni pseudo-umanitarie, gli scopi criminosi e inconfessabili, vale a dire quella mutazione antropologica indispensabile a creare l’uomo-bestia sradicato da ogni identità che dopo la putrefazione totale della società, segnerà l’avvento del Mondo Nuovo sognato dagli usurocrati.
***
Come supplemento a questa serie di considerazioni aggiungiamo che non è da escludere che l’improvvisa impennata degli sbrachi – dopo i 170.000 arrivi del 2014, fonti ufficiali stimano che l’anno in corso registrerà la cifra record di 400.000 nuovi coloni – nasconda, oltre all’obiettivo genocida, anche una ben precisa strategia destabilizzatoria a breve termine di marca anglosassone. L’intento destabilizzatorio emerge peraltro con chiarezza allorquando si consideri che grazie al caos ivi prodotto i poteri forti di Bruxelles potrebbero decidere di imporre uno stato di polizia sfruttando il pretesto delle tensioni autoctoni/immigrati per trasformare in disordini razziali il malessere popolare causato dall’aggravarsi delle condizioni socio-economiche, secondo lo schema di Ferguson e Baltimora già sperimentato negli Stati Uniti. E se in Ucraina la tecnologia della destabilizzazione è stata utilizzata per il cambio di regime, è possibile invece che in Usa (e in Europa), la stessa tecnica sia usata per il rafforzamento del regime attuale, vale a dire, come suggerisce Maurizio Blondet:“quello delle oligarchie di Wall Street, attraverso la delegittimazione della protesta sociale (come hanno fatto a Milano i Black Bloc) tramutandola in teppismo razziale”.
Curiosamente è proprio il New York Time a informaci che dietro le proteste si nasconde il magnate di Wall Street Geroge Soros: “C’è un uomo solitario al centro finanziario del movimento di protesta (…) il miliardario di sinistra George Soros, creatore di un impero finanziario che domina oltre-oceano in Europa, e ha plasmato una macchina politica i cui motori sono fondazioni non-profit che influiscono sulla politica americana (…) Soros ha incitato il movimento di Ferguson attraverso anni di  contributi in denaro e di mobilitazione di gruppi in tutti gli USA…Mr Soros ha dato almeno 33 milioni di dollari in un solo anno a gruppi che hanno ‘incoraggiato’ gli attivisti di base, sul terreno a Ferguson. Bus pieni di attivisti della Samuel Dewitt Proctor Conference  di Chicago;  della Drug Policy Alliance, Make the Road New York and Equal Justice USA from New York; dei Sojourners, dello Advancement Project  e del Center for Community Change in Washington; e reti della Gamaliel Foundation —  tutte entità finanziate da Soros – sono calati a Ferguson a cominciare da agosto e poi hanno organizzato la protesta in città fino al mese scorso” [9].
Le centrali d’intelligence atlantiste appaiono dunque pronte a usare questo clima incandescente per assecondare ogni slittamento verso l’aumento dei mezzi di sorveglianza-controllo-repressione, in coerenza con tutta la linea politica usata a partire dai mega-attentati dell’11 settembre 2001, di cui il Patriot Act, le nuove leggi liberticide, e poi il sistema totalitario di sorveglianza rivelato dallo scandalo Datagate non erano che i primi assaggi. Una nuova strategia della tensione applicata anche qui in Europa con i recenti false flags terroristici targati CIA e pronta a degenerare in concomitanza anche dell’esercitazione della NATO in Italia prevista per settembre [10]. A questo proposito vale la pena notare che gli scontri autoctoni/immigrati – sfruttati in chiave religiosa nell’ottica occidente/islam – potranno offrire agli Stati Uniti e alla NATO veri e propri casus belli per eventuali occupazioni armate del nostro territorio, nonché il consenso necessario per un eventuale scontro finale contro l’Asse della Resistenza in Medio Oriente, e in particolare contro l’Iran, nel caso i recenti accordi dovessero fallire, come prevede la dottrina dello “Scontro di Civiltà”.
***
Mentre la Gran Bretagna, non senza ipocrisia, chiude le porte all’immigrazione – chi è così stupido da cadere nella propria trappola? – il funzionario delle Nazioni Unite Peter Sutherland che aveva in passato sostenuto alla BBC che “l’Unione Europea avrebbe dovuto tentare di distruggere l’omogeneità e le differenze” dei suoi abitanti, chiede che il Regno Unito a le altre nazioni si prodighino maggiormente nello sforzo di accoglienza dei clandestini [11], voce a cui fa eco quella di Ban Ki-moon secondo cui l’Europa “ha bisogno di migranti” e quella di un’altra massima carica del mondialismo targato ONU, il Papa, sostenendo che i governi che agiscono con senso di responsabilità nei confronti dei propri cittadini – come quello ungherese che proprio in questi giorni ha dichiarato la costruzione ai suoi confini di un muro anti-invasione – devono chiedere scusa. Scusa a chi? E perché? L’istinto di autoconservazione non è una colpa ma una sacra legge di natura. Aveva ragione il Toynbee quando scriveva che “salvo poche eccezioni non ci sono casi di civiltà che sono state uccise, ma solo di civiltà che si sono suicidate. Dovunque la forza interna sussiste e non abdica, difficoltà, pericoli, ambiente avverso, attacchi e perfino invasioni si risolvono in uno stimolo, in una sfida che costringe quella forza ad una reazione creativa”. Che questa massima possa valere da auspicio per strappare dal sonno almeno una parte dei nostri connazionali.
NOTE
_______________________

[1] Cit. in Silvano Lorenzoni, “Sionismo, Immigrazione, Mondialismo: l’assassinio dell’ Europa”.

http://www.ereticamente.net/2014/01/sionismo-immigrazione-mondialismo-lassassinio-dell-europa-estratti-da-la-figura-mostruosa-di-cristo.html

[2] In Lectures Francaises, n. 528, aprile 2001, p.38. Cit. in Epiphanius, “Massoneria e Sette Segrete”.

[3] Luciano Lago, “L’ONU predispone il piano per il ‘ripopolamento’ dell’Italia”.

http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=49827

[4]Il Fazioso, Crollo dell’arrivo di clandestini

http://www.ilfazioso.com/crollo-arrivo-clandestini-96-di-sbarchi-fa.html

[5] Federico Dezzani, Sbarchi di massa – l’Ucraina del Mediterraneo”.

http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=51268

[6] Maurizio Blondet, “Libia: la lucrosa caccia al negro per mandarcelo”
www-effedieffe.com

[7] Libia: una guerra del petrolio tra ENI e BP?

http://www.comidad.org/dblog/articolo.asp?articolo=402

[8] Maurizio Blondet, “Migrazioni di massa e l’ente che le ‘promuove’”.
www-effedieffe.com

[9] Maurizio Blondet, “Baltimora: la manina di Soros dietro i Blacks (Block)”
www-effedieffe.com

[10] Manlio Dinucci: “A settembre la Nato userà l’Italia per esercitarsi alla guerra con la Russia e nessuno lo sa”

[11] Steve Goode, “Anti-white UN boss demands more immigration into Britain, despite major opposition”.
whitegenocideproject.com
=================
Django giugno 18, 2015 11:44 pm Rispondi
LOBBY EBREE, PREGO!!! DOVETE SCRIVERE LOBBY EBREE, SONO COLORO CHE GESTISCONO TUTTO QUESTO SCHIFO, NON ALTRI BIANCHI!!! BISOGNA RICONOSCERLO SUBITO, E SENZA IPOCRISIE, PERCHE’ SE INCOMINCIAMO AD AZZUFFARCI E SCANNARCI TRA DI NOI NON RISOLVEREMO PROPRIO NIENTE, ANZI, E’ PROPRIO QUELLO CHE L’EBREO SI ASPETTA!!!


Bob luglio 1, 2015 6:45 am Rispondi
http://trutube.tv/video/15646/William-Pierce-L8217Influenza-Ebraica-sull8217Immigrazione-sub-ITA
=================
A TANTO è GIUNTA QUESTA PRESUZIONE DI CRIMINALITà ISLAMICA, teologia della sostituzione: GENOCIDIO ALLAH AKBAR A TUTTI, che asserragliati in Al-Aqsa hanno incominciato da li, a fare il lancio di pietre e petardi (armi improprie) verso la porta di Mughrabi, da dove per convenzione internazionale accedono i turisti ed i fedeli che possono visitare il luogo, ma senza pregare. PERCHé se prega un non mussulmano Allah si incazza: i non Mussulmani devono morire con il genocidio Erdogan! QUINDI SE QUALCUNO, ALtolà, Allah non voglia, lui è ANDATO LI PER PREGARE, E QUINDI DEVE ESSERE subito PUNITO CON La MORTE, PERCHé ALLAH ACCETTA ED ASCOLTA SOLTAnto le PREGHIERE DI AL-QAEDA, hamas, ecc..!
==========
Persecuzione, I cristiani attualmente sono il gruppo religioso maggiormente perseguitato al mondo. A causa della loro fede in Cristo, più di 100 milioni di credenti subiscono discriminazioni, persecuzioni o atti di violenza da parte di adepti di altre religioni o da parte di regimi totalitari. I cristiani sono trattati spesso come cittadini di secondo rango, ai quali vengono negati persino i diritti umani più elementari.
La persecuzione si manifesta attraverso offese, minacce, vessazioni, attacchi fisici, violenze di ogni tipo, incarceramenti immotivati, nei confronti di (in questo caso specifico) cristiani o comunità (chiese) con lo scopo di impedire la propagazione della loro fede e di estirparla perché ritenuta un'offesa al pensiero, alle tradizioni o alla religione dominante. Secondo questa definizione dunque, la persecuzione non è un evento casuale, ma organizzato volontariamente. Sempre maggiore attenzione negli ultimi tempi è stata riservata ai gravissimi fenomeni persecutori contro i cristiani da parte dei media nazionali e internazionali. La persecuzione dei cristiani è entrata oggi a far parte dell'agenda di molte entità politiche nazionali e internazionali. Ciò che da decenni Open Doors International - Porte Aperte denuncia è oggi considerata una piaga e una preoccupante deriva dei diritti umani più elementari.
https://www.porteaperteitalia.org/persecuzione/
DOVE SONO I MARTIRI 08-09-2015 NIGERIA (NORD)

Nigeria: aumentano gli attacchi. Dall'elezione del presidente Buhari, cresce la violenza in Nigeria e nei paesi confinanti Camerun, Ciad e Niger. Dati allarmanti mostrano questa escalation. Preghiamo per la Nigeria!

01-09-2015 LIBIA
Libia: più persecuzione, più luce!
La fonte di persecuzione dei cristiani è cambiata, sono costretti alla segretezza dall'estremismo islamico. Tuttavia sembra che il numero dei credenti ex musulmani sia in crescita

25-08-2015
Sud-Est asiatico: formazione per i cristiani indigeni
Nel sud est asiatico un gruppo di cristiani indigeni riceve da Porte Aperte una formazione specifica per resistere alla persecuzione e contemporaneamente per imparare ad evangelizzare i vicini.

18-08-2015 BIRMANIA (MYANMAR)
Myanmar: Hannah ha resistito
Hannah è una donna birmana che ha dovuto sopportare le percosse e la persecuzione da parte della sua famiglia a causa della scelta di seguire Gesù, ma è rimasta salda nella sua scelta di fede.

11-08-2015 REPUBBLICA CENTRAFRICANA
CAR: non dimenticare i cristiani nel nord-est
Nonostante la situazione della Repubblica Centrafricana sembri essere stata dimenticata dai media occidentali, la situazione nel nord-est del Paese continua ad essere difficile per i cristiani a causa ...

04-08-2015 ETIOPIA
Etiopia: imam rischia la vita per seguire Gesù
Tofik, una guida islamica etiope si è convertita al cristianesimo ed ora rischia la vita per seguire Cristo. Inoltre, confrontato con la persecuzione, si rende conto che Dio utilizza ogni situazione ...

21-07-2015 COLOMBIA
Colombia: assapora e osserva
Uno speciale incontro sta avendo luogo in questi giorni nel Centro per bambini di Porte Aperte in Colombia tra ex-studenti tornati alle loro zone di provenienza. Uno sguardo sull’approccio a lungo ...

14-07-2015 IRAN
Iran: la meravigliosa storia di Gita
L’86enne Gita pensava che la sua vita fosse finita quando le autorità hanno scoperto la comunità familiare in casa sua. Ora porta ancor più frutto.

07-07-2015 KENYA
Kenya: altro attacco di Al-Shabaab
La Chiesa in Kenya chiede preghiera. Altro attacco vicino a Mandera, 14 persone uccise. Inevitabile l’impatto di questa strategia del terrore nell’indifesa comunità cristiana della zona, ...

30-06-2015 EGITTO

Egitto: negata la scarcerazione ad un cristiano
Dopo aver trascorso gran parte della sua vita maltrattato, nascosto o in carcere, Mohamed Hegazy, un cristiano convertitosi dall'islam, non sa cosa aspettarsi dal futuro. Rimane in prigione, senza ...

23-06-2015 NIGERIA (NORD)
Nigeria: sopravvissuta ai Boko Haram
Ladi è una sopravvissuta a un campo di prigionia dei Boko Haram. Il suo racconto e quello di molte altre getta luce a una realtà di rapimenti di donne cristiane continua che sta minando la resistenza ...
==================
Violent Riots breaks out on Temple Mount for third straight day. Muslims Desecrate Their Own Mosque Again.
Rioting broke out Tuesday for a third straight day at the Temple Mount as police came to secure the contested Jerusalem holy site for Jewish visitors on the second day of Rosh Hashana. When Israeli security forces entered the plaza of the site dozens of masked Palestinian youth met them with a barrage of stones, blocks, and firecrackers, police said. The youth tried to block off the door to the al-Aksa Mosque but the security forces managed to push them inside the building, Israel Radio reported. The police said it had secured the site to receive visitors after an unspecified number of suspects were arrested and five police officers were lightly injured. Twenty-six Palestinians were injured on Tuesday, none of them seriously, the director of the Palestinian Red Crescent emergency unit, Amin Abu Ghazaleh, said. The rioting over the last days garnered expressions of concern from both the United States and Jordan. "The United States is deeply concerned by the increase in violence and escalating tensions surrounding the (al-)Haram al-Sharif/Temple Mount," US State Department spokesman John Kirby said Monday, referring to the contested holy site. "We strongly condemn all acts of violence. It is absolutely critical that all sides exercise restraint, refrain from provocative actions and rhetoric and preserve unchanged the historic status quo on the Haram al-Sharif/Temple Mount." Jordan's King Abdullah warned Israel on Monday that any further "provocation" in Jerusalem would damage ties between the two countries, AFP reported. "Any more provocation in Jerusalem will affect the relationship between Jordan and Israel," Abdullah said. Jordan and Israel signed a peace treaty in 1994. "Jordan will not have a choice but to take actions, unfortunately," he said at a press conference in Amman with visiting British Prime Minister David Cameron. Prime Minister Benjamin Netanyahu on Monday called to convene an emergency ministerial meeting after the end of the Rosh Hashana holiday on Tuesday evening in light of the violence in Jerusalem. A statement from the Prime Minister's Office said the premier, "sees the severity of the throwing of rocks and Molotov cocktails at Israeli citizens, and plans to fight the phenomenon by all means, including making punishments more severe and enforcement." In an incident in the capital on Sunday night, a man in his sixties died from his wounds in what police said may have been a rock-throwing terrorist attack on his car. Two other people who were driving with the man in his car were injured when they were pelted with stones, causing the driver to lose control and hit an electricity pole, police said. The incident took place near Asher Weiner Street in the capital's Arnona neighborhood. Police were also checking the possibility that the fatal accident was caused by the driver's medical condition.
==================
Iran sharia nazismo, SONO DEI MANIACI RELIGIOSI ESTREMAMENTE PERICOLOSI, avere salvato la loro vita già una volta? questo è stato il mio più grave errore! TUTTA LA LEGA ARABA DEVE PASSARE DALLE FORCHE GAUDINE! ] [ https://www.youtube.com/watch?v=rJdH-PgmeK8 America, Waiting Until When? Israel Prime Minister Benjamin Netanyahu addressing the Iranian threat and the need for strong American action.
 Netanyahu Has a Message For the American People that Obama has Been Completely Ignoring. To the West, Islamic State is currently the biggest threat to stability. The real threat, however, is Iran, with or without nuclear weapons. Iran is threatened by IS but they still threaten Israel and US interests. It is only a matter of how much of a threat Iran poses and with a nuclear Iran it exponentially increases. Many say that Iran has not initiated a war in over 200 years but they are constantly sabre-rattling. Why, then, is Obama and the rest of the world’s leaders negotiating on Iran’s nuclear program? The Iranian claim that they want nuclear ability for peaceful means and many accept this. Israel does not. The Iranians have several secret nuclear sites that they will not allow to be inspected. If they want nuclear power then why all the secrecy? Again, if all they want is nuclear power, contract a foreign power to build and maintain the power stations. Afterall, this is a lot quicker, cheaper, and safer than running your own experiments.
Under Ahmadinejad Iranian rhetoric against Israel and the West was at an all time high but there has been no reversal of any statement issued by Mr Ahmadinejad, afterall, Ayatollah Khameini is the real power and he authorised all the speeches. During the Ahmadinejad period, Bibi, several times, issued warnings to both Iran and the US that Iran must not get nuclear power and, in the UN, he drew a red line. Fortunately, it does not appear thay Iran got there.
So why appease Iran and not strangle her harder? President Obama, unlike George W Bush, is a much more liberal politician and believes, naively, that Iran is telling the truth. They probably do want nuclear power, but only as a step to gaining nuclear weapons. Once you enrich uranium for power, it is not that hard to enrich further for weapons. This is all a bit of deja vu as another country did the same thing with land in Europe. “Only a this little bit, I promise” is what Hitler said to Chamberlain at the Munich conference. Less than a year later, Europe was engulfed in a war that saw the continent destroyed, and the Jewish people decimated in Europe.
Bibi needs to show Obama what to do. He needs to be more forceful on Iran and get Chancellor Merkel of Germany to support him. Afterall, she claims that Israel is Germany’s closest ally. The relationship needs to pushed ahead of the November deadline in the P5+1 negotiations with Iran. IS may be a threat now, but long term, Iran is the real threat and the real danger to Israel and the West.
Published: September 13, 2015. America, Waiting Until When?
================
Scrittore musulmano invita il Papa, a convertirsi all’islam dalla pagina ufficiale della CNN. MA A TUTTI GLI ALTRI L'INVITO è OFFERTO CON LA PENA DI MORTE IN CASO DI RIFIUTO! E io sono d'accordo con l'idea di fondo: ai musulmani piacerebbe avere qualcuno come lui. ACTUALIDAD Y ANÀLISIS 15 SETTEMBRE 2015. web-facebook-haroon-moghul.
============
QUESTO è UN SORTILEGIO DIABOLICO: "impedire che i popoli cristiani, possano sopravvivere, o possano uscire dal massacro di una guerra mondiale fratricida, contro la Russia e la CINA" la NATO deve essere distrutta subito! gli americani devono essere cacciati! ] questa guerra mondiale è un massacro fratricida di popoli cristiani, dopo esisterà soltanto un califfato europeo! MADRID, 16 SET - La stampa spagnola ha accolto come una presa di posizione contraria all'indipendenza della Catalogna, favorevole al premier Mariano Rajoy le parole del presidente Usa Barack Obama, che ieri dopo un colloquio con re Felipe VI ha auspicato che la Spagna rimanga "forte e unita". Le dichiarazioni di Obama intervengono a meno di due settimane dalle cruciali regionali catalane del 27 settembre, trasformate dal presidente uscente l'indipendentista Artur Mas in un plebiscito sulla secessione.

lui è un vero "prigioniero politico" CERTAMENTE, ma è anche un vero coglione, ed è anche un vero traditore di nazista merkel TROIKA, perché ha calpestato la volontà sovrana dei popoli sovrani e democratici! Lui è un agente del nemico Bildenberg: congiura sistema massonico ] PIù CHE METTERLO IN CARCERE? IO LO AVREI ESPULSO! [ MOSCA, 16 SET - Un tribunale russo ha condannato a tre anni di reclusione per incitamento al separatismo e all'odio interetnico il presidente dell'ong Centro pubblico tataro, Rafis Kashapov, reo di aver criticato su Vkontakte (il Facebook russo) l'annessione della Crimea da parte di Mosca e il presunto sostegno del Cremlino ai separatisti del Donbass. Kashapov è stato definito "prigioniero politico" dall'ong per la difesa dei diritti umani Memorial.

google chrome la spia ] no scusa, avvicinati a me un attimo! [ e perché, tu ti ostini a non mettere nel tuo dizionario la parola: "Bildenberg"?


 multirazziale dissolvente ogni tradizione religiosa, etnica e nazionale. E’ noto infatti, come ci insegna Bernard Lewis, che negli stati in cui la popolazione è multietnica: “Se il potere centrale viene sufficientemente indebolito non c’è una vera società civile che possa tenere insieme la vita politica, né alcun vero senso di identità nazionale comune o di prioritaria lealtà allo Stato-nazione. Lo Stato allora si disintegra – come è accaduto in Libano – in un caos di fazioni, tribù e partiti litigiosi, rissosi e in perenne conflitto“. Il trapianto improvviso di milioni di sradicati dal Terzo Mondo è dunque il presupposto indispensabile del processo conducente alla disgregazione anarchica dello Stato attraverso il caos multirazziale. Al vertice della piramide di questo processo di Ordo ab Chao sta l’asse mondialista ONU/NATO.
==========================
Migrazione di ricambio ] http://xn--identit-fwa.com/blog/2015/06/18/invasione/
L’INVASIONE PROGRAMMATA. 18 giugno 2015 | di Riccardo Percivaldi. [ Come ci informa la stampa specializzata, l’ufficio delle Nazioni Unite dell’Alto Commissario per i Rifugiati è stato dal 1989 la centrale per orchestrare migrazioni di massa dei musulmani nord-africani in Europa e di slavi dei paesi dell’Est[2]. Non deve perciò stupire se la miccia che innesca le invasioni in grande stile nel nostro paese può essere fatta risalire al 2000, anno in cui a New York, il 5 gennaio in sede ONU, è presentato il famigerato rapporto “Migrazione di ricambio”, ove si asseriva con fallaci e stucchevoli imposture, il “bisogno” per l’Europa di accogliere 159 milioni di lavoratori stranieri fino al 2025 onde evitare che l’invecchiamento della popolazione incidesse negativamente sull’andamento economico derivante dallo sfruttamento di un materiale umano in imminente fase di obsolescenza, che abbisognava pertanto di un rapido riciclo con un surrogato più a buon mercato proveniente dai paesi del Terzo Mondo; rapporto in cui all’Italia, giova ricordare, veniva assegnata una quota di 300.000 nuovi schiavi-lavoratori all’anno per i successivi 25 anni. (Se aggiungiamo che da decenni l’ONU, tramite l’Organizzazione Mondiale della Sanità e l’UNESCO, sue dirette emanazioni, è impegnata nelle campagne demografiche di controllo delle nascite attraverso la diffusione della pratica dell’aborto – che, detto per inciso, solo in Italia ha prodotto più di due milioni di morti nei primi dieci anni e un miliardo di vittime fra il 1974 e il 1997, tanto da potersi ormai parlare di vero e proprio olocausto – emerge tutta l’ipocrisia, la doppiezza e la strumentalità di giustificare le migrazioni con il pretesto che i popoli europei “non fanno più figli”).
=====================
Ed è nuovamente l’ufficio delle Nazioni Unite dell’Alto Commissario per i Rifugiati che l’8 novembre 2000 “raccomanda” al governo italiano di non introdurre il reato di “immigrazione clandestina”, che avrebbe finito per colpire anche la quota – irrisoria come dimostrano le statistiche – degli aventi diritto all’asilo politico. Non è dunque una coincidenza se proprio dal 2000 assistiamo ad un’impennata degli sbarchi, in concomitanza con le aggressioni USA/NATO in Africa e Medio Oriente che rispondono alle medesime logiche mondialiste Onusiane, e ne costituiscono per così dire la controparte sul piano materiale ed esecutivo, ma entrambe operanti in stretta sinergia come i bracci della medesima tenaglia. Se le prime hanno l’effetto di appiccare il fuoco le seconde si adoperano per impedire ai pompieri di usare l’acqua per spegnere l’incendio, fornendo il contributo ideologico a che l’assalto delle masse di colore a ciò che resta delle nazioni europee rese inermi dai ricatti internazionali, devirilizzate e votatesi ciecamente al Culto del Migrante, non incontri resistenza.
Medesimo incitamento al genocidio quello che viene reiterato appena pochi mesi fa allorché l’ONU pubblica un nuovo rapporto inneggiante alla Soluzione Finale ove si ribadisce la necessità per l’Italia di sostituire la popolazione originaria con immigrati dal Terzo Mondo, calcolandone anche la cifra precisa: tra i 35.088.000 e i 119.684.000, principalmente dall’Africa[3].
Non dobbiamo poi dimenticare che è stata proprio l’aggressione della NATO alla Libia ad aver provocato la destabilizzazione del paese che è alla base dell’attuale catastrofe migratoria e che uno degli scopi principali del conflitto, oltre che punire l’Italia per aver osato condurre una politica estera indipendente, volta all’affrancamento energetico dalle multinazionali angloamericane, era finalizzata proprio a combattere la politica di contenimento dell’immigrazione dal Nord Africa.
Politica, che nel biennio 2009/10, a seguito dell’accordo Italia/Libia contro l’immigrazione clandestina, unita alla pratica dei respingimenti (duramente osteggiati dall’UE) riduce gli sbarchi di ben il 90%, a riprova che l’immigrazione non è affatto irreversibile e non deve essere accettata con passiva rassegnazione, ma può al contrario essere affrontata come qualsiasi altro problema di natura geopolitica[4]. E infatti gli americani, in quel caso, si preoccuparono soprattutto di distruggere, con una precisione quasi scientifica, le motovedette fornite dall’Italia alla Libia che venivano usate per intercettare gli scafisti. Dopo aver gettato il paese nel caos e avervi insediato gruppi terroristici islamisti, come quello filo-statunitense di Alba della Libia a Tripoli – da dove partono i barconi – si registra infatti una nuova ondata di sbarchi, che raggiungono il record nel 2014[5].
Sbarchi che nella quasi totalità dei casi non sono affatto prodotti da un’emergenza umanitaria, ma corrispondono invece a dei veri e propri sequestri di persona come dimostra un recente servizio di Le Monde, che riporta le dichiarazioni degli immigrati in procinto di partire dalla Libia – ennesima conferma che ci costringe a gettare definitivamente nella pattumiera la tesi/pretesto dell’immigrazione come frutto spontaneo e ineluttabile della storia: «Le autorità ci accusano di voler partire per l’acqua, ma è falso. C’è chi viene preso in casa, negli appartamenti, altri sono presi per strada; come me, io sono stato preso per strada». «I veri traghettatori sono loro», spiega un compagno. «Dicono agli europei che ci hanno catturato in mare ma è falso! Ci stanno vendendo. Sono loro che gestiscono la prigione e organizzano le partenze per andare in Italia … Quando arrivate voi giornalisti, fanno finta, è organizzato». [6]
Chi siano questi misteriosi cacciatori di “migranti” e per chi lavorino, non ci è dato sapere. Tuttavia è noto che le navi che partecipano all’operazione Triton e favoreggiano questa nuova tratta degli schiavi sono per lo più imbarcazioni della marina britannica e che “le vere porte d’ingresso di questo traffico sono le banchine dei porti sotto il controllo militare statunitense. Nel porto di Napoli, ad esempio, la U.S. Navy controlla ormai più della metà delle banchine, gestite nel più assoluto segreto militare; tutto ciò per gentile concessione del governo D’Alema nel 1999. Le basi militari americane, da sempre, non svolgono soltanto una funzione militare, ma soprattutto di favoreggiamento dei traffici illegali, a cominciare dal traffico di eroina dall’Afghanistan”[7].
Il sospetto che i cacciatori di “migranti” siano in realtà agenti al soldo di qualche organizzazione internazionale legata agli Stati Uniti e all’asse mondialista ONU/NATO lo solleva anche il giornale Les Observateurs, che in un suo recente articolo indica l’Organisation internationale pour les migrations come la centrale operativa che intercetta i negri per spedirceli. Si tratta infatti di un’organizzazione intergovernativa collegata alle Nazioni Unite, con sede a Ginevra, il cui direttore generale è l’ambasciatore americano William Lacy Swing.“Se credete ancora che la migrazione sia fatta di disperati – esordisce l’autore – ricredetevi. E’ un’azione voluta e organizzata, fra gli altri, da «L’organisation internationale pour les migrations» …”[8].
Con il totale disprezzo della realtà che contraddistingue l’ideologia mondialista, l’organizzazione dichiara che il suo scopo “è impegnato al principio [assurdo] che una migrazione umana e ordinata fà bene ai migranti e alle società”, mettendo bene in evidenza l’eterogenesi dei fini, per cui diverse sono le motivazioni che vengono proposte alle masse – crescita, progresso, sviluppo, pace, diritti umani, ecc. – da quelle che perseguono veramente queste organizzazioni pseudo-umanitarie, gli scopi criminosi e inconfessabili, vale a dire quella mutazione antropologica indispensabile a creare l’uomo-bestia sradicato da ogni identità che dopo la putrefazione totale della società, segnerà l’avvento del Mondo Nuovo sognato dagli usurocrati.
***
Come supplemento a questa serie di considerazioni aggiungiamo che non è da escludere che l’improvvisa impennata degli sbrachi – dopo i 170.000 arrivi del 2014, fonti ufficiali stimano che l’anno in corso registrerà la cifra record di 400.000 nuovi coloni – nasconda, oltre all’obiettivo genocida, anche una ben precisa strategia destabilizzatoria a breve termine di marca anglosassone. L’intento destabilizzatorio emerge peraltro con chiarezza allorquando si consideri che grazie al caos ivi prodotto i poteri forti di Bruxelles potrebbero decidere di imporre uno stato di polizia sfruttando il pretesto delle tensioni autoctoni/immigrati per trasformare in disordini razziali il malessere popolare causato dall’aggravarsi delle condizioni socio-economiche, secondo lo schema di Ferguson e Baltimora già sperimentato negli Stati Uniti. E se in Ucraina la tecnologia della destabilizzazione è stata utilizzata per il cambio di regime, è possibile invece che in Usa (e in Europa), la stessa tecnica sia usata per il rafforzamento del regime attuale, vale a dire, come suggerisce Maurizio Blondet:“quello delle oligarchie di Wall Street, attraverso la delegittimazione della protesta sociale (come hanno fatto a Milano i Black Bloc) tramutandola in teppismo razziale”.
Curiosamente è proprio il New York Time a informaci che dietro le proteste si nasconde il magnate di Wall Street Geroge Soros: “C’è un uomo solitario al centro finanziario del movimento di protesta (…) il miliardario di sinistra George Soros, creatore di un impero finanziario che domina oltre-oceano in Europa, e ha plasmato una macchina politica i cui motori sono fondazioni non-profit che influiscono sulla politica americana (…) Soros ha incitato il movimento di Ferguson attraverso anni di  contributi in denaro e di mobilitazione di gruppi in tutti gli USA…Mr Soros ha dato almeno 33 milioni di dollari in un solo anno a gruppi che hanno ‘incoraggiato’ gli attivisti di base, sul terreno a Ferguson. Bus pieni di attivisti della Samuel Dewitt Proctor Conference  di Chicago;  della Drug Policy Alliance, Make the Road New York and Equal Justice USA from New York; dei Sojourners, dello Advancement Project  e del Center for Community Change in Washington; e reti della Gamaliel Foundation —  tutte entità finanziate da Soros – sono calati a Ferguson a cominciare da agosto e poi hanno organizzato la protesta in città fino al mese scorso” [9].
Le centrali d’intelligence atlantiste appaiono dunque pronte a usare questo clima incandescente per assecondare ogni slittamento verso l’aumento dei mezzi di sorveglianza-controllo-repressione, in coerenza con tutta la linea politica usata a partire dai mega-attentati dell’11 settembre 2001, di cui il Patriot Act, le nuove leggi liberticide, e poi il sistema totalitario di sorveglianza rivelato dallo scandalo Datagate non erano che i primi assaggi. Una nuova strategia della tensione applicata anche qui in Europa con i recenti false flags terroristici targati CIA e pronta a degenerare in concomitanza anche dell’esercitazione della NATO in Italia prevista per settembre [10]. A questo proposito vale la pena notare che gli scontri autoctoni/immigrati – sfruttati in chiave religiosa nell’ottica occidente/islam – potranno offrire agli Stati Uniti e alla NATO veri e propri casus belli per eventuali occupazioni armate del nostro territorio, nonché il consenso necessario per un eventuale scontro finale contro l’Asse della Resistenza in Medio Oriente, e in particolare contro l’Iran, nel caso i recenti accordi dovessero fallire, come prevede la dottrina dello “Scontro di Civiltà”.
***
Mentre la Gran Bretagna, non senza ipocrisia, chiude le porte all’immigrazione – chi è così stupido da cadere nella propria trappola? – il funzionario delle Nazioni Unite Peter Sutherland che aveva in passato sostenuto alla BBC che “l’Unione Europea avrebbe dovuto tentare di distruggere l’omogeneità e le differenze” dei suoi abitanti, chiede che il Regno Unito a le altre nazioni si prodighino maggiormente nello sforzo di accoglienza dei clandestini [11], voce a cui fa eco quella di Ban Ki-moon secondo cui l’Europa “ha bisogno di migranti” e quella di un’altra massima carica del mondialismo targato ONU, il Papa, sostenendo che i governi che agiscono con senso di responsabilità nei confronti dei propri cittadini – come quello ungherese che proprio in questi giorni ha dichiarato la costruzione ai suoi confini di un muro anti-invasione – devono chiedere scusa. Scusa a chi? E perché? L’istinto di autoconservazione non è una colpa ma una sacra legge di natura. Aveva ragione il Toynbee quando scriveva che “salvo poche eccezioni non ci sono casi di civiltà che sono state uccise, ma solo di civiltà che si sono suicidate. Dovunque la forza interna sussiste e non abdica, difficoltà, pericoli, ambiente avverso, attacchi e perfino invasioni si risolvono in uno stimolo, in una sfida che costringe quella forza ad una reazione creativa”. Che questa massima possa valere da auspicio per strappare dal sonno almeno una parte dei nostri connazionali.
NOTE
_______________________

[1] Cit. in Silvano Lorenzoni, “Sionismo, Immigrazione, Mondialismo: l’assassinio dell’ Europa”.

http://www.ereticamente.net/2014/01/sionismo-immigrazione-mondialismo-lassassinio-dell-europa-estratti-da-la-figura-mostruosa-di-cristo.html

[2] In Lectures Francaises, n. 528, aprile 2001, p.38. Cit. in Epiphanius, “Massoneria e Sette Segrete”.

[3] Luciano Lago, “L’ONU predispone il piano per il ‘ripopolamento’ dell’Italia”.

http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=49827

[4]Il Fazioso, Crollo dell’arrivo di clandestini

http://www.ilfazioso.com/crollo-arrivo-clandestini-96-di-sbarchi-fa.html

[5] Federico Dezzani, Sbarchi di massa – l’Ucraina del Mediterraneo”.

http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=51268

[6] Maurizio Blondet, “Libia: la lucrosa caccia al negro per mandarcelo”
www-effedieffe.com

[7] Libia: una guerra del petrolio tra ENI e BP?

http://www.comidad.org/dblog/articolo.asp?articolo=402

[8] Maurizio Blondet, “Migrazioni di massa e l’ente che le ‘promuove’”.
www-effedieffe.com

[9] Maurizio Blondet, “Baltimora: la manina di Soros dietro i Blacks (Block)”
www-effedieffe.com

[10] Manlio Dinucci: “A settembre la Nato userà l’Italia per esercitarsi alla guerra con la Russia e nessuno lo sa”

[11] Steve Goode, “Anti-white UN boss demands more immigration into Britain, despite major opposition”.
whitegenocideproject.com
=================
Django giugno 18, 2015 11:44 pm Rispondi
LOBBY EBREE, PREGO!!! DOVETE SCRIVERE LOBBY EBREE, SONO COLORO CHE GESTISCONO TUTTO QUESTO SCHIFO, NON ALTRI BIANCHI!!! BISOGNA RICONOSCERLO SUBITO, E SENZA IPOCRISIE, PERCHE’ SE INCOMINCIAMO AD AZZUFFARCI E SCANNARCI TRA DI NOI NON RISOLVEREMO PROPRIO NIENTE, ANZI, E’ PROPRIO QUELLO CHE L’EBREO SI ASPETTA!!!


Bob luglio 1, 2015 6:45 am Rispondi
http://trutube.tv/video/15646/William-Pierce-L8217Influenza-Ebraica-sull8217Immigrazione-sub-ITA
=================
A TANTO è GIUNTA QUESTA PRESUZIONE DI CRIMINALITà ISLAMICA, teologia della sostituzione: GENOCIDIO ALLAH AKBAR A TUTTI, che asserragliati in Al-Aqsa hanno incominciato da li, a fare il lancio di pietre e petardi (armi improprie) verso la porta di Mughrabi, da dove per convenzione internazionale accedono i turisti ed i fedeli che possono visitare il luogo, ma senza pregare. PERCHé se prega un non mussulmano Allah si incazza: i non Mussulmani devono morire con il genocidio Erdogan! QUINDI SE QUALCUNO, ALtolà, Allah non voglia, lui è ANDATO LI PER PREGARE, E QUINDI DEVE ESSERE subito PUNITO CON La MORTE, PERCHé ALLAH ACCETTA ED ASCOLTA SOLTAnto le PREGHIERE DI AL-QAEDA, hamas, ecc..!
==========
Persecuzione, I cristiani attualmente sono il gruppo religioso maggiormente perseguitato al mondo. A causa della loro fede in Cristo, più di 100 milioni di credenti subiscono discriminazioni, persecuzioni o atti di violenza da parte di adepti di altre religioni o da parte di regimi totalitari. I cristiani sono trattati spesso come cittadini di secondo rango, ai quali vengono negati persino i diritti umani più elementari.
La persecuzione si manifesta attraverso offese, minacce, vessazioni, attacchi fisici, violenze di ogni tipo, incarceramenti immotivati, nei confronti di (in questo caso specifico) cristiani o comunità (chiese) con lo scopo di impedire la propagazione della loro fede e di estirparla perché ritenuta un'offesa al pensiero, alle tradizioni o alla religione dominante. Secondo questa definizione dunque, la persecuzione non è un evento casuale, ma organizzato volontariamente. Sempre maggiore attenzione negli ultimi tempi è stata riservata ai gravissimi fenomeni persecutori contro i cristiani da parte dei media nazionali e internazionali. La persecuzione dei cristiani è entrata oggi a far parte dell'agenda di molte entità politiche nazionali e internazionali. Ciò che da decenni Open Doors International - Porte Aperte denuncia è oggi considerata una piaga e una preoccupante deriva dei diritti umani più elementari.
https://www.porteaperteitalia.org/persecuzione/
DOVE SONO I MARTIRI 08-09-2015 NIGERIA (NORD)

Nigeria: aumentano gli attacchi. Dall'elezione del presidente Buhari, cresce la violenza in Nigeria e nei paesi confinanti Camerun, Ciad e Niger. Dati allarmanti mostrano questa escalation. Preghiamo per la Nigeria!

01-09-2015 LIBIA
Libia: più persecuzione, più luce!
La fonte di persecuzione dei cristiani è cambiata, sono costretti alla segretezza dall'estremismo islamico. Tuttavia sembra che il numero dei credenti ex musulmani sia in crescita

25-08-2015
Sud-Est asiatico: formazione per i cristiani indigeni
Nel sud est asiatico un gruppo di cristiani indigeni riceve da Porte Aperte una formazione specifica per resistere alla persecuzione e contemporaneamente per imparare ad evangelizzare i vicini.

18-08-2015 BIRMANIA (MYANMAR)
Myanmar: Hannah ha resistito
Hannah è una donna birmana che ha dovuto sopportare le percosse e la persecuzione da parte della sua famiglia a causa della scelta di seguire Gesù, ma è rimasta salda nella sua scelta di fede.

11-08-2015 REPUBBLICA CENTRAFRICANA
CAR: non dimenticare i cristiani nel nord-est
Nonostante la situazione della Repubblica Centrafricana sembri essere stata dimenticata dai media occidentali, la situazione nel nord-est del Paese continua ad essere difficile per i cristiani a causa ...

04-08-2015 ETIOPIA
Etiopia: imam rischia la vita per seguire Gesù
Tofik, una guida islamica etiope si è convertita al cristianesimo ed ora rischia la vita per seguire Cristo. Inoltre, confrontato con la persecuzione, si rende conto che Dio utilizza ogni situazione ...

21-07-2015 COLOMBIA
Colombia: assapora e osserva
Uno speciale incontro sta avendo luogo in questi giorni nel Centro per bambini di Porte Aperte in Colombia tra ex-studenti tornati alle loro zone di provenienza. Uno sguardo sull’approccio a lungo ...

14-07-2015 IRAN
Iran: la meravigliosa storia di Gita
L’86enne Gita pensava che la sua vita fosse finita quando le autorità hanno scoperto la comunità familiare in casa sua. Ora porta ancor più frutto.

07-07-2015 KENYA
Kenya: altro attacco di Al-Shabaab
La Chiesa in Kenya chiede preghiera. Altro attacco vicino a Mandera, 14 persone uccise. Inevitabile l’impatto di questa strategia del terrore nell’indifesa comunità cristiana della zona, ...

30-06-2015 EGITTO

Egitto: negata la scarcerazione ad un cristiano
Dopo aver trascorso gran parte della sua vita maltrattato, nascosto o in carcere, Mohamed Hegazy, un cristiano convertitosi dall'islam, non sa cosa aspettarsi dal futuro. Rimane in prigione, senza ...

23-06-2015 NIGERIA (NORD)
Nigeria: sopravvissuta ai Boko Haram
Ladi è una sopravvissuta a un campo di prigionia dei Boko Haram. Il suo racconto e quello di molte altre getta luce a una realtà di rapimenti di donne cristiane continua che sta minando la resistenza ...
==================
Violent Riots breaks out on Temple Mount for third straight day. Muslims Desecrate Their Own Mosque Again.
Rioting broke out Tuesday for a third straight day at the Temple Mount as police came to secure the contested Jerusalem holy site for Jewish visitors on the second day of Rosh Hashana. When Israeli security forces entered the plaza of the site dozens of masked Palestinian youth met them with a barrage of stones, blocks, and firecrackers, police said. The youth tried to block off the door to the al-Aksa Mosque but the security forces managed to push them inside the building, Israel Radio reported. The police said it had secured the site to receive visitors after an unspecified number of suspects were arrested and five police officers were lightly injured. Twenty-six Palestinians were injured on Tuesday, none of them seriously, the director of the Palestinian Red Crescent emergency unit, Amin Abu Ghazaleh, said. The rioting over the last days garnered expressions of concern from both the United States and Jordan. "The United States is deeply concerned by the increase in violence and escalating tensions surrounding the (al-)Haram al-Sharif/Temple Mount," US State Department spokesman John Kirby said Monday, referring to the contested holy site. "We strongly condemn all acts of violence. It is absolutely critical that all sides exercise restraint, refrain from provocative actions and rhetoric and preserve unchanged the historic status quo on the Haram al-Sharif/Temple Mount." Jordan's King Abdullah warned Israel on Monday that any further "provocation" in Jerusalem would damage ties between the two countries, AFP reported. "Any more provocation in Jerusalem will affect the relationship between Jordan and Israel," Abdullah said. Jordan and Israel signed a peace treaty in 1994. "Jordan will not have a choice but to take actions, unfortunately," he said at a press conference in Amman with visiting British Prime Minister David Cameron. Prime Minister Benjamin Netanyahu on Monday called to convene an emergency ministerial meeting after the end of the Rosh Hashana holiday on Tuesday evening in light of the violence in Jerusalem. A statement from the Prime Minister's Office said the premier, "sees the severity of the throwing of rocks and Molotov cocktails at Israeli citizens, and plans to fight the phenomenon by all means, including making punishments more severe and enforcement." In an incident in the capital on Sunday night, a man in his sixties died from his wounds in what police said may have been a rock-throwing terrorist attack on his car. Two other people who were driving with the man in his car were injured when they were pelted with stones, causing the driver to lose control and hit an electricity pole, police said. The incident took place near Asher Weiner Street in the capital's Arnona neighborhood. Police were also checking the possibility that the fatal accident was caused by the driver's medical condition.
==================
Iran sharia nazismo, SONO DEI MANIACI RELIGIOSI ESTREMAMENTE PERICOLOSI, avere salvato la loro vita già una volta? questo è stato il mio più grave errore! TUTTA LA LEGA ARABA DEVE PASSARE DALLE FORCHE GAUDINE! ] [ https://www.youtube.com/watch?v=rJdH-PgmeK8 America, Waiting Until When? Israel Prime Minister Benjamin Netanyahu addressing the Iranian threat and the need for strong American action.
 Netanyahu Has a Message For the American People that Obama has Been Completely Ignoring. To the West, Islamic State is currently the biggest threat to stability. The real threat, however, is Iran, with or without nuclear weapons. Iran is threatened by IS but they still threaten Israel and US interests. It is only a matter of how much of a threat Iran poses and with a nuclear Iran it exponentially increases. Many say that Iran has not initiated a war in over 200 years but they are constantly sabre-rattling. Why, then, is Obama and the rest of the world’s leaders negotiating on Iran’s nuclear program? The Iranian claim that they want nuclear ability for peaceful means and many accept this. Israel does not. The Iranians have several secret nuclear sites that they will not allow to be inspected. If they want nuclear power then why all the secrecy? Again, if all they want is nuclear power, contract a foreign power to build and maintain the power stations. Afterall, this is a lot quicker, cheaper, and safer than running your own experiments.
Under Ahmadinejad Iranian rhetoric against Israel and the West was at an all time high but there has been no reversal of any statement issued by Mr Ahmadinejad, afterall, Ayatollah Khameini is the real power and he authorised all the speeches. During the Ahmadinejad period, Bibi, several times, issued warnings to both Iran and the US that Iran must not get nuclear power and, in the UN, he drew a red line. Fortunately, it does not appear thay Iran got there.
So why appease Iran and not strangle her harder? President Obama, unlike George W Bush, is a much more liberal politician and believes, naively, that Iran is telling the truth. They probably do want nuclear power, but only as a step to gaining nuclear weapons. Once you enrich uranium for power, it is not that hard to enrich further for weapons. This is all a bit of deja vu as another country did the same thing with land in Europe. “Only a this little bit, I promise” is what Hitler said to Chamberlain at the Munich conference. Less than a year later, Europe was engulfed in a war that saw the continent destroyed, and the Jewish people decimated in Europe.
Bibi needs to show Obama what to do. He needs to be more forceful on Iran and get Chancellor Merkel of Germany to support him. Afterall, she claims that Israel is Germany’s closest ally. The relationship needs to pushed ahead of the November deadline in the P5+1 negotiations with Iran. IS may be a threat now, but long term, Iran is the real threat and the real danger to Israel and the West.
Published: September 13, 2015. America, Waiting Until When?
================
Scrittore musulmano invita il Papa, a convertirsi all’islam dalla pagina ufficiale della CNN. MA A TUTTI GLI ALTRI L'INVITO è OFFERTO CON LA PENA DI MORTE IN CASO DI RIFIUTO! E io sono d'accordo con l'idea di fondo: ai musulmani piacerebbe avere qualcuno come lui. ACTUALIDAD Y ANÀLISIS 15 SETTEMBRE 2015. web-facebook-haroon-moghul.
============
QUESTO è UN SORTILEGIO DIABOLICO: "impedire che i popoli cristiani, possano sopravvivere, o possano uscire dal massacro di una guerra mondiale fratricida, contro la Russia e la CINA" la NATO deve essere distrutta subito! gli americani devono essere cacciati! ] questa guerra mondiale è un massacro fratricida di popoli cristiani, dopo esisterà soltanto un califfato europeo! MADRID, 16 SET - La stampa spagnola ha accolto come una presa di posizione contraria all'indipendenza della Catalogna, favorevole al premier Mariano Rajoy le parole del presidente Usa Barack Obama, che ieri dopo un colloquio con re Felipe VI ha auspicato che la Spagna rimanga "forte e unita". Le dichiarazioni di Obama intervengono a meno di due settimane dalle cruciali regionali catalane del 27 settembre, trasformate dal presidente uscente l'indipendentista Artur Mas in un plebiscito sulla secessione.

lui è un vero "prigioniero politico" CERTAMENTE, ma è anche un vero coglione, ed è anche un vero traditore di nazista merkel TROIKA, perché ha calpestato la volontà sovrana dei popoli sovrani e democratici! Lui è un agente del nemico Bildenberg: congiura sistema massonico ] PIù CHE METTERLO IN CARCERE? IO LO AVREI ESPULSO! [ MOSCA, 16 SET - Un tribunale russo ha condannato a tre anni di reclusione per incitamento al separatismo e all'odio interetnico il presidente dell'ong Centro pubblico tataro, Rafis Kashapov, reo di aver criticato su Vkontakte (il Facebook russo) l'annessione della Crimea da parte di Mosca e il presunto sostegno del Cremlino ai separatisti del Donbass. Kashapov è stato definito "prigioniero politico" dall'ong per la difesa dei diritti umani Memorial.

google chrome la spia ] no scusa, avvicinati a me un attimo! [ e perché, tu ti ostini a non mettere nel tuo dizionario la parola: "Bildenberg"?


 Onusiane, e ne costituiscono per così dire la controparte sul piano materiale ed esecutivo, ma entrambe operanti in stretta sinergia come i bracci della medesima tenaglia. Se le prime hanno l’effetto di appiccare il fuoco le seconde si adoperano per impedire ai pompieri di usare l’acqua per spegnere l’incendio, fornendo il contributo ideologico a che l’assalto delle masse di colore a ciò che resta delle nazioni europee rese inermi dai ricatti internazionali, devirilizzate e votatesi ciecamente al Culto del Migrante, non incontri resistenza.
Medesimo incitamento al genocidio quello che viene reiterato appena pochi mesi fa allorché l’ONU pubblica un nuovo rapporto inneggiante alla Soluzione Finale ove si ribadisce la necessità per l’Italia di sostituire la popolazione originaria con immigrati dal Terzo Mondo, calcolandone anche la cifra precisa: tra i 35.088.000 e i 119.684.000, principalmente dall’Africa[3].
Non dobbiamo poi dimenticare che è stata proprio l’aggressione della NATO alla Libia ad aver provocato la destabilizzazione del paese che è alla base dell’attuale catastrofe migratoria e che uno degli scopi principali del conflitto, oltre che punire l’Italia per aver osato condurre una politica estera indipendente, volta all’affrancamento energetico dalle multinazionali angloamericane, era finalizzata proprio a combattere la politica di contenimento dell’immigrazione dal Nord Africa.
Politica, che nel biennio 2009/10, a seguito dell’accordo Italia/Libia contro l’immigrazione clandestina, unita alla pratica dei respingimenti (duramente osteggiati dall’UE) riduce gli sbarchi di ben il 90%, a riprova che l’immigrazione non è affatto irreversibile e non deve essere accettata con passiva rassegnazione, ma può al contrario essere affrontata come qualsiasi altro problema di natura geopolitica[4]. E infatti gli americani, in quel caso, si preoccuparono soprattutto di distruggere, con una precisione quasi scientifica, le motovedette fornite dall’Italia alla Libia che venivano usate per intercettare gli scafisti. Dopo aver gettato il paese nel caos e avervi insediato gruppi terroristici islamisti, come quello filo-statunitense di Alba della Libia a Tripoli – da dove partono i barconi – si registra infatti una nuova ondata di sbarchi, che raggiungono il record nel 2014[5].
Sbarchi che nella quasi totalità dei casi non sono affatto prodotti da un’emergenza umanitaria, ma corrispondono invece a dei veri e propri sequestri di persona come dimostra un recente servizio di Le Monde, che riporta le dichiarazioni degli immigrati in procinto di partire dalla Libia – ennesima conferma che ci costringe a gettare definitivamente nella pattumiera la tesi/pretesto dell’immigrazione come frutto spontaneo e ineluttabile della storia: «Le autorità ci accusano di voler partire per l’acqua, ma è falso. C’è chi viene preso in casa, negli appartamenti, altri sono presi per strada; come me, io sono stato preso per strada». «I veri traghettatori sono loro», spiega un compagno. «Dicono agli europei che ci hanno catturato in mare ma è falso! Ci stanno vendendo. Sono loro che gestiscono la prigione e organizzano le partenze per andare in Italia … Quando arrivate voi giornalisti, fanno finta, è organizzato». [6]
Chi siano questi misteriosi cacciatori di “migranti” e per chi lavorino, non ci è dato sapere. Tuttavia è noto che le navi che partecipano all’operazione Triton e favoreggiano questa nuova tratta degli schiavi sono per lo più imbarcazioni della marina britannica e che “le vere porte d’ingresso di questo traffico sono le banchine dei porti sotto il controllo militare statunitense. Nel porto di Napoli, ad esempio, la U.S. Navy controlla ormai più della metà delle banchine, gestite nel più assoluto segreto militare; tutto ciò per gentile concessione del governo D’Alema nel 1999. Le basi militari americane, da sempre, non svolgono soltanto una funzione militare, ma soprattutto di favoreggiamento dei traffici illegali, a cominciare dal traffico di eroina dall’Afghanistan”[7].
Il sospetto che i cacciatori di “migranti” siano in realtà agenti al soldo di qualche organizzazione internazionale legata agli Stati Uniti e all’asse mondialista ONU/NATO lo solleva anche il giornale Les Observateurs, che in un suo recente articolo indica l’Organisation internationale pour les migrations come la centrale operativa che intercetta i negri per spedirceli. Si tratta infatti di un’organizzazione intergovernativa collegata alle Nazioni Unite, con sede a Ginevra, il cui direttore generale è l’ambasciatore americano William Lacy Swing.“Se credete ancora che la migrazione sia fatta di disperati – esordisce l’autore – ricredetevi. E’ un’azione voluta e organizzata, fra gli altri, da «L’organisation internationale pour les migrations» …”[8].
Con il totale disprezzo della realtà che contraddistingue l’ideologia mondialista, l’organizzazione dichiara che il suo scopo “è impegnato al principio [assurdo] che una migrazione umana e ordinata fà bene ai migranti e alle società”, mettendo bene in evidenza l’eterogenesi dei fini, per cui diverse sono le motivazioni che vengono proposte alle masse – crescita, progresso, sviluppo, pace, diritti umani, ecc. – da quelle che perseguono veramente queste organizzazioni pseudo-umanitarie, gli scopi criminosi e inconfessabili, vale a dire quella mutazione antropologica indispensabile a creare l’uomo-bestia sradicato da ogni identità che dopo la putrefazione totale della società, segnerà l’avvento del Mondo Nuovo sognato dagli usurocrati.
***
Come supplemento a questa serie di considerazioni aggiungiamo che non è da escludere che l’improvvisa impennata degli sbrachi – dopo i 170.000 arrivi del 2014, fonti ufficiali stimano che l’anno in corso registrerà la cifra record di 400.000 nuovi coloni – nasconda, oltre all’obiettivo genocida, anche una ben precisa strategia destabilizzatoria a breve termine di marca anglosassone. L’intento destabilizzatorio emerge peraltro con chiarezza allorquando si consideri che grazie al caos ivi prodotto i poteri forti di Bruxelles potrebbero decidere di imporre uno stato di polizia sfruttando il pretesto delle tensioni autoctoni/immigrati per trasformare in disordini razziali il malessere popolare causato dall’aggravarsi delle condizioni socio-economiche, secondo lo schema di Ferguson e Baltimora già sperimentato negli Stati Uniti. E se in Ucraina la tecnologia della destabilizzazione è stata utilizzata per il cambio di regime, è possibile invece che in Usa (e in Europa), la stessa tecnica sia usata per il rafforzamento del regime attuale, vale a dire, come suggerisce Maurizio Blondet:“quello delle oligarchie di Wall Street, attraverso la delegittimazione della protesta sociale (come hanno fatto a Milano i Black Bloc) tramutandola in teppismo razziale”.
Curiosamente è proprio il New York Time a informaci che dietro le proteste si nasconde il magnate di Wall Street Geroge Soros: “C’è un uomo solitario al centro finanziario del movimento di protesta (…) il miliardario di sinistra George Soros, creatore di un impero finanziario che domina oltre-oceano in Europa, e ha plasmato una macchina politica i cui motori sono fondazioni non-profit che influiscono sulla politica americana (…) Soros ha incitato il movimento di Ferguson attraverso anni di  contributi in denaro e di mobilitazione di gruppi in tutti gli USA…Mr Soros ha dato almeno 33 milioni di dollari in un solo anno a gruppi che hanno ‘incoraggiato’ gli attivisti di base, sul terreno a Ferguson. Bus pieni di attivisti della Samuel Dewitt Proctor Conference  di Chicago;  della Drug Policy Alliance, Make the Road New York and Equal Justice USA from New York; dei Sojourners, dello Advancement Project  e del Center for Community Change in Washington; e reti della Gamaliel Foundation —  tutte entità finanziate da Soros – sono calati a Ferguson a cominciare da agosto e poi hanno organizzato la protesta in città fino al mese scorso” [9].
Le centrali d’intelligence atlantiste appaiono dunque pronte a usare questo clima incandescente per assecondare ogni slittamento verso l’aumento dei mezzi di sorveglianza-controllo-repressione, in coerenza con tutta la linea politica usata a partire dai mega-attentati dell’11 settembre 2001, di cui il Patriot Act, le nuove leggi liberticide, e poi il sistema totalitario di sorveglianza rivelato dallo scandalo Datagate non erano che i primi assaggi. Una nuova strategia della tensione applicata anche qui in Europa con i recenti false flags terroristici targati CIA e pronta a degenerare in concomitanza anche dell’esercitazione della NATO in Italia prevista per settembre [10]. A questo proposito vale la pena notare che gli scontri autoctoni/immigrati – sfruttati in chiave religiosa nell’ottica occidente/islam – potranno offrire agli Stati Uniti e alla NATO veri e propri casus belli per eventuali occupazioni armate del nostro territorio, nonché il consenso necessario per un eventuale scontro finale contro l’Asse della Resistenza in Medio Oriente, e in particolare contro l’Iran, nel caso i recenti accordi dovessero fallire, come prevede la dottrina dello “Scontro di Civiltà”.
***
Mentre la Gran Bretagna, non senza ipocrisia, chiude le porte all’immigrazione – chi è così stupido da cadere nella propria trappola? – il funzionario delle Nazioni Unite Peter Sutherland che aveva in passato sostenuto alla BBC che “l’Unione Europea avrebbe dovuto tentare di distruggere l’omogeneità e le differenze” dei suoi abitanti, chiede che il Regno Unito a le altre nazioni si prodighino maggiormente nello sforzo di accoglienza dei clandestini [11], voce a cui fa eco quella di Ban Ki-moon secondo cui l’Europa “ha bisogno di migranti” e quella di un’altra massima carica del mondialismo targato ONU, il Papa, sostenendo che i governi che agiscono con senso di responsabilità nei confronti dei propri cittadini – come quello ungherese che proprio in questi giorni ha dichiarato la costruzione ai suoi confini di un muro anti-invasione – devono chiedere scusa. Scusa a chi? E perché? L’istinto di autoconservazione non è una colpa ma una sacra legge di natura. Aveva ragione il Toynbee quando scriveva che “salvo poche eccezioni non ci sono casi di civiltà che sono state uccise, ma solo di civiltà che si sono suicidate. Dovunque la forza interna sussiste e non abdica, difficoltà, pericoli, ambiente avverso, attacchi e perfino invasioni si risolvono in uno stimolo, in una sfida che costringe quella forza ad una reazione creativa”. Che questa massima possa valere da auspicio per strappare dal sonno almeno una parte dei nostri connazionali.
NOTE
_______________________

[1] Cit. in Silvano Lorenzoni, “Sionismo, Immigrazione, Mondialismo: l’assassinio dell’ Europa”.

http://www.ereticamente.net/2014/01/sionismo-immigrazione-mondialismo-lassassinio-dell-europa-estratti-da-la-figura-mostruosa-di-cristo.html

[2] In Lectures Francaises, n. 528, aprile 2001, p.38. Cit. in Epiphanius, “Massoneria e Sette Segrete”.

[3] Luciano Lago, “L’ONU predispone il piano per il ‘ripopolamento’ dell’Italia”.

http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=49827

[4]Il Fazioso, Crollo dell’arrivo di clandestini

http://www.ilfazioso.com/crollo-arrivo-clandestini-96-di-sbarchi-fa.html

[5] Federico Dezzani, Sbarchi di massa – l’Ucraina del Mediterraneo”.

http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=51268

[6] Maurizio Blondet, “Libia: la lucrosa caccia al negro per mandarcelo”
www-effedieffe.com

[7] Libia: una guerra del petrolio tra ENI e BP?

http://www.comidad.org/dblog/articolo.asp?articolo=402

[8] Maurizio Blondet, “Migrazioni di massa e l’ente che le ‘promuove’”.
www-effedieffe.com

[9] Maurizio Blondet, “Baltimora: la manina di Soros dietro i Blacks (Block)”
www-effedieffe.com

[10] Manlio Dinucci: “A settembre la Nato userà l’Italia per esercitarsi alla guerra con la Russia e nessuno lo sa”

[11] Steve Goode, “Anti-white UN boss demands more immigration into Britain, despite major opposition”.
whitegenocideproject.com
=================
Django giugno 18, 2015 11:44 pm Rispondi
LOBBY EBREE, PREGO!!! DOVETE SCRIVERE LOBBY EBREE, SONO COLORO CHE GESTISCONO TUTTO QUESTO SCHIFO, NON ALTRI BIANCHI!!! BISOGNA RICONOSCERLO SUBITO, E SENZA IPOCRISIE, PERCHE’ SE INCOMINCIAMO AD AZZUFFARCI E SCANNARCI TRA DI NOI NON RISOLVEREMO PROPRIO NIENTE, ANZI, E’ PROPRIO QUELLO CHE L’EBREO SI ASPETTA!!!


Bob luglio 1, 2015 6:45 am Rispondi
http://trutube.tv/video/15646/William-Pierce-L8217Influenza-Ebraica-sull8217Immigrazione-sub-ITA
=================
A TANTO è GIUNTA QUESTA PRESUZIONE DI CRIMINALITà ISLAMICA, teologia della sostituzione: GENOCIDIO ALLAH AKBAR A TUTTI, che asserragliati in Al-Aqsa hanno incominciato da li, a fare il lancio di pietre e petardi (armi improprie) verso la porta di Mughrabi, da dove per convenzione internazionale accedono i turisti ed i fedeli che possono visitare il luogo, ma senza pregare. PERCHé se prega un non mussulmano Allah si incazza: i non Mussulmani devono morire con il genocidio Erdogan! QUINDI SE QUALCUNO, ALtolà, Allah non voglia, lui è ANDATO LI PER PREGARE, E QUINDI DEVE ESSERE subito PUNITO CON La MORTE, PERCHé ALLAH ACCETTA ED ASCOLTA SOLTAnto le PREGHIERE DI AL-QAEDA, hamas, ecc..!
==========
Persecuzione, I cristiani attualmente sono il gruppo religioso maggiormente perseguitato al mondo. A causa della loro fede in Cristo, più di 100 milioni di credenti subiscono discriminazioni, persecuzioni o atti di violenza da parte di adepti di altre religioni o da parte di regimi totalitari. I cristiani sono trattati spesso come cittadini di secondo rango, ai quali vengono negati persino i diritti umani più elementari.
La persecuzione si manifesta attraverso offese, minacce, vessazioni, attacchi fisici, violenze di ogni tipo, incarceramenti immotivati, nei confronti di (in questo caso specifico) cristiani o comunità (chiese) con lo scopo di impedire la propagazione della loro fede e di estirparla perché ritenuta un'offesa al pensiero, alle tradizioni o alla religione dominante. Secondo questa definizione dunque, la persecuzione non è un evento casuale, ma organizzato volontariamente. Sempre maggiore attenzione negli ultimi tempi è stata riservata ai gravissimi fenomeni persecutori contro i cristiani da parte dei media nazionali e internazionali. La persecuzione dei cristiani è entrata oggi a far parte dell'agenda di molte entità politiche nazionali e internazionali. Ciò che da decenni Open Doors International - Porte Aperte denuncia è oggi considerata una piaga e una preoccupante deriva dei diritti umani più elementari.
https://www.porteaperteitalia.org/persecuzione/
DOVE SONO I MARTIRI 08-09-2015 NIGERIA (NORD)

Nigeria: aumentano gli attacchi. Dall'elezione del presidente Buhari, cresce la violenza in Nigeria e nei paesi confinanti Camerun, Ciad e Niger. Dati allarmanti mostrano questa escalation. Preghiamo per la Nigeria!

01-09-2015 LIBIA
Libia: più persecuzione, più luce!
La fonte di persecuzione dei cristiani è cambiata, sono costretti alla segretezza dall'estremismo islamico. Tuttavia sembra che il numero dei credenti ex musulmani sia in crescita

25-08-2015
Sud-Est asiatico: formazione per i cristiani indigeni
Nel sud est asiatico un gruppo di cristiani indigeni riceve da Porte Aperte una formazione specifica per resistere alla persecuzione e contemporaneamente per imparare ad evangelizzare i vicini.

18-08-2015 BIRMANIA (MYANMAR)
Myanmar: Hannah ha resistito
Hannah è una donna birmana che ha dovuto sopportare le percosse e la persecuzione da parte della sua famiglia a causa della scelta di seguire Gesù, ma è rimasta salda nella sua scelta di fede.

11-08-2015 REPUBBLICA CENTRAFRICANA
CAR: non dimenticare i cristiani nel nord-est
Nonostante la situazione della Repubblica Centrafricana sembri essere stata dimenticata dai media occidentali, la situazione nel nord-est del Paese continua ad essere difficile per i cristiani a causa ...

04-08-2015 ETIOPIA
Etiopia: imam rischia la vita per seguire Gesù
Tofik, una guida islamica etiope si è convertita al cristianesimo ed ora rischia la vita per seguire Cristo. Inoltre, confrontato con la persecuzione, si rende conto che Dio utilizza ogni situazione ...

21-07-2015 COLOMBIA
Colombia: assapora e osserva
Uno speciale incontro sta avendo luogo in questi giorni nel Centro per bambini di Porte Aperte in Colombia tra ex-studenti tornati alle loro zone di provenienza. Uno sguardo sull’approccio a lungo ...

14-07-2015 IRAN
Iran: la meravigliosa storia di Gita
L’86enne Gita pensava che la sua vita fosse finita quando le autorità hanno scoperto la comunità familiare in casa sua. Ora porta ancor più frutto.

07-07-2015 KENYA
Kenya: altro attacco di Al-Shabaab
La Chiesa in Kenya chiede preghiera. Altro attacco vicino a Mandera, 14 persone uccise. Inevitabile l’impatto di questa strategia del terrore nell’indifesa comunità cristiana della zona, ...

30-06-2015 EGITTO

Egitto: negata la scarcerazione ad un cristiano
Dopo aver trascorso gran parte della sua vita maltrattato, nascosto o in carcere, Mohamed Hegazy, un cristiano convertitosi dall'islam, non sa cosa aspettarsi dal futuro. Rimane in prigione, senza ...

23-06-2015 NIGERIA (NORD)
Nigeria: sopravvissuta ai Boko Haram
Ladi è una sopravvissuta a un campo di prigionia dei Boko Haram. Il suo racconto e quello di molte altre getta luce a una realtà di rapimenti di donne cristiane continua che sta minando la resistenza ...
==================
Violent Riots breaks out on Temple Mount for third straight day. Muslims Desecrate Their Own Mosque Again.
Rioting broke out Tuesday for a third straight day at the Temple Mount as police came to secure the contested Jerusalem holy site for Jewish visitors on the second day of Rosh Hashana. When Israeli security forces entered the plaza of the site dozens of masked Palestinian youth met them with a barrage of stones, blocks, and firecrackers, police said. The youth tried to block off the door to the al-Aksa Mosque but the security forces managed to push them inside the building, Israel Radio reported. The police said it had secured the site to receive visitors after an unspecified number of suspects were arrested and five police officers were lightly injured. Twenty-six Palestinians were injured on Tuesday, none of them seriously, the director of the Palestinian Red Crescent emergency unit, Amin Abu Ghazaleh, said. The rioting over the last days garnered expressions of concern from both the United States and Jordan. "The United States is deeply concerned by the increase in violence and escalating tensions surrounding the (al-)Haram al-Sharif/Temple Mount," US State Department spokesman John Kirby said Monday, referring to the contested holy site. "We strongly condemn all acts of violence. It is absolutely critical that all sides exercise restraint, refrain from provocative actions and rhetoric and preserve unchanged the historic status quo on the Haram al-Sharif/Temple Mount." Jordan's King Abdullah warned Israel on Monday that any further "provocation" in Jerusalem would damage ties between the two countries, AFP reported. "Any more provocation in Jerusalem will affect the relationship between Jordan and Israel," Abdullah said. Jordan and Israel signed a peace treaty in 1994. "Jordan will not have a choice but to take actions, unfortunately," he said at a press conference in Amman with visiting British Prime Minister David Cameron. Prime Minister Benjamin Netanyahu on Monday called to convene an emergency ministerial meeting after the end of the Rosh Hashana holiday on Tuesday evening in light of the violence in Jerusalem. A statement from the Prime Minister's Office said the premier, "sees the severity of the throwing of rocks and Molotov cocktails at Israeli citizens, and plans to fight the phenomenon by all means, including making punishments more severe and enforcement." In an incident in the capital on Sunday night, a man in his sixties died from his wounds in what police said may have been a rock-throwing terrorist attack on his car. Two other people who were driving with the man in his car were injured when they were pelted with stones, causing the driver to lose control and hit an electricity pole, police said. The incident took place near Asher Weiner Street in the capital's Arnona neighborhood. Police were also checking the possibility that the fatal accident was caused by the driver's medical condition.
==================
Iran sharia nazismo, SONO DEI MANIACI RELIGIOSI ESTREMAMENTE PERICOLOSI, avere salvato la loro vita già una volta? questo è stato il mio più grave errore! TUTTA LA LEGA ARABA DEVE PASSARE DALLE FORCHE GAUDINE! ] [ https://www.youtube.com/watch?v=rJdH-PgmeK8 America, Waiting Until When? Israel Prime Minister Benjamin Netanyahu addressing the Iranian threat and the need for strong American action.
 Netanyahu Has a Message For the American People that Obama has Been Completely Ignoring. To the West, Islamic State is currently the biggest threat to stability. The real threat, however, is Iran, with or without nuclear weapons. Iran is threatened by IS but they still threaten Israel and US interests. It is only a matter of how much of a threat Iran poses and with a nuclear Iran it exponentially increases. Many say that Iran has not initiated a war in over 200 years but they are constantly sabre-rattling. Why, then, is Obama and the rest of the world’s leaders negotiating on Iran’s nuclear program? The Iranian claim that they want nuclear ability for peaceful means and many accept this. Israel does not. The Iranians have several secret nuclear sites that they will not allow to be inspected. If they want nuclear power then why all the secrecy? Again, if all they want is nuclear power, contract a foreign power to build and maintain the power stations. Afterall, this is a lot quicker, cheaper, and safer than running your own experiments.
Under Ahmadinejad Iranian rhetoric against Israel and the West was at an all time high but there has been no reversal of any statement issued by Mr Ahmadinejad, afterall, Ayatollah Khameini is the real power and he authorised all the speeches. During the Ahmadinejad period, Bibi, several times, issued warnings to both Iran and the US that Iran must not get nuclear power and, in the UN, he drew a red line. Fortunately, it does not appear thay Iran got there.
So why appease Iran and not strangle her harder? President Obama, unlike George W Bush, is a much more liberal politician and believes, naively, that Iran is telling the truth. They probably do want nuclear power, but only as a step to gaining nuclear weapons. Once you enrich uranium for power, it is not that hard to enrich further for weapons. This is all a bit of deja vu as another country did the same thing with land in Europe. “Only a this little bit, I promise” is what Hitler said to Chamberlain at the Munich conference. Less than a year later, Europe was engulfed in a war that saw the continent destroyed, and the Jewish people decimated in Europe.
Bibi needs to show Obama what to do. He needs to be more forceful on Iran and get Chancellor Merkel of Germany to support him. Afterall, she claims that Israel is Germany’s closest ally. The relationship needs to pushed ahead of the November deadline in the P5+1 negotiations with Iran. IS may be a threat now, but long term, Iran is the real threat and the real danger to Israel and the West.
Published: September 13, 2015. America, Waiting Until When?
================
Scrittore musulmano invita il Papa, a convertirsi all’islam dalla pagina ufficiale della CNN. MA A TUTTI GLI ALTRI L'INVITO è OFFERTO CON LA PENA DI MORTE IN CASO DI RIFIUTO! E io sono d'accordo con l'idea di fondo: ai musulmani piacerebbe avere qualcuno come lui. ACTUALIDAD Y ANÀLISIS 15 SETTEMBRE 2015. web-facebook-haroon-moghul.
============
QUESTO è UN SORTILEGIO DIABOLICO: "impedire che i popoli cristiani, possano sopravvivere, o possano uscire dal massacro di una guerra mondiale fratricida, contro la Russia e la CINA" la NATO deve essere distrutta subito! gli americani devono essere cacciati! ] questa guerra mondiale è un massacro fratricida di popoli cristiani, dopo esisterà soltanto un califfato europeo! MADRID, 16 SET - La stampa spagnola ha accolto come una presa di posizione contraria all'indipendenza della Catalogna, favorevole al premier Mariano Rajoy le parole del presidente Usa Barack Obama, che ieri dopo un colloquio con re Felipe VI ha auspicato che la Spagna rimanga "forte e unita". Le dichiarazioni di Obama intervengono a meno di due settimane dalle cruciali regionali catalane del 27 settembre, trasformate dal presidente uscente l'indipendentista Artur Mas in un plebiscito sulla secessione.

lui è un vero "prigioniero politico" CERTAMENTE, ma è anche un vero coglione, ed è anche un vero traditore di nazista merkel TROIKA, perché ha calpestato la volontà sovrana dei popoli sovrani e democratici! Lui è un agente del nemico Bildenberg: congiura sistema massonico ] PIù CHE METTERLO IN CARCERE? IO LO AVREI ESPULSO! [ MOSCA, 16 SET - Un tribunale russo ha condannato a tre anni di reclusione per incitamento al separatismo e all'odio interetnico il presidente dell'ong Centro pubblico tataro, Rafis Kashapov, reo di aver criticato su Vkontakte (il Facebook russo) l'annessione della Crimea da parte di Mosca e il presunto sostegno del Cremlino ai separatisti del Donbass. Kashapov è stato definito "prigioniero politico" dall'ong per la difesa dei diritti umani Memorial.

google chrome la spia ] no scusa, avvicinati a me un attimo! [ e perché, tu ti ostini a non mettere nel tuo dizionario la parola: "Bildenberg"?

google chrome la spia ] no scusa, avvicinati a me un attimo! [ SMETTI DI FARMI I DISPETTI, E LASCIAMI ANDARE, A BUON FINE, LE FUNZIONALITà del TASTO DESTRO DEL MOUSE!

google chrome la spia ] no scusa, avvicinati a me un attimo! [ veramente, mi sembrava che tra i demoni dell'inferno che erano entrati al mio servizio? mi sembrava che ci fossi anche tu!

google chrome la spia ] no scusa, avvicinati a me un attimo! [ smetti di avere paura, di quei coglioni pieni di acqua, di falliti del S.p.A. Fmi NWO della loro 322 "il teschio con le ossa", perché è più intelligente avere paura di me!

ex- more Big youtube Master 666 ] 187AUDIOHOSTEM [Still Lying Around?] [Seriously?] ma [ io ti ho tolto tutto, ed è soltanto per pietà, che io non ti ho fatto ancora trasformare il tuo cranio in cenere
https://www.youtube.com/user/187AUDIOHOSTEM/discussion ADAM - DON'T ERASE MY NAME ] ok! ma dovrai bruciare per 1000 anni prima!
questo è un vero UFO e loro sono la agenzia ENTITà Farisei Kabbalah con il NWO dei sacerdoti cannibali di satana della CIA  ] tuttavia, tutto questo orrore, non rappresenta una minaccia per il mio Regno politico delle 12 Tribù di Israele, perché Gesù di Betlemme ha detto: "non temete io ho vinto il mondo!" https://www.youtube.com/watch?v=ozJJAayIFKI&list=PL1PscZGMm1zSrtmNrbzjC0h-WZ1GFpCYh&index=6